Busto Arsizio: gli istituti Fiorini e Pantani riflettono sulla Shoah

Il pedagogista Raffaele Mantegazza interverrà ai Molini Marzoli giovedì

24 novembre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Auschwitz

Gli studenti degli istituti superiori “Olga Fiorini” e del liceo “Marco Pantani” non dimenticano l’orrore della Shoah: a parlare loro, giovedì 26 novembre, dell’importanza di tener viva la memoria di questa terribile pagina storica sarà l’insigne pedagogista Raffaele Mantegazza.

Il conosciuto e apprezzato intellettuale, docente nella facoltà di Scienze della formazione all’Università di Milano Bicocca, interverrà ai Molini Marzoli, dove dalle 10 alle 12 incontrerà, nell’ambito del progetto “Educazione alla memoria della Shoah”, gli alunni delle classi terze, quarte e quinte di tutti gli indirizzi del polo scolastico di via Varzi: il liceo sportivo, il liceo delle Scienze umane, opzione economico-sociale, articolato nei due percorsi Spettacolo e Moda-Design, il liceo internazionale quadriennale e gli istituti tecnici di moda e grafica. “Annusare il passato. Colori, sapori, odori della memoria: per imparare a ricordare” è il titolo della lectio magistralis che terrà il professore, invitato dalla preside Anna Longo, studiosa specializzata ad alto livello accademico sul tema dello sterminio nazista degli ebrei e da sempre promotrice, nella sua lunga carriera di insegnamento, di iniziative didattiche mirate ad approfondire la conoscenza della Shoah.

Nel corso della mattinata, che sarà introdotta dal sindaco di Busto Arsizio Gianluigi Farioli, Mantegazza si soffermerà sulle perverse strategie pedagogiche che hanno caratterizzato la “soluzione finale” messa in atto dai nazisti, capaci di annullare, nei lager, la personalità e la dignità degli ebrei e degli altri deportati, formando aguzzini silenti e trasformando i cittadini comuni in taciturni osservatori.  A questa “antropogenesi” nazista si è contrapposta quella resistenziale, rappresentata dai cittadini ribelli, dai disertori tra le file delle Ss e dai sopravvissuti allo sterminio.

Al termine della lezione straordinaria di giovedì, gli studenti avranno la possibilità di rivolgere domande a Mantegazza, per poi continuare ad approfondire il tema durante l’anno scolastico.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti