Attenzione! Truffa con falsi addetti Aspem a Varese

Aspem avverte che una finta addetta dell'azienda sarebbe ''in azione'' a Casbeno

16 giugno 2015
Guarda anche: Varese Città
Truffa

Sono giunte questa mattina in ASPEM segnalazioni dal rione di Casbeno che
una donna con accento straniero che indossava una pettorina si è presentata
presso alcune abitazioni chiedendo di entrare in casa per controllare
l’acqua – a sua detta – inquinata da mercurio. 

L’azienda comunica che non vi è alcun inquinamento e che, nell’eventualità,
il personale aziendale si presenta con mezzi, vestiario e tesserino
identificativo, tutti riportanti il logo di ASPEM.

Si invitano quindi tutti i Clienti a prestare la massima attenzione
nell’accogliere in casa sconosciuti e a contattare le autorità di pubblica
sicurezza.

Tag:

Leggi anche:

  • Capolago, Ripulita una micro discarica

    Il Comune di Varese informa che mercoledì mattina è stata ripulita una micro discarica abusiva di materiale inerte a Capolago. Gli operari di Aspem, intervenuti su richiesta del Comune di Varese, hanno rimosso circa 40 metri cubi di rifiuti inerti e tra questi circa 6 mc di materiale ingombrante.
  • Nessun tecnico di ATS Insubria svolge attività porta a porta

    Sono state registrate alcune segnalazioni, nella zona del gallaratese, relative a due giovani donne che mostrano un tesserino ASL e cercano di entrare nelle case di persone anziane in qualità di tecnici che verificano problematiche relative alle polveri sottili. Si tratta di truffatrici: l’ASL,
  • Truffa Ikea su Whatsapp: il finto buono sconto

    E’ l’ennesima truffa quella che da alcune ore sta girando per tutti i telefoni d’Italia attraverso uno dei servizi di messaggistica pi usati, ovvero WhatsApp. Il messaggio che arriva dai propri contatti riguarda la nota azienda di mobili Ikea; il messaggio che viene inoltrato di contatto
  • A2A: presentato il primo bilancio di sostenibilità di Varese

    36 milioni di euro il valore della ricchezza distribuita sul territorio nel 2016 15 milioni di euro spesi in forniture e servizi a imprese locali 3 milioni di investimenti 330 occupati, con 26 nuove assunzioni 95% dei rifiuti recuperati come materia o energia 100 tonnellate di CO2 evitate grazie