Attilio Fontana a Induno Olona al birrificio per Carlsberg Italia

Attilio Fontana inaugura Flash pastorizzazione e nuovo negozio di Carlsberg Italia

12 Marzo 2019
Guarda anche: AttualitàEconomiaEventiLavoro

Ieri Carlsberg Italia ha ospitato nel suo birrificio di Induno Olona Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, per inaugurare il nuovo impianto di flash pastorizzazione e il nuovo Negozio del Birrificio.

In particolare, l’impianto permetterà a Carlsberg Italia di diminuire l’impatto ambientale della propria filiera produttiva, calcolato in un 10/15% di risparmio energetico e in riduzioni del 10% nelle emissioni di CO2 e del 10% nel fabbisogno idrico di processo.

Tag:

Leggi anche:

  • Coronavirus, aiuti a famiglie: subito 16,5 milioni

    “Contributi straordinari regionali a sostegno delle famiglie in situazione di temporanea difficoltà. Li prevede una delibera approvata oggi dalla Giunta per far fronte ad alcune delle molteplici situazioni di disagio sociale generate dall’epidemia di Coronavirus”. Lo afferma il presidente
  • Coronavirus, Fontana: “Lombardia su buona strada”

    “Stiamo andando benino, manteniamoci ancora fermi negli obblighi che dobbiamo rispettare” Così il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana interviene sull’emergenza coronavirus nel consueto appuntamento con la stampa”. “Non ho ancora i numeri ufficiali, ma le
  • Fontana: la linea dei contagi non sta crescendo

    Anche nella giornata odierna è stato processato, per il coronavirus, un maggior numero di tamponi rispetto ai giorni precedenti e assistiamo a una riduzione del numero dei contagi. La cosa ci fa piacere e ci dice che questa è la dimostrazione evidente che, per avere una visione realistica,
  • Fontana “I cittadini lombardi devono avere certezze”

    “I cittadini lombardi devono avere certezza”. Così Attilio Fontana, presidente di Regione Lombardia, oggi su Facebook. Dopo il decreto pubblicato nella tarda serata di domenica 22 marzo, il “sindaco dei sindaci” parla ai suoi cittadini. “Siamo convinti che la nostra