Busto Arsizio: gli istituti Fiorini e Pantani riflettono sulla Shoah

Il pedagogista Raffaele Mantegazza interverrà ai Molini Marzoli giovedì

24 novembre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Auschwitz

Gli studenti degli istituti superiori “Olga Fiorini” e del liceo “Marco Pantani” non dimenticano l’orrore della Shoah: a parlare loro, giovedì 26 novembre, dell’importanza di tener viva la memoria di questa terribile pagina storica sarà l’insigne pedagogista Raffaele Mantegazza.

Il conosciuto e apprezzato intellettuale, docente nella facoltà di Scienze della formazione all’Università di Milano Bicocca, interverrà ai Molini Marzoli, dove dalle 10 alle 12 incontrerà, nell’ambito del progetto “Educazione alla memoria della Shoah”, gli alunni delle classi terze, quarte e quinte di tutti gli indirizzi del polo scolastico di via Varzi: il liceo sportivo, il liceo delle Scienze umane, opzione economico-sociale, articolato nei due percorsi Spettacolo e Moda-Design, il liceo internazionale quadriennale e gli istituti tecnici di moda e grafica. “Annusare il passato. Colori, sapori, odori della memoria: per imparare a ricordare” è il titolo della lectio magistralis che terrà il professore, invitato dalla preside Anna Longo, studiosa specializzata ad alto livello accademico sul tema dello sterminio nazista degli ebrei e da sempre promotrice, nella sua lunga carriera di insegnamento, di iniziative didattiche mirate ad approfondire la conoscenza della Shoah.

Nel corso della mattinata, che sarà introdotta dal sindaco di Busto Arsizio Gianluigi Farioli, Mantegazza si soffermerà sulle perverse strategie pedagogiche che hanno caratterizzato la “soluzione finale” messa in atto dai nazisti, capaci di annullare, nei lager, la personalità e la dignità degli ebrei e degli altri deportati, formando aguzzini silenti e trasformando i cittadini comuni in taciturni osservatori.  A questa “antropogenesi” nazista si è contrapposta quella resistenziale, rappresentata dai cittadini ribelli, dai disertori tra le file delle Ss e dai sopravvissuti allo sterminio.

Al termine della lezione straordinaria di giovedì, gli studenti avranno la possibilità di rivolgere domande a Mantegazza, per poi continuare ad approfondire il tema durante l’anno scolastico.

Tag:

Leggi anche:

  • Sport varesino: i risultati di calcio, volley, basket

    Si è concluso un altro weekend sportivo, anzi per l’esattezza si chiuderà questa sera alle ore 20.30 con il posticipo di basket dell’Openjobmetis che in casa con Pistoia si gioca una partita delicatissima in virtù dell’obiettivo salvezza. Per il resto turni di campionati poco
  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della