Chiusura Accam, il Pd: “Colpa di Lega e Forza Italia”

Intervento di Salvatore Vita del Pd di Busto Arsizio sul caso di Accam

15 marzo 2016
Guarda anche: Busto ArsizioPolitica
Accam

Lo avevamo detto in tempi non sospetti che l’accordo che prevedeva di usare la soluzione della chiusura al 2017 dell’impianto di termovalorizzazione di ACCAM, voluta da Lega e Forza Italia faceva a pugni con le imprescindibili richieste del Presidente Cremona che in ottobre aveva
presentato l’unica ipotesi percorribile.
Un lavoro presentato dal Presidente di ACCAM dopo 4 mesi dal suo insediamento, dettagliato e preciso che indicava la via di uscita dal problema pena il fallimento della società.
Oggi il Presidente Cremona si dimette perché non vuole fare il parafulmine di una serie di amministratori incapaci di gestire una situazione complicata e delicata, soprattutto per i lavoratori rispetto ai quali, dopo le parole di Cremona, chiediamo nuovamente e con forza precise assicurazioni
circa le tutele da attivare immediatamente. Busto Arsizio avrebbe dovuto essere regista e coordinatore delle iniziative su ACCAM e non
semplice spettatore di un processo che fin dall’inizio mostrava tutti i suoi limiti. Alla votazione sul revamping questa maggioranza si è astenuta con una posizione pilatesca. Ha stilato un protocollo guardando ad una data e ad una scadenza elettorale. Serviva invece una regia che costruisse un piano industriale serio, con garanzie per i lavoratori, un piano finanziario sostenibile, con uno studio di fattibilità serio senza sparare date a
casaccio come spot elettorali.
Invece la situazione di emergenza ormai chiara da anni è stata lasciata al suo destino ed ora rischia di naufragare alla deriva senza controllo e senza garanzie.
Adesso si cambia. Senza altri proclami. Il PD chiederà a Gianluca CASTIGLIONI di essere regista di questa partita mettendo al tavolo tutti i Comuni chiedendo loro senso di responsabilità, perché l’impianto non è di Busto Arsizio ma dell’intero territorio e nessun socio può sottrarsi dalle proprie
responsabilità. La volontà espressa dai soci è quella che l’impianto venga chiuso e trasformato. Su questo indirizzo noi governeremo questo processo senza vendere fumo e assumendoci le nostre responsabilità, chiudendo una partita che da vent’anni attende una soluzione che questa
maggioranza non ha mai voluto trovare. Busto e i suoi cittadini meriterebbero più Ascolto, più Attenzione più Azione.

Salvatore Vita
Per la Segreteria del Partito Democratico di Busto Arsizio

Leggi anche:

  • Euro Cup: fatali i rigori per la BPM Sport Management

    Trasferta amara in Romania per la BPM Sport Management. Il sette di coach Baldineti perde 9-6 (0-1, 2-0, 0-2, 3-0 – Rigori 4-3) contro i padroni di casa del CSM Digi Oradea ed esce dall’Euro Cup. La lotteria dei rigori, dunque, è stata decisiva per determinare la seconda finalista, che
  • Volley – La UYBA non concede il bis e cade a Cremona

    Dopo la vittoria di sabato sera contro la Foppapedretti Bergamo, liquidata in soli tre set al termine di una prestazione ottima da parte di tutte le farfalle, la UYBA non fa il bis al PalaRadi di Cremona dove, nel turno infrasettimanale, esce sconfitta per 3-1 (25-23, 25-16, 16-25,
  • Volley – La UYBA va a Cremona per continuare a vincere

    Il calendario è molto fitto in questa parte di stagione, come lo conferma il turno infrasettimanale proposto per stasera alle 20.30. Due i big match della 17^ giornata: Novara-Conegliano e Casalmaggiore-UYBA. La UYBA è partita per Cremona con un carico di entusiasmo, energia e
  • Champions League – Il PSG cala il poker e stende il Barcellona

    Al Parco dei Principi di Parigi sono iniziati questa sera gli ottavi di Champions League con una sfida già stellare: Cavani e compagni sfidano, infatti, gli extraterrestri del Barcellona. Ma gli extraterrestri stasera sono giocatori normalissimi di cui i parigini fanno un solo boccone. Di Maria