Busto Arsizio, rubava i portafogli in ospedale. Denunciato

Fermato un uomo di 28 anni residente a Gallarate

14 dicembre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Ospedale Busto

Un pregiudicato italiano di 28 anni è stato denunciato dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio che lo hanno individuato come autore di diversi furti commessi all’interno dell’ospedale cittadino.

Gli ultimi sviluppi risalgono al pomeriggio di venerdì 11 dicembre quando il Sovrintendente addetto al Posto di Polizia che costituisce un’articolazione degli uffici di via Candiani distaccata all’interno del nosocomio, ha ricevuto le denunce di due dipendenti dell’azienda ospedaliera che lamentavano la sottrazione dei rispettivi portafogli, con denaro, documenti e bancomat, dai loro armadietti personali. 

La descrizione del presunto ladro, notato da una delle due vittime mentre si allontanava, ha convinto il poliziotto che il malfattore corrispondesse al ventottenne, a lui già noto e in passato più volte denunciato per ruberie commesse ai danni di dipendenti e degenti dell’ospedale. Il sospetto è stato confermato dal riconoscimento, da parte della vittima che lo aveva intravisto, della sua fotografia.

Immediatamente il personale della squadra investigativa del Commissariato si è messo in cerca del presunto ladro, compito non semplice perché l’uomo, residente a Gallarate ma in passato domiciliato anche a Cassano Magnago, aveva fatto perdere le sue tracce.
Dopo accurate ricerche è stato trovato a Somma Lombardo e, messo alle strette, ha finito con l’ammettere le proprie responsabilità conducendo i poliziotti nel luogo in cui aveva gettato i due portafogli rubati, che sono stati effettivamente ritrovati in un cestino per i rifiuti del parco “San Giuseppe” a Busto Arsizio, davanti all’uscita secondaria dell’ospedale in viale Stelvio.
Nei suoi confronti, parallelamente alla denuncia per furto aggravato, è stato avviato il procedimento per l’irrogazione da parte del Questore della misura di prevenzione del divieto di ritorno a Busto Arsizio per tre anni.

Tag:

Leggi anche:

  • Busto Arsizio, due marocchini in manette per spaccio

    A seguito della recrudescenza del fenomeno del traffico di sostanze stupefacenti, sono stati intensificati i controlli e le attività di vigilanza su tutta la rete autostradale di competenza della Sezione Polizia Stradale di Varese. Nel corso di un servizio di vigilanza stradale effettuato
  • Folle corsa in contromano in autostrada

    Percorreva l’autostrada A2 in Svizzera, nel tratto dopo Chiasso, in contromano causando panico e pericolo tra gli altri automobilisti. Fortunatamente non vi sono state gravi conseguenze, eccetto l’urto contro il guardrail centrale da parte del giovane. La corsa del 24enne residente in provincia
  • Tutela del consumatore e salute pubblica, maggiori controlli

      Nell’ambito dell’ordinaria attività della Polizia Locale c’è anche la costante attenzione nei confronti del consumatore: gli aspetti legati al controllo, alla prevenzione e all’eventuale repressione di comportamenti potenzialmente pericolosi per la salute pubblica sono
  • Gallarate, presunta automobilista distratta fermata in centro: era ricercata in tutta Europa

    Gli agenti della polizia locale di Gallarate l’hanno fermata in via Carlo Noè per sanzionarla perché si trovava alla guida di un’auto non revisionata. Ma dopo i controlli incrociati, quella che si era presentata ai loro occhi come una automobilista “distratta” ha assunto i connotati di