Toni Iwobi, il nigeriano eletto senatore della Lega

Il candidato sostenuto da Matteo Salvini afferma “Il movimento non è razzista”

07 marzo 2018
Guarda anche: ItaliaPolitica

Il primo passo verso la chiusura delle polemiche che hanno etichetta la Lega, in particolare quella di Matteo Salvini, come un movimento basato sul razzismo è l’elezione di Toni Iwobi, nigeriano d’origine, come senatore. Iwobi è il primo senatore di colore, della Lega, nella storia d’Italia “Mi ha chiamato Calderoli nella notte, mi ha detto “ciao Senatore Iwobi”. Non posso ancora crederci, ma finalmente sembra che ce l’abbia fatta afferma ridendo.

La domanda per molti è lecita: come fa un uomo di colore a stare nella Lega, proprio nella Lega? La sua risposta zittisce tuttiÈ una domanda antica, che mi fanno tutti. E io replico con un’altra domanda: ma esiste una “bibbia”, un “codice scritto”, che vieti a una persona di colore di stare nella Lega? No, non esiste. E l’Italia è un paese democratico? Lo è e ho la libertà di scegliere con chi stare, con chi impegnarmi. Chi sostiene che la Lega sia razzista sbaglia di netto: razzismo significa sentirsi superiori agli altri, mentre io nel movimento trovo tante posizioni forti, decise, ma anche molto rispetto”.

Tag:

Leggi anche: