Busto Arsizio: il “Fiorini” in visita al Consiglio Regionale

Gli studenti si sono dimostrati informati e curiosi

22 febbraio 2016
Guarda anche: Busto ArsizioLombardia
scuola

Bonifica del territorio, riduzione delle tariffe ferroviarie per studenti e anziani e referendum sulle unioni
civili. Queste le proposte discusse e approvate dai 54 studenti (classi III^ – IV ^ – V^ – indirizzo economico-sociale) del Liceo Scienze umane
“Fiorini” di Busto Arsizio (VA), ospiti questa mattina per una visita didattica a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale della Lombardia.
Le ragazze e i ragazzi, accompagnati dai professori Angela Aiello, Luca Girardi e Morena Rampoldi, sono stati ricevuti in Aula consiliare, dove
hanno preso posto tra i banchi dei consiglieri regionali e dove sono stati loro illustrati i compiti e il funzionamento dell’Assemblea legislativa,
con particolare attenzione ai passaggi relativi alla stesura e l’approvazione delle leggi.

Giovani informati e curiosi hanno posto numerose domande circa le dinamiche interne e il funzionamento del Consiglio regionale, l’Assemblea democraticamente eletta dai cittadini.

I ragazzi hanno poi potuto sperimentare le modalità di voto elettronico in dotazione all’Aula, discutendo e approvando alcune loro proposte ed
eleggendo un Presidente al femminile, la diciottenne Alessia Re.

Quindi una visita al 26esimo piano di Palazzo Pirelli, “Piano della memoria” dedicato ad Anna Maria Rapetti e ad Alessandra Santonocito, le
due donne morte nell’incidente aereo del 2002. Da lì i giovani ospiti, nonostante la giornata nuvolosa, hanno potuto spaziare con lo sguardo
sulla città e conoscere la storia e il significato architettonico e culturale del grattacielo di Giò Ponti, sede dell’Assemblea legislativa
della Lombardia

Tag:

Leggi anche: