Assemblea Univa, la Cgil: “Importante valorizzare chi lavora”

Secondo il segretario generale della Cgil di Varese è fondamentale ''andare avanti su un riconoscimento maggiore delle lavoratrici e dei lavoratori''

03 giugno 2015
Guarda anche: Busto ArsizioEconomiaLavoroVarese Città

“Voglio innanzitutto – dichiara il segretario generale della Cgil di Varese, Umberto Colombo – rivolgere le nostre congratulazioni, nonché gli auguri di buon lavoro al neo eletto presidente di Univa, Riccardo Comerio”

“Ci sembra importare sottolineare che sia il nuovo Presidente Riccardo Comerio nel suo primo intervento, sia il Presidente uscente Giovanni Brugnoli, nella relazione, abbiano rimarcato come sia stato fondamentale, in questi anni di forte crisi industriale, un continuo, anche se a volte difficile e aspro, ma sempre schietto, confronto tra le parti sociali”. 

“Siamo sicuri che il confronto tra UNIVA e le organizzazioni sindacali confederali – aggiunge Colombo – continui in modo proficuo, nel rispetto dei reciproci ruoli, guardando a come uscire dalla crisi e a come dare risposte al grosso problema della disoccupazione, in particolare giovanile e degli over 50, che colpisce ancora la nostra provincia”

“Il tema centrale dell’assemblea generale UNIVA quest’anno è stato l’orgoglio. Abbiamo compreso dalla relazione di Brugnoli, che si pensi ad una passione degli imprenditori varesini necessaria per far fronte e superare la crisi. Ci permettiamo di sottolineare che, soprattutto grazie al lavoro e al contributo di lavoratrici e lavoratori, le imprese varesine hanno saputo superare la crisi e rafforzarsi sul mercato. Per questo ci aspettiamo che venga maggiormente riconosciuto, attraverso la contrattazione collettiva, il fondamentale apporto delle lavoratrici e dei lavoratori”.

“Crediamo – continua Colombo – che proprio le aziende varesine che, anziché agire sulla compressione dei costi e dei diritti, hanno saputo investire in innovazione, tecnologia, ricerca, sviluppo, nonché in percorsi di formazione, di qualificazione e di carriera professionale dei propri dipendenti, sono quelle che meglio sono posizionate sul mercato. Per questa ragione anche le relazioni tra imprese e sindacato, devono puntare all’innovazione che riconosca però, a pieno, il valore del contributo dei lavoratori. La passione di impresa non può esistere senza un riconoscimento maggiore delle lavoratrici e dei lavoratori”.

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice