Busto Arsizio ritorna capitale del folk

Da venerdì 9 la quindicesima edizione di BustoFolk

05 settembre 2016
Guarda anche: Busto ArsizioCulture e Spettacolo
orobian

orobian

Da venerdì 9 settembre a domenica 18 settembre 2016, Busto Arsizio (VA) sarà, per il quindicesimo anno consecutivo, la capitale della tradizioni celtiche.
Ritorna, ancora più appassionante ed entusiasmante “BustoFolk2016”, il Festival organizzato dalla più famosa Accademia italiana di Danze Irlandesi “Gens d’Ys” che, attualmente conta 36 sedi in 28 città italiane.
Anche quest’anno la manifestazione, che nelle ultime edizioni ha registrato un numero crescente di presenze, propone 10 giorni, senza interruzioni, di eventi: concerti, cinema, musica, danze, teatro, mostre, concorsi, conferenze, giochi e attività per i piccoli visitatori, tutti con un unico filo conduttore il “mondo celtico”.

Novità che caratterizzeranno la quindicesima edizione:

• Partecipazione del famoso musicista bretone, Alan Stivell che da 50 anni ha conquistato il pubblico di tutto il mondo con la sua musica tradizionale.

• Ricostruzione di un vero accampamento militare di Legionari Romani
e rievocazione storica della “Battaglia del Ticino “ tra Celti e Romani.

• Dopo il grande successo della scorsa edizione ritorna a grande richiesta il “Celtic Body Painting”, che sarà affiancato dal nuovissimo contest di “Face Painting”.

• Proiezioni cinematografiche di successi internazionali, legati alla storia d’Irlanda, nelle giornate di lunedì, martedì e mercoledì

• Largo spazio ai bravissimi attori dell’ormai celebre compagnia di Teatro “Dramatrà” che si esibiranno sul palcoscenico centrale della festa, presentando i loro famosi “Irish Ghosts”.

La musica sarà, anche in questa edizione, la principale protagonista: più di 35 concerti, band provenienti da 6 Nazioni europee, oltre 120 artisti che si esibiranno sul palco.
Un intenso programma, che comprende oltre ad importanti artisti del panorama musicale internazionale, cantautori delle più famose ballate irlandesi, gruppi folk rock, musicisti con arpe tradizionali, giovani emergenti, band di cornamuse, anche in versione rock.

Grande attesa per la partecipazione di Alan Stivell il musicista bretone, di fama mondiale (reduce dal suo ultimo successo al Festival Interceltico di Lorient 2016 dove si è esibito in un emozionante duo con Joan Baez) che incanterà il pubblico con la sua voce e la sua popolare arpa celtica. (Domenica 11 settembre ore 22.00).

Tutti avranno l’opportunità di provare il magico strumento dei bardi e imparare anche l’uso di altri strumenti musicali, utilizzati nel repertorio della musica popolare irlandese, (Fiddle, Pipes, Bodhran, Guitar).

La danza sarà l’altra grande protagonista del Festival! Irresistibile la voglia di ballare e impossibile non appassionarsi alle danze popolari celtiche.
Anche in questa edizione il pubblico avrà l’opportunità di partecipare ai corsi gratuiti, che consentono di scoprire e provare ogni giorno nuove danze tradizionali. Gli stage saranno sempre di livello base, per dare ai partecipanti la possibilità di ballare e divertirsi, durante i concerti, sin dalla prima serata.
Inaugureranno e chiuderanno la manifestazione due grandi spettacoli dell’Accademia di Danze Irlandesi Gens d’Ys che, coinvolgeranno tutto il pubblico!
Alterneranno danze tradizionali a sorprendenti rivisitazioni originali e personali, mettendo in risalto una perfetta esecuzione coreografica e l’abilità del corpo di ballo, in grado di unire a passi leggeri, melodie più sostenute, arrivando a ritmi incalzanti, accompagnati da tutta della potenza delle “Heavy Shoes”.
I massimi esperti della cultura celtica non mancheranno di intrattenere i neofiti ed appassionati con 9 interessanti conferenze. Lo spazio culturale prevede anche rievocazioni storiche, proiezioni cinematografiche a tema, spettacoli teatrali, il concorso letterario ”Pagine Folk” (seconda edizione) e saranno allestite 5 interessanti mostre che verranno inaugurate venerdì alle 19.30.
Inoltre sarà realizzato un villaggio celtico dell’età del ferro, con tutte le sue attività, un villaggio animato e un accampamento militare romano.
Anche in questa edizione ci si potrà sfidare al “Torneo d’arco”, ammirare i partecipanti dei contest e masterclass di “Body e face painting”, scoprire come scrivevano gli elfi o lasciarsi trasportare dai racconti dalla Compagnia di Teatro Itinerante “Dramatrà” che stupirà il pubblico facendo rivivere i momenti più importanti della storia d’Irlanda.

La manifestazione, ideale per tutta la famiglia, non mancherà di proporre un importante calendario di animazione culturale, interattiva per bambini.

I piccoli visitatori del Festival potranno partecipare alle avventure di Asterix ed Obelix o del grande Re Carlo Magno, oppure si troveranno coinvolti nelle sfide e nei giochi del “Villaggio celtico animato” o apprenderanno arti e mestieri in un villaggio celtico dell’età del ferro.
I più sportivi potranno partecipare a gare di tiro con l’arco o sperimentare le prime regole del rugby.
Mentre i più pigri, potranno, semplicemente lasciarsi trasportare in un mondo di fate e folletti, magari indossando orecchie a punta e ascoltando leggende.
Adulti e bambini avranno inoltre, per la prima in questa edizione, la possibilità di prendere parte alla vita quotidiana dei legionari romani in un accampamento militare.
Tante le attività e le rappresentazioni sceniche proposte, in particolare verrà riprodotta, più volte nel corso della manifestazione, la rievocazione storica della “Battaglia del Ticino “ tra Celti e Romani.

Le tradizioni culinarie soddisferanno anche i palati più esigenti, saranno proposti pranzi a tema, non mancheranno le degustazioni di birra artigianale o della più dolce “bevanda degli Dei” (idromele), si potranno assaporare le tradizionali e golose “Guiness cake” o “double chocolate cake” o sorseggiare il celebre Irish coffee. Tante specialità tutte da provare!
Grande spazio alla creatività con un ricco mercato artigianale che riporterà al folclore, ai profumi, alla storia e alle saghe di un popolo molto antico e sempre interessante.
DATI RIEPILOGATIVI DELL’EVENTO:
Tutte le manifestazioni si terranno anche in caso di maltempo.
Titolo evento: Bustofolk 2016 (Quindicesima edizione.)
Location: Museo del Tessile Indirizzo: via Volta 6 – Busto Arsizio (VA)
Data inaugurazione: venerdì 9 settembre 2016 ore 18.30
Durata dell’evento: 9 – 18 settembre 2016 – 10 giorni consecutivi
Costi: 8 euro: 1 ingresso giornaliero – con esclusione di domenica 11 Settembre
Fino 12 anni ingresso gratuito (anno nascita 2004)
Organizzazione e Direzione Artistica:Umberto Crespi umberto.crespi@fastwebnet.it

Per tutte le informazioni e programma completo: www.bustofolk.it
I biglietti sono acquistabili anche on line sul sito

Gens d’Ys ha il patrocinio dell’Ambasciata Irlandese in Italia ed è inoltre Testimonial ufficiale del Turismo Irlandese in Italia.
Dettaglio costi:
Stage danze irlandesi, bretoni, scozzesi e stage di Arpa Celtica gratuiti
Presentazioni, conferenze, attività, laboratori nella zona parco, proiezioni cinematografiche, animazione bambini ristorante e sala conferenze saranno ad accesso libero.
Intero – 8 euro: 1 ingresso giornaliero – con esclusione di domenica 11 Settembre
Ridotto – 6 euro al giorno per 2 o 3 giorni dell’intera manifestazione.
Domenica 11 Settembre – Intero 15 euro – ridotto 8 euro – Acquistando il ridotto la presenza sarà consentita fino alle ore 20.
Lunedì 14 – Martedì 15 – Mercoledì 16 Settembre dalle 19.00 alle 00.30: Ingresso gratuito
Giovedì 17 Settembre dalle 19.00 alle 0.30 (festa a Ballo) ingresso ridotto 6 euro
All Inclusive Bustofolk: 42 euro (7 giorni / giovedì omaggio)
Il biglietto comprende tutti i concerti all’interno dell’area parco /giardino quadrato.
Non sono nominali, farà fede il braccialetto della giornata.
Fino ai 12 anni (anno di nascita 2004): ingresso omaggio
Invalidi 100% ed accompagnatore: ingresso gratuito (obbligatoria fotocopia
del documento di identità e tesserino nominale – La gratuità non è valida
per percentuali inferiori al 100%)
I biglietti sono acquistabili anche on line sul sito www.bustofolk.it

BUSTOFOLK 2016 TUTTI I DETTAGLI

LA MUSICA – Area Palco

Ensemble Sangineto (Lombardia) Fratello e sorella uniti dall’amore per la musica “Celtica”
Venerdì 9 Settembre – ore 20.30

GENS D’YS (Lombardia)
Due appuntamenti impertidibili con la Danza irlandese in Italia, nuove coreografie e tante sorprese
Venerdì 9 Settembre – ore 21.30
Domenica 18 Settembre – ore 20.30

Derek Warfield and The Young Wolftones (Irlanda) Il cantautore delle più famose “rebel songs” irlandesi, una leggenda
Venerdì 9 Settembre – ore 23.00

GPOH (Lombardia)
Nuova formazione lombarda che propone un repertorio di melodie medievali nordeuropee
Sabato 10 Settembre – ore 18.00

I Malghesetti (Lombardia) La tradizione canora lombarda.
Sabato 10 Settembre – ore 19.30

Drops of Green (Irlanda)
Le ballate irlandesi interpretate da questo emergente gruppo di giovani
Sabato 10 Settembre – ore 21.00
Domenica 11 Settembre – ore 18.00

Jolly Jackers (Ungheria)
Pura adrenalina per questo gruppo folk-rock ungherese!
Sabato 10 Settembre – ore 22.30
Domenica 11 Settembre – ore 17.00

Cantlos (Piemonte) Musica tradizionale al femminile
Domenica 11 settembre – ore 15.30

Green Circle (Lombardia/Irlanda)
La musica tradizionale irlandese affidata a una nuova generazione di talentuosi musicisti
Domenica 11 Settembre – ore19.00
Sabato 17 Settembre – ore 16.30

Andrea Rock (Lombardia)
Il DJ di Virgin Radio in versione acustica autore del successo “Bury me Irish”
Domenica 11 Settembre – 20.30

Alan Stivell (Bretagna)
Uno dei musicisti più conosciuti a livello mondiale!! Una leggenda per la tradizione Bretone.
Domenica 11 settembre – ore 22.00

Festa a ballo irlandese con: Inis Fail Ceili Band (Lombardia)
La miglior band per ballare irlandese
Giovedì 15 Settembre – ore 21.00

Whisper Piano (Piemonte)
Le melodie celtiche interpretate in chiave moderna da questo giovane gruppo piemontese
Venerdì 16 Settembre – ore 20.30

Vincenzo Zitello (Lombardia)
Uno dei più grandi arpisti internazionali presenta il suo nuovo lavoro discografico
Venerdì 16 Settembre – ore 21.30

The Clan (Lombardia)
Folk Rock stile Floggin Molly – Dropkick Murphy’s
Venerdì 16 Settembre – ore 23.00

Tre metri sotto il Kilt (Lombardia) Da Bergamo con il folk rock nel cuore
Una giovane band bergamasca con la potenza della cornamusa scozzese in versione rock!
Sabato 17 Settembre – ore 17.30

I Cantamilano (Lombardia)
Ballate in lingua lombarda tra tradizione e innovazione.
Sabato 17 Settembre – ore 18.30

Cúig (Irlanda)
Cinque giovanissimi irlandesi sulla via del successo
Sabato 17 Settembre – ore 21.00
Domenica 18 Settembre – ore 16.00

Hò-Rò (Scozia)
Dalla Scozia tanta energia per ballare e cantare fino a che avete fiato!
Sabato 17 Settembre – ore 22.30
Domenica 18 Settembre – ore 19.30

Adriano Sangineto (Lombardia)
L’Arpa Celtica suonata dal migliore giovane musicista nazionale ormai affermato a livello europeo
Domenica 18 settembre – ore 15.00

Berghèm Baghèt (Lombardia) Le cornamuse della tradizione bergamasca
Domenica 18 settembre – ore 17.00

Orobian Pipe Band (Lombardia)
Da Bergamo con la Scozia nel cuore.
E’ la prima banda bergamasca di cornamuse e percussioni scozzesi
Domenica 18 settembre – ore 17.00

“Gran Concerto” con tutti i musicisti presenti
Domenica 18 settembre – ore 19.00

Skipinnish (Scozia)
Uno dei migliori gruppi delle Highlands
Domenica 18 settembre ore 22.00

L’accesso all’area palco è a pagamento.
L’intera manifestazione si terrà anche in caso di maltempo.
STAGE GRATUITI DI DANZA A CURA GENS D’YS
Tutti gli stage di danza sono liberi e gratuiti irlandesi / bretoni / scozzesi – Area Stage del Museo del Tessile
Venerdì 9 Settembre
Ore 18.30 Animazione con Danze “Celtiche” a cura di Gens d’Ys
Sabato 10 Settembre
Ore 16.30 Stage “Irish Two Hands” a cura di Gens d’Ys
Ore 18.30 Stage di Danze Bretoni a cura di Gens d’Ys
Domenica 11 Settembre
Ore 14.00 Animazione con Danze “Celtiche” a cura di Gens d’Ys
Ore 18.30 Stage “Irish Set Dancing” a cura di Gens d’Ys
Venerdì 16 Settembre
Ore 18.30 Animazione con Danze “Celtiche” a cura di Gens d’Ys
Sabato 17 Settembre
Ore 15.30 Stage Danze Scozzesi “Highlands” a cura di Gens d’Ys
Ore 18.30 Stage “Irish Three Hands” a cura di Gens d’Ys
Domenica 18 settembre
Ore 14.30 Animazione con Danze “Celtiche” a cura di Gens d’Ys
Ore 17.30 Stage di “Irish Figure Dancing” a cura di Gens d’Ys

Festa a ballo con gli studenti dei Licei di Busto Arsizio
Liceo Artistico P.Candiani, Liceo Classico L.Crespi, Liceo Scientifico L.S.Tosi Suoneranno: Cuig (Irlanda)
Sabato 17 Settembre – ore 10.00

STAGE DI MUSICA
Arpa Celtica a cura dei “Green Circle” (Lombardia/Irlanda)
Lezioni e prove gratuite presso lo stand dell’Associazione Musicale “Green
Circle”
Sabato 10 Settembre alle ore 18.30
Domenica 11 Settembre alle ore 11.30 e alle ore 17.00
Sabato 17 Settembre alle ore 18.30
Domenica 18 Settembre alle ore 11.30 e ore 18.30
Per iscrizioni: greencircle.acm@aruba.it
Irish Music a cura dei “Cúig” (Irlanda)
Stage di musica irlandese (solo su prenotazione)
Sabato 17 settembre alle ore 15.00
Domenica 18 settembre alle ore 14.00
lezione singola (1h e mezza): 15 euro
Doppia lezione (3 ore): 20 euro
Ogni lezione è autonoma. E’ obbligatoria iscrizione preventiva a stage@bustofolk.it. Il numero minimo di partecipanti per ogni classe è 4. Al mancato raggiungimento del numero minimo verrà sospeso lo stage del giorno. Il pagamento dovrà avvenire presso l’Infopoint del Festival.

CONTEST DI FACE i PAINTING “Celtic Style” – I Edizione
Sabato 10 Settembre-
Ore 16.00 Inizio del Contest di Face Painting “Celtic Style”
Ore 18.00 Fine del Contest di Face Painting “Celtic Style”
Ore 19.00 Sfilata e premiazione del Contest di Face Painting “Celtic Style”
Regolamento completo e premi sul sito www.bustofolk.it

CONTEST DI BODY PAINTING “Celtic Style” – II Edizione
Domenica 11 Settembre-
Ore 09.00 Inizio del Contest di Body Painting “Celtic Style”
Ore 15.00 Fine del Contest di Body Painting “Celtic Style”
Ore 16.30 Prima Sfilata (10 artisti )del Contest di Body Painting “Celtic Style”
Ore 17.45 Seconda Sfilata (10 artisti ) e premiazione del Contest di Body Painting “Celtic Style”
Regolamento completo e premi sul sito www.bustofolk.it

Masterclass di Body Painting
(a pagamento- solo su prenotazione sito www.bustofolk.it) “Dal Bozzetto alla realizzazione”
Organizzazione corsi a cura di Daniela Cavatoni I Barbatrucchi Face & Body Painting
Sabato 10 Settembre – ore 10.00

Masterclass di Truccabimbi tematico
(a pagamento – solo su prenotazione sito www.bustofolk.it)) “Make your Bling Jewels”
Domenica 11 settembre – ore 10.00
QUINTA EDIZIONE TORNEO D’ARCO “BRAVE”
17/18 Settembre Organizzato in collaborazione con Sagitta Barbarica
Adulti (over 13) – Ragazzi (under 13) (dai 6 anni)
Partecipazione:
categoria ragazzi: euro 1 – 3 frecce
categoria adulti: euro 3 – 5 frecce
Qualificazioni (entrambe le categorie)
Sabato 17 : dalle 15.00 alle 18.00
Domenica 18: dalle 11.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.30
dalle ore 18.00
Semifinali (entrambe le categorie)
1^ semifinale Sabato 17 : dalle ore 18.00
2^ semifinale Domenica 18 : dalle ore 17.45 a seguire Premiazione
Premi Torneo
1° classificato Senior – Week-end in Irlanda per 2 persone
1° classificato Junior – Un Gadget “Brave”
VILLAGGIO ANIMATO
In collaborazione con Compagnia San Giorgio e il Drago
Un grande villaggio celtico animato prenderà vita nel Parco.
Domenica 11 e domenica 18 Settembre dalle ore 10.00 alle 19.00
Ingresso Gratuito
Un grande villaggio celtico prenderà vita sotto i vostri occhi!
Bancarelle e postazioni realizzate con legno e juta, saranno allestite a seconda dell’attività proposta. Non mancheranno sfide di abilità e concentrazione: dal tiro con l’arco al tiro con la balestra; dalla gara con gli Sci Medioevali al Ceraio, intento nella preparazione delle sue preziosissime e ricercate candele! E ancora potrete cimentarvi nel gioco della Crociera. Non mancherà il banco dell’armaiolo, intento a forgiare e mostrare al popolo il frutto del suo arduo lavoro: vere spade celtiche e armi di ogni forgiatura racconteranno la loro storia.

RICOSTRUZIONE ACCAMPAMENTO MILITARE ROMANO
a cura di La Legio I Augusta Germanica
Attività didattica e rappresentazione scenica di vita da campo dei legionari romani.
Tra le varie attività proposte da segnalare la “Battaglia del Ticino – Rievocazione Storica della battaglia tra Celti e Romani”
Sabato 10 – ore 17.30
Domenica 11 – ore 15.30
Sabato 17 – ore 17.00
Domenica 18 settembre – ore 15.00
RICOSTRUZIONE VILLAGGIO CELTICO DELL’ETA’ DEL FERRO
a cura di Sagitta Barbarica e Compagnia del Cardo e del Brugo
I visitatori saranno condotti all’interno di un villaggio celtico del III/V sec. a.C e lì potranno sperimentare semplici tecniche di lavorazione della lana, impastare e cuocere il pane sulla pietra, imparare a riconoscere alcune erbe medicinali, toccare con mano riproduzioni di utensili, armi, gioielli ed abiti …Tra le curiosità da visitare e scoprire
Tutti i sabati e domeniche dalle ore10.00 alle ore 20.00 accesso libero
ANIMAZIONE DEDICATA AI PICCOLI VISITATORI
GRANDE AVVENTURA IN COSTUME (Nel Parco, partecipazione libera – durata un’ora) In collaborazione con “Compagnia di San Giorgio e il Drago”
Asterix ed Obelix
Sabato 10 ore 14.30 – 16.00 – 17,30 durata animazione 1 ora – GRATUITA
Carlo Magno e i Longobardi
Sabato 17 settembre ore 14.30 – 16.00 – 17,30 – durata animazione 1 ora GRATUITA
II modo più semplice per spiegare come funziona un’avventura in costume è pensare ad un libro, nel quale esistono due figure principali ben distinte: I PERSONAGGI-GIOCATORI: bimbi e bimbe d’età compresa fra i 6 e i 14 anni, i TRAINER: giocatori adulti che trasporteranno nel vivo dell’avventura gruppi di giocatori, reciteranno, creeranno lo spirito del gioco … per far rivivere la storia.
Un’esperienza innovativa, spettacolare, educativa, culturale e comprensibile che consente di immedesimarsi in un personaggio e, vivere in un’epoca ed in un luogo immaginario … un’avventura indimenticabile.
Nel Parco, accesso libero senza prenotazione, durata 1 ora circa.

LET’ S RUGBY: PER BAMBINI E RAGAZZI (NEL PARCO, ACCESSO LIBERO)
in collaborazione con Rosafanti Rugby Di Cassano Magnano
Per i più sportivi: imparare le prime regole e le prime mosse del gioco con la famosa palla ovale ( dai 6 ai 12 anni) GRATUITA
Sabato 17 e domenica 18 settembre dalle 14.30 alle 18.30

TEATRO
“Irish Ghosts”
a cura di Dramatrà
Lasciarsi trasportare dai racconti dalla Compagnia di Teatro Itinerante “Dramatrà” che stupirà il pubblico facendo rivivere i momenti più importanti della storia d’Irlanda.
“Cosa succederebbe se Molly Malone e altri personaggi delle Storie irlandesi potessero parlarci e raccontarci le loro avventure? Interessante scoprirlo, con gli “Irish Ghosts” skatch teatrali interattivi proposti, dagli ormai molto famosi, Dramatrà, che con la loro bravura accompagneranno il pubblico, durante i cambi palco, alla scoperta dell’Irlanda raccontata e cantata.
I Grandi personaggi della storia. C’erano. E non ci sono più. Ma se qualcuno li riportasse indietro? Dramatrà nasce e vive per questo. Per far conoscere il passato attraverso i volti e le storie di attori che, portando il pubblico per mano, lo metteranno di fronte allo spettacolo della Storia. http://www.dramatra.it

Area Palco
Sabato 10 Settembre:
ore 20.45 – Ore 00.15
Domenica 11 settembre:
ore 16.45 – ore 18.45 – ore 20.15 – ore 21.45
Sabato 17 Settembre:
ore 18.30 – ore 20.15 – ore 22.15 – Ore 00.15
Domenica 18 settembre:
ore 16.00 – ore 17.00 – ore 18.30 – ore 20.15

Teatro al “chiaro di luna”
(Compagnia Amatoriale)

Esibizione sulla collina dei campi storici degli allievi del corso di recitazione
Spettacolo a cura di Laboratorio Teatrale d’Ys
Sabato 10 Settembre ore 00.30

EVENTI CULTURALI
Tutte gli eventi sono liberi e gratuiti

“Gli alberi della nostra Insubria dall’antichità ai giorni nostri”
Incontro/laboratorio didattico nel Parco per piccoli e adulti, a cura di “Druantia”
“Druantia” era una Divinità Celtica dell’Insubria, abbinata alla Quercia e considerata la Regina dei Druidi. Proteggeva gli alberi e la fertilità, la creatività e la conoscenza.
Sabato 10 Settembre – ore 17.00 nel Parco
Domenica 18 Settembre – ore 16.00 nel Parco

“PER L’ONORE D’IRLANDA” A cura del Dott. Paolo Gulisano, medico e saggista.
1916-2016 a 100 anni dalla Easter Rising….presentazione della mostra
Sabato 10 Settembre – ore 18.30 – sala conferenze

“Mitologia e Druidismo in Irlanda” Conferenza a cura del Dott. Riccardo Taraglio
Psicologo, teosofo, scrittore.
L’Irlanda, Ériu, ha acquisito nei secoli una valenza di Terra Sacra per i popoli europei che affondano le proprie radici storiche, sociali e spirituali nella cultura celtica perché ha saputo conservare i nomi e i significati dell’antica mitologia di cui i Druidi e i Bardi detenevano le chiavi di lettura. Un complesso sistema di divinità abitò l’Irlanda primordiale e si fuse così tanto con le forme geografiche e con l’immaginario irlandese da divenire parte integrante della coscienza europea. Un viaggio tra le antiche radici mitologiche irlandesi è un
Sabato 10 Settembre – ore 20.00 – sala conferenze

“Il Re legittimo d’Irlanda” Conferenza a cura della Dott.ssa Alessandra Tozzi, esperta di mitologia scandinava.
Il concetto di regalità secondo le fonti mitologiche e storiche nel mondo celtico
Nell’antica Irlanda il re non accede al trono per diritto di successione, per linea di sangue. È una pietra che tramite un urlo informa il popolo circa l’identità del nuovo sovrano: roccia dalle qualità magiche, Lia Fail, la pietra del destino, arrivata in Irlanda con gli dèi, i Túatha de Danann. Ma il re avrà il suo bel da fare per mantenere la sovranità…
E da dove provengono gli dèi? Dove hanno prelevato prezioso oggetto?
Lia Fail pietra è la stessa pietra che viene posta sotto il trono d’Inghilterra durante l’incoronazione di ogni nuovo sovrano?
Domenica 11 Settembre – ore 16.30 – sala conferenze

“ARTU’: Una leggenda celtica tra storia, mito e leggenda” A cura del Dott. Paolo Gulisano, medico e saggista.
Re Artù: un grande mito celtico, un grande mito europeo. Paolo Gulisano ripercorre – tra storia, mitologia, leggende e documentazioni- una delle più importanti figure della letteratura e della storia europea. Nato come mito celtico dell’antico Galles, Artù e Merlino, Camelot e i Cavalieri della Tavola Rotonda hanno attraversato i secoli, lasciando un’impronta indelebile nella nostra cultura. Dalla Bretagna al Tirolo, dalla Scozia all’Italia sono molte le tracce del “grande Orso”, il modello di cavaliere e di sovrano, sulle quali si mette Paolo Gulisano per presentarci le vicende che hanno fatto sognare infinite generazioni e ispirato scrittori come J.R.R. Tolkien.
Domenica 11 Settembre – ore 18.00 – sala conferenze

“DRUIDI: uomini di conoscenza. Alle radici dell’Antica Europa.” A cura del Dott. Federico Gasparotti, studioso di comunicazione e linguaggio – scrittore
La figura storica dei Druidi, i loro differenti gradi e le loro relative mansioni.
Il loro lungo viaggio dall’antichità alla modernità.
“Chi erano e cosa sappiamo degli antichi druidi?
Un viaggio fra i simboli pagani e i segreti degli antichi sapienti, fra le foreste ed i megaliti europei, per capire se realmente il druidismo sia svanito con l’avvento del Cristianesimo o se sia sopravvissuto.
Esiste un’eredità culturale druidica? Possiamo parlare di una continuità con il neo-druidismo nato nel XVIII secolo.
E cosa significa essere druidi oggi?”.
Sabato 17 Settembre – ore 18.00 – sala conferenze

“Alla scoperta di Castelseprio: storia, arte e misteri del castrum e delle sue Chiese” A cura della Dott.ssa Elena Percivaldi, storica, saggista scrittrice.
Elena Percivaldi medievista e collaboratrice della rivista “Medioevo”, ci conduce
alla scoperta del sito archeologico Unesco e degli affreschi di Santa Maria foris
Portas. una delle più importanti testimonianze altomedievali del territorio del
Seprio.
All’incontro parteciperà anche il sindaco di Castelseprio, Monica Baruzzo, che porterà il saluto dell’amministrazione e parlerà della cittadina come parte del sito seriale UNESCO ” I Longobardi in Italia. I luoghi del potere (568-774 d.C.)” .
Sabato 17 Settembre- ore 19.30 – sala conferenze

Domenica 18 settembre visita guidata al sito a cura di Ilaria Pietrobon.
Partenza alle h 10. Si visiteranno il parco archeologico e la Chiesa di Santa Maria foris portas. Costo indicativo a persona: 5/7€. Per informazioni e prenotazioni: 3358153735.

“La donna longobarda tra storia, mito e leggenda”. A cura della Dott.ssa Elena Percivaldi storica, saggista scrittrice
Dalle antiche saghe (la cui memoria echeggia anche nella cronaca di Paolo Diacono) alle testimonianze storiche, dall’archeologia alla giurisprudenza, Elena Percivaldi, medievista e saggista, ripercorrerà con rigore storico, ma anche con curiosità e aneddoti, la condizione della donna in età longobarda.
Domenica 18 Settembre- ore 18.30 – sala conferenze

PREMIAZIONE CONCORSO LETTERARIO “Pagine Folk” – II Edizione
Tema del concorso: “Radici Celtiche”
Domenica 18 Settembre- ore 15.00 – sala conferenze
Proiezioni cinematografiche
“Michael Collins”
Lunedì 12 Settembre- ore 20.30 – sala conferenze
Michael Collins è un film del 1996 diretto da Neil Jordan sul patriota irlandese Michael Collins, con Liam Neeson nel ruolo del protagonista.
Premi: Leone d’oro, Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile (Wikipedia)

“71”
Martedì 13 Settembre- ore 20.30 – sala conferenze
“71” è un film del 2014 diretto da Yann Demange ambientato nella Belfast del 1971, nel pieno del conflitto nordirlandese. (Wikipedia)
“IL VENTO CHE ACCAREZZA L’ERBA”
Mercoledì 14 Settembre- ore 20.30 – sala conferenze
Film del 2006 diretto dal regista inglese Ken Loach, vincitore della Palma d’oro al 59º Festival di Cannes.[1]
Il film è ambientato in Irlanda durante la guerra d’indipendenza irlandese (1919-1921) e la conseguente guerra civile (1922-1923). (Wikipedia)
ESPOSIZIONI/MOSTRE:
Inaugurazione venerdì 9 settembre alle 19.30

“Celtic Roots”
Percorso artistico di pittura dedicato alle radici celtiche europee

“Una terribile bellezza” L’insurrezione irlandese del 1916
(Easter Rising)
A cura del Dott. Paolo Gulisano
Nell’anniversario dei 100 anni della rivolta di Pasqua a Dublino una mostra che ripercorre gli eventi che diedero il via all’indipendenza irlandese dalla corona inglese.

“La scrittura elfica in arte” “Le Tengwar – Come scrivevano gli elfi”
Esposizione di opere calligrafiche originali in lingua elfica a cura di Roberto Fontana.
Quattordici opere di differenti dimensioni, realizzate con tecniche miste, inchiostri, tempere, china, su supporti vari: carta, cartoncino, papiro e pergamena.
Poesie, citazioni e preghiere in lingua elfica, italiana e inglese in vari stili calligrafici (Tengwar, onciale, cancelleresca e gotico)

Laboratorio di scrittura elfica nel parco.
Le Tengwar costituiscono uno stile di caratteri creato dal genio fantastico di J.R.R. Tolkien, l’autore della saga de “Il signore degli anelli”. In questo laboratorio proveremo a imparare come scrivere parole nella lingua degli Elfi e anche a traslitterare l’italiano usando questo stile di fantasia.
Roberto Fontana Ingegnere nucleare, scrittore di opere fantasy, da diversi anni si dedica alla lingua e alla calligrafia elfica; tiene corsi di scrittura Tengwar, lo stile degli Alti Elfi.
INFO: laboratorio gratuito, nel parco, massimo 25/30 partecipanti durata un’ora e mezza circa.
Sabato 10 e 17 dalle 17.30
Domenica 11 dalle 15.00
Domenica 18 dalle 15.30

Mostre personali dei famosi Illustratori Fabio Porfidia e Martin Cambriglia

“Le Radici Oltre il Velo” di Fabio Porfidia
Un vero e proprio viaggio tra le pieghe del fantastico, sia esso una ripresa e rielaborazione dell’antico folklore o un omaggio a grandi opere come il “legendarium” di Tolkien.
Il fantastico ha molte declinazioni e l’artista ama indagarle tutte.
Oltre ad una ventina di opere, saranno in esposizione anche tavole realizzate per romanzi, dischi, giochi da tavolo, di carte o di ruolo.
“EIRE – Suggestioni dall’isola di smeraldo” di Martin Cambriglia
Una ventina di disegni, realizzati con matite, china, acquarelli.
PRANZI A TEMA
Domenica 11 Settembre-
Ore 12.30 La Bretagna in tavola (pranzo su prenotazione)
Domenica 20 Settembre-
Ore 12.30 L’Irlanda in tavola (pranzo su prenotazione)
Dettagli sui menù proposti sul sito www.bustofolk.it
Prenotazione obbligatoria dal 29 di agosto al numero +39 335 81 53 735
Pranzo: 25 euro a persona
Pranzo + ingresso al Festival Domenica: 30 euro a persona
Bambini: 10 euro menù bambini ed con ingresso omaggio
Durante il Festival sarà attiva un’area ristorazione self service e paninoteca

Tag:

Leggi anche:

  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti
  • Simone Miele vincitore della Coppa Italia Rally 2016

    rally-simone-miele Simone Miele e Roberto Mometti sono i vincitori della Coppa Italia Rally 2016, serie nazionale reintrodotta da Aci Sport per questa stagione. A bordo della Ford Fiesta World Rally Car, i due varesini – Simone è di Olgiate Olona mentre Roberto di Luino- hanno messo le mani sul titolo di Zona1 già