Busto Arsizio, come prepararsi alle elezioni politiche del 4 marzo

Da oggi è possibile inviare compilare i moduli per la disponibilità scrutatore. Il comune invita i cittadini a verificare la validità delle proprie tessere elettorali

04 gennaio 2018
Guarda anche: Busto ArsizioElezioni Regionali 2018

Si invitano i cittadini a verificare per tempo che la propria tessera elettorale non abbia esaurito gli spazi per la certificazione del voto; in caso di completamento degli spazi, è possibile chiedere il duplicato recandosi personalmente, o tramite persona delegata, presso l’ufficio elettorale, in Via F.lli d’Italia n. 12 (tel. 0331/390223), con accesso dall’ingresso dei Servizi Demografici, nei giorni lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle ore 8.30 alle ore 12.30.

Gli elettori italiani residenti all’estero votano per corrispondenza, salva la possibilità di optare per il voto in Italia in favore di candidati della circoscrizione nella quale è ricompreso il proprio Comune di iscrizione nelle liste elettorali. Il diritto di voto in Italia può essere esercitato facendo pervenire all’ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza, entro il termine di lunedì 8 gennaio 2018, apposito modulo scaricabile dal sito internet istituzionale. L’opzione può essere revocata con le medesime modalità ed entro gli stessi termini previsti per il suo esercizio.

E’ previsto il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero agli elettori italiani che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale, nonché ai familiari con loro conviventi. Il modello per esercitare tale opzione, da far pervenire al Comune entro il 31 gennaio, verrà messo a disposizione non appena disponibile.

Conformemente all’atto di indirizzo, approvato dalla Giunta comunale con delibera n. 67 del 5 aprile 2017, si comunica che le persone iscritte all’albo degli scrutatori, interessate all’eventuale nomina per lo svolgimento di tale funzione in occasione delle consultazioni referendarie in oggetto, possono dichiarare la propria disponibilità, entro il 5 febbraio 2018, utilizzando il modello qui allegato che dovrà essere compilato e consegnato secondo le indicazioni riportate in calce allo stesso. Si precisa che la dichiarazione di disponibilità non è vincolante per la Commissione elettorale comunale in sede di nomina degli scrutatori ai seggi, ma potrà essere considerata come titolo preferenziale, con riguardo soprattutto a chi si trova in situazione di disoccupazione/inoccupazione.

Collegandosi al sito del Comune di Busto Arsizio è possibile scaricare il  “modulo opzione per voto in Italia” e il  “modulo disponibilità scrutatore”.

Tag:

Leggi anche:

  • Incendio autoarticolato a Busto Arsizio

    Oggi, venerdì 15 giugno, alle ore 12:30, i vigili del fuoco del distaccamento di Busto/Gallarate, sono intervenuti nel comune di Busto Arsizio (Va), in viale della Repubblica, per incendio veicolo. Per cause ancora in fase di accertamento un autoarticolato in transito ha preso fuoco. I vigili del
  • Orizzonte Ideale cresce e presenta a Busto Arsizio la nuova sezione territoriale

    Ieri sera, giovedì 14 giugno, in piazza San Giovanni a Busto Arsizio presso il locale “Sempre Pronto”, si è svolta la presentazione della nuova sezione di Orizzonte Ideale Busto Arsizio. A fare gli onori di casa Luca Folegani, referente cittadino
  • Busto Arsizio, nuovi autobus in città

    “Voglio esprimere la mia soddisfazione a seguito della presentazione dei nuovi autobus a Busto Arsizio. Iniziativa che si è potuta realizzare anche grazie all’impegno di un importante operatore del servizio qual è Stie e che segue quella avvenuta qualche giorno fa in un’altra città del
  • Busto Arsizio cerca personale per il censimento 2018

    A ottobre parte il Censimento permanente della popolazione e delle abitazioni. Per la prima volta l’Istat rileva, con un cadenza annuale e non più decennale, le principali caratteristiche della popolazione dimorante sul territorio e le sue condizioni sociali ed economiche a livello nazionale,