Busto Arsizio, Forza Nuova: “Ecco il risultato della vostra integrazione!”

Inizia il processo a #Macerata per lo scempio su #Pamela, le donne di #ForzaNuova in azione in tutta Italia.

26 Novembre 2018
Guarda anche: Busto Arsizio

Tutti ricordano lo scempio subito da Pamela Mastropietro, la ragazza diciottenne, drogata, stuprata, uccisa, smembrata e ‘gustata’ dal nigeriano cannibale Innocent Oseghale e dai suoi compari, soldati delle mafie nigeriane.

Il dipartimento femminile di Forza Nuova ha deciso di intervenire tappezzando di immagini shock i Palazzi di Giustizia di decine di città italiane (Busto Arsizio per la Provincia di Varese) affinché nessuno dimentichi cosa è accaduto.

“Un giorno all’anno per ricordare le vittime di violenza non basta, non è sufficiente a lavarsi la coscienza per i restanti 364. Non esiste il femminicidio, ma il delitto di un essere umano; non c’è differenza tra i carnefici, lo sono tutti in egual misura.

 Solo le cosiddette femministe, accecate da odio profondo, potevano intestarsi una guerra indiscriminata rivolgendola esclusivamente contro “l’uomo bianco, padrone e sessista”.

Ma gli efferati delitti di Desirée e Pamela, e le decine di stupri e violenze quotidiane perpetrati dagli immigrati, fanno saltare il banco.

Non si può insabbiare la verità e tacere sui crimini prodotti dalla pseudo accoglienza.

In questi casi, incredibilmente, scompare la lotta contro il genere maschile e si lascia il campo ad assurde giustificazioni basate sulla cultura, sugli usi e costumi e sull’ignoranza della legge da parte dei massacratori trasformati in vittime.

Ma, anche se tutte, noi no! Mentre le care femministe hanno già riposto nel cassetto dell’omertà indignazione e rabbia, tornando alla routine di tutti i giorni, noi donne forzanoviste, questa mattina, saremo a fianco di Alessandra fuori dal tribunale per chiedere verità e giustizia per sua figlia Pamela, vittima della violenza di bestie nigeriane i cui complici sono istituzioni, logge massoniche, magistratura ed associazionismo partigiano”.

 

Tag:

Leggi anche:

  • 75° anniversario della deportazione della commissione interna della “Comerio Ercole”

    E’ in programma sabato 12 gennaio la commemorazione del 75° anniversario della deportazione della commissione interna della “Comerio Ercole”, promossa dall’Amministrazione comunale unitamente alle Rappresentanze Sindacali Unitarie della Comerio Ercole s.p.a. e all’Associazione di
  • Busto set per il film “Mi chiedo quando ti mancherò”

    La troupe, una trentina di persone circa, è stata accolta dall’assessore alla Cultura e Commercio Manuela Maffioli, che ha evidenziato “il lavoro della Film Commission – unica ‘locale’, cioè ‘non regionale’ -, impegnata, all’interno del ‘Sistema
  • Marchirolo. Forza Nuova: No All’apertura Del “Centro Culturale” Islamico

    Nella serata di mercoledì 26 dicembre i militanti di Forza Nuova Provincia di Varese hanno affisso a Marchirolo, in centro quanto nelle aree periferiche, diverse locandine riportanti passi del Corano e di altri testi sacri per i fedeli di religione islamica in merito all’inferiorità della
  • Il Gesù Bambino africano nel presepe del Tempio Civico

    Il vicesindaco Isabella Tovaglieri parteciperà il 21 dicembre, alle ore 10.30, all’inaugurazione del presepe del Tempio Civico organizzata da JCI Varese e dal Comitato dagli Amici del Tempio civico. Come da tradizione avviata da Angioletto Castiglioni, il presepe si caratterizza per la presenza