Busto Arsizio: gli istituti Fiorini e Pantani riflettono sulla Shoah

Il pedagogista Raffaele Mantegazza interverrà ai Molini Marzoli giovedì

24 novembre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Auschwitz

Gli studenti degli istituti superiori “Olga Fiorini” e del liceo “Marco Pantani” non dimenticano l’orrore della Shoah: a parlare loro, giovedì 26 novembre, dell’importanza di tener viva la memoria di questa terribile pagina storica sarà l’insigne pedagogista Raffaele Mantegazza.

Il conosciuto e apprezzato intellettuale, docente nella facoltà di Scienze della formazione all’Università di Milano Bicocca, interverrà ai Molini Marzoli, dove dalle 10 alle 12 incontrerà, nell’ambito del progetto “Educazione alla memoria della Shoah”, gli alunni delle classi terze, quarte e quinte di tutti gli indirizzi del polo scolastico di via Varzi: il liceo sportivo, il liceo delle Scienze umane, opzione economico-sociale, articolato nei due percorsi Spettacolo e Moda-Design, il liceo internazionale quadriennale e gli istituti tecnici di moda e grafica. “Annusare il passato. Colori, sapori, odori della memoria: per imparare a ricordare” è il titolo della lectio magistralis che terrà il professore, invitato dalla preside Anna Longo, studiosa specializzata ad alto livello accademico sul tema dello sterminio nazista degli ebrei e da sempre promotrice, nella sua lunga carriera di insegnamento, di iniziative didattiche mirate ad approfondire la conoscenza della Shoah.

Nel corso della mattinata, che sarà introdotta dal sindaco di Busto Arsizio Gianluigi Farioli, Mantegazza si soffermerà sulle perverse strategie pedagogiche che hanno caratterizzato la “soluzione finale” messa in atto dai nazisti, capaci di annullare, nei lager, la personalità e la dignità degli ebrei e degli altri deportati, formando aguzzini silenti e trasformando i cittadini comuni in taciturni osservatori.  A questa “antropogenesi” nazista si è contrapposta quella resistenziale, rappresentata dai cittadini ribelli, dai disertori tra le file delle Ss e dai sopravvissuti allo sterminio.

Al termine della lezione straordinaria di giovedì, gli studenti avranno la possibilità di rivolgere domande a Mantegazza, per poi continuare ad approfondire il tema durante l’anno scolastico.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare