Chiusura Accam, il Pd: “Colpa di Lega e Forza Italia”

Intervento di Salvatore Vita del Pd di Busto Arsizio sul caso di Accam

15 marzo 2016
Guarda anche: Busto ArsizioPolitica
Accam

Lo avevamo detto in tempi non sospetti che l’accordo che prevedeva di usare la soluzione della chiusura al 2017 dell’impianto di termovalorizzazione di ACCAM, voluta da Lega e Forza Italia faceva a pugni con le imprescindibili richieste del Presidente Cremona che in ottobre aveva
presentato l’unica ipotesi percorribile.
Un lavoro presentato dal Presidente di ACCAM dopo 4 mesi dal suo insediamento, dettagliato e preciso che indicava la via di uscita dal problema pena il fallimento della società.
Oggi il Presidente Cremona si dimette perché non vuole fare il parafulmine di una serie di amministratori incapaci di gestire una situazione complicata e delicata, soprattutto per i lavoratori rispetto ai quali, dopo le parole di Cremona, chiediamo nuovamente e con forza precise assicurazioni
circa le tutele da attivare immediatamente. Busto Arsizio avrebbe dovuto essere regista e coordinatore delle iniziative su ACCAM e non
semplice spettatore di un processo che fin dall’inizio mostrava tutti i suoi limiti. Alla votazione sul revamping questa maggioranza si è astenuta con una posizione pilatesca. Ha stilato un protocollo guardando ad una data e ad una scadenza elettorale. Serviva invece una regia che costruisse un piano industriale serio, con garanzie per i lavoratori, un piano finanziario sostenibile, con uno studio di fattibilità serio senza sparare date a
casaccio come spot elettorali.
Invece la situazione di emergenza ormai chiara da anni è stata lasciata al suo destino ed ora rischia di naufragare alla deriva senza controllo e senza garanzie.
Adesso si cambia. Senza altri proclami. Il PD chiederà a Gianluca CASTIGLIONI di essere regista di questa partita mettendo al tavolo tutti i Comuni chiedendo loro senso di responsabilità, perché l’impianto non è di Busto Arsizio ma dell’intero territorio e nessun socio può sottrarsi dalle proprie
responsabilità. La volontà espressa dai soci è quella che l’impianto venga chiuso e trasformato. Su questo indirizzo noi governeremo questo processo senza vendere fumo e assumendoci le nostre responsabilità, chiudendo una partita che da vent’anni attende una soluzione che questa
maggioranza non ha mai voluto trovare. Busto e i suoi cittadini meriterebbero più Ascolto, più Attenzione più Azione.

Salvatore Vita
Per la Segreteria del Partito Democratico di Busto Arsizio

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti