Chiuso il palaghiaccio, perizia sulla copertura

La situazione di criticità dell’arco numero 12 nella zona dell’appoggio/cerniera a terra sembra visivamente progredire e peggiorare, anche a seguito dell’ultima nevicata

07 Febbraio 2019
Guarda anche: AttualitàComune di VareseCronacaSport

Il Comune di Varese ha disposto in via precauzionale, e fino a nuova comunicazione, la chiusura della struttura sportiva del Palaghiaccio relativamente alla zona della pista da ghiaccio. La porzione di immobile destinata alla piscina, quella dell’ingresso e uffici ed il parcheggio non sono invece oggetto del provvedimento e sono aperte.

La decisione è stata presa in considerazione delle problematiche di carattere statico che interessano le strutture portanti la copertura dell’impianto sportivo e perché è stato verificato che la situazione di criticità dell’arco numero 12 nella zona dell’appoggio/cerniera a terra sembra visivamente progredire e peggiorare, anche a seguito dell’ultima nevicata. Per questo motivo il Comune di Varese ha disposto una perizia statica sulle strutture di copertura, con particolare riguardo all’arco 12, ed in generale su quelli insistenti nella zona della pista del ghiaccio, ad opera di un professionista incaricato dall’amministrazione al fine di escludere condizioni di rischio e pericolo per l’utilizzo dell’impianto. “Vogliamo avere la certezza delle condizioni della struttura – fanno sapere dall’amministrazione – prima di riaprirla alla normale attività sportiva. Il palaghiaccio è un impianto fondamentale per la città ma la sicurezza viene prima di tutto”. 

Come è noto infatti l’amministrazione comunale, conscia dei problemi che affliggono la struttura sportiva da ormai un decennio, ha da subito partecipato a bandi e cercato finanziamenti per avviare la riqualificazione necessaria. È recente la notizia che il Comune di Varese si sia aggiudicato un finanziamento all’interno del bando “Sport e Periferie” e abbia già avviato la progettazione per la riqualificazione dell’impianto.

Tag:

Leggi anche:

  • Sport Bonus, Varese cambia con il contributo di tutti

    La palestra di via XXV aprile da aggiungere alla Falaschi di Valle Olona e all’impianto della Canottieri alla Schiranna. Tre strutture unite tra loro dal filo rosso dello “Sport Bonus”, l’incentivo fiscale che permette di ottenere importanti crediti di imposta a quanti fanno
  • Guttuso a Varese celebra Francesco Pellin

    Una serata per commemorare Francesco Pellin. A dieci anni dalla sua scomparsa il collezionista varesino verrà ricordato assieme ai quadri del suo Renato Guttuso, all’interno della mostra ora allestita a Villa Mirabello. Appuntamento venerdì, 28 giugno, alle ore 18.00. A ricordare Pellin
  • Night Raw Circuit, le modifiche alla viabilità

    Torna domani sera, nelle vie attorno ai Giardini Estensi, il “Trofeo internazionale città di Varese – Night raw circuit”, manifestazione ciclistica giunta alla sua quarta edizione. Un evento che coinvolgerà molteplici atleti e che comporterà alcune modifiche temporanee alla
  • Il Rotary Club omaggia Antonio Parma con una targa

    Lunedì 24 giugno si è svolta l’inaugurazione ufficiale della targa che il Rotary Club ha voluto dedicare alla memoria dell’industriale saronnese Antonio Parma (1854-1922). L’appuntamento ha fatto parte di un progetto più ampio del Rotary Club Saronno di apposizione di targhe