Balotelli contro il senatore Leghista Nero

Il giocatore del Nizza, ex attaccante di Inter e Milan, si scaglia contro la decisione di Salvini

07 marzo 2018
Guarda anche: AttualitàItalia

Toni Iwobi è il primo senatore italiano del partito della Lega che si presenta con la pelle nera. La notizia della sua candidatura ha fatto il giro dell’Italia ma c’è chi non è d’accordo con la decisione degli esponenti del centrodestra.

Toni Iwobi, il nigeriano eletto senatore della Lega

L’attaccante commenta Forse sono cieco io o forse non gliel’hanno detto ancora che è nero. Ma vergogna!!! Dall’altra parte Matteo Salvini per primo risponde su Facebook Balotelli, non mi piaceva in campo, mi piace ancor meno fuori dal campo. A lui segue anche il commento del diretto interessato che si limita semplicemente a Critiche di Balotelli? Preferisco ignorarlo in questo momento. Non mi interessa quello che scrive, ne ho abbastanza delle polemiche: voglio pensare al mio territorio e al nuovo compito che mi hanno affidato. Lui è un grande giocatore e rimarrà tale, spero che si limiti a fare il suo bel lavoro, visto che è portato a farlo”

Tag:

Leggi anche:

  • Varese, un questionario dei Giovani Leghisti per raccogliere i problemi dei Cittadini

    “Quali sono i problemi che vivete tutti i giorni a Varese? E cosa chiedereste al Comune per migliorare la vostra Città?”. Questa la sintesi dei quesiti che il MGP-Giovani Leghisti di Varese proporrà ai Varesini con un gazebo notturno, dalle 19 alle 23.30, in via Veratti (vicino al
  • Palazzetto allagato, la Lega attacca la giunta comunale

    “La società ha lamentato l’inerzia dell’Amministrazione Comunale soprattutto per quanto riguarda la manutenzione del piazzale antistante la struttura, oltre che la cura dei tombini presenti”, ricordano i lumbard. Per il consigliere leghista Marco Pinti :”Il Sindaco
  • Lega Varese su Mattarella “Noi appoggiamo Salvini”

    “Abbiamo appreso del documento con cui il Presidente Vincenzi ed il Consiglio provinciale di Varese hanno espresso solidarietà al Presidente della Repubblica. Senza entrare nel merito di un atto che riteniamo ridicolo ed inutile – probabilmente Vincenzi non voleva sentirsi da meno
  • Giuseppe Conte a capo dell’Italia “Sarà l’avvocato del nostro paese”

    “Sono professore e avvocato, ho perorato cause di varie persone e ora difendo l’interesse degli italiani in tutte le sedi Ue e internazionali dialogando con le istituzioni Ue e con gli altri Paesi. Mi propongo di essere l’avvocato difensore del popolo italiano”. Queste le