Barbarie Isis a Palmira: a Varese bandiere a mezz’asta per l’archeologo trucidato

L'assessore alla Cultura Simone Longhini ha fatto esporre le bandiere in segno di lutto per commemorare l'omicidio dell'archeologo, ucciso dai fondamentalisti islamici

25 agosto 2015
Guarda anche: Varese
Khaled Assaad

L’assessorato alla Cultura di Varese ha esposto le bandiere a mezz’asta per ricordare Khaled Al Assaad, l’archeologo custode di Palmira ucciso dall’Isis. L’assessore Simone Longhini sottolinea l’importanza di commemorare quello che a tutti gli effetti è un martire della cultura e della civiltà. 

“Contro la barbarie dobbiamo essere tutti uniti, servono gesti simbolici ma anche misure decise non più rinviabili per fermare la ferocia fondamentalista dell’Isis, tra le cause, non va dimenticato, delle enormi ondate migratorie che registriamo in questo ultimo periodo. Non è la prima volta che si prendono di mira luoghi e simboli della cultura, strumenti che sono anche formidabili mezzi di dialogo tra i popoli. Questa volta la brutalità ha visto come vittima un’autorevole personalità, l’archeologo custode di Palmira, Khaled Al Assaad. Tutte le culture civili e democratiche devono condannare con forza la violenza che si accanisce contro esseri umani indifesi e lo scempio di un patrimonio che è di tutta l’umanità. Per questo motivo oggi abbiamo deciso di esporre a mezz’asta le bandiere dell’Assessorato alla Cultura, in rappresentanza di musei, biblioteche e di tutti i luoghi di cultura di Varese. Vogliamo così onorare una persona straordinaria, che ha sacrificato la propria vita per la pace e per la libertà”.

Tag:

Leggi anche:

  • La Sport Management pronta a gestire direttamente la sezione nuoto

    È pronta a nuotare da sola la Sport Management che al termine dell’attuale stagione agonistica chiuderà il progetto comune con il Team Nuoto Lombardia, per intraprendere un nuovo capitolo dell’avventura aziendale che vedrà la società del presidente Sergio Tosi sempre più protagonista
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management si mette in mostra anche in nazionale

    Si toglie una bella soddisfazione il mastino della BPM Sport Management Stefano Luongo che vince la Coppa del Brasile. L’atleta, infatti, è in questi giorni in Sud America e recentemente ha issato al cielo, con il Botafogo, il trofeo più prestigioso della pallanuoto carioca, con Luongo che si
  • Presentazione della quinta edizione della gara podistica “Tra Ville e Giardini”

    Conferenza stampa Domani, mercoledì 14 giugno 2017, alle ore 12 in Sala Matrimoni del Comune di Varese Intervengono: Dino De Simone, assessore allo Sport del Comune di Varese Rinaldo Francesca, presidente Runner Varese Daniele Donati, presidente di Tincontro, associazione di volontariato ONLUS
  • Pokerissimo Italia al Liechtenstein, ma per la vetta non basta

    Tutto sommato è stato un bel 5 a 0 quello rifilato ieri sera dall’Italia del ct Ventura al Liechtenstein, ma a causa della differenza reti la nazionale azzurra continua a sostare in seconda posizione nella classifica del girone G. Davanti non può che esserci la Spagna, squadra che