Biologia e Biotecnologia a porte aperte il 18 luglio

Via alle iscrizioni dal prossimo 22 luglio

16 Luglio 2019
Guarda anche: Scuola e Istruzione

Secondo le recenti stime, la bioeconomia in Italia rappresenta un valore pari al 10% dell’economia nazionale, con la Lombardia come punto di riferimento. In questo contesto Varese e Canton Ticino rappresentano un importante distretto biotecnologico e offrono valide opportunità lavorative per laureati e dottorati in ambito biologico e biotecnologico. I dati Almalaurea indicano che i laureati insubritrovano numerosi sbocchi occupazionali in aziende, centri di ricerca, laboratori pubblici e privati, ospedali, tra Italia, Svizzera ed Europa.

Le biotecnologie sono chiamate a risolvere le sfide attuali della popolazione umana nel campo della salute, dell’alimentazione e dell’ambiente attraverso la produzione di nuove biomolecole (farmaci, nutraceutici, biocarburanti, bioplastiche), e la messa a punto di processi di biorisanamento ed economia circolare. La biologia permette la conoscenza degli organismi viventi a molteplici livelli, dalla molecola alle popolazioni, e rappresenta la base per lo sviluppo di nuovi approcci per risolvere i problemi della salute e della nutrizione, dell’ambiente e della sua salvaguardia.

Per conoscere le attività, la ricerca e i luoghi di lavoro e di studio dei biologi e biotecnologi dell’Insubria, in occasione della giornata di orientamento di giovedì 18 luglio, è possibile visitare i laboratori di via Dunant 3a Varese direttamente con i ricercatori e i docenti (partenze gruppi accompagnati anche dalla sede dell’open day di via Monte Generoso).

È inoltre fissata l’apertura delle immatricolazioni ai corsi di laurea triennale in Biotecnologie e Scienze biologiche: dal 22 luglio alle 9.30 con accesso secondo l’ordine di presentazione delle domande, che sono in genere molto numerose. Sono disponibili 130 posti per gli aspiranti biotecnologici e 260 per i biologi. Il numero chiuso è necessario per garantire molte attività di laboratorio e viaggi studio.

Si ricorda che l’accesso alle lauree magistrali in Biotecnologie molecolari e industriali (doppio titolo con l’Università di Praga) e Biomedical sciences (doppio titolo con l’Università di Bonn) è libero e che sarà possibile, per i laureati in possesso di un titolo di laurea triennale in Biotecnologie e Scienze biologiche, presentare domanda di ammissione dal 18 luglio al 31 ottobre.

Tag:

Leggi anche:

  • Nuovo corso all’Insubria “Lavorare in tv”

     «Lavorare in Tv: addetto alla produzione, responsabile casting, redattore, autore televisivo»: quello che è un sogno per molti all’Università dell’Insubria si può realizzare grazie a un nuovo corso di alta formazione tenuto da Depsa, autore di programmi televisivi molto
  • Insubria negli Usa per studiare la postura degli atleti

    Si chiama «Gait Analysis» ed è un metodo di studio dei movimenti corporei e delle posture coordinato da Andrea Moriondo, professore di Fisiologia all’Università dell’Insubria. Il progetto in questi anni ha fatto grandi passi in avanti: dai primi dati raccolti a Luino nel giugno
  • All’insubria Medicina È Sempre Più Appealing

    Raggiunto il traguardo della chiusura delle iscrizioni al test di Medicina e chirurgia, l’Insubria registra un deciso incremento degli iscritti: +24% con 656 iscritti rispetto ai 529 del 2017. Dato in controtendenza con il dato nazionale, che vede un aumento del 3% (da 66907 nel 2017 a
  • Giornata Di Orientamento Con Il Campione Del Mondo Di Arti Marziali Vietnamite, Studente Dell’insubria

    Giovedì 18 luglio l’Università dell’Insubria apre le immatricolazioni ai corsi ad accesso libero per il nuovo anno accademico 2019-2020 e, nell’occasione, propone una nuova giornata di orientamento e informazione sia a Varese che a Como, dalle 9.30 alle 12.30. A Varese,