Assemblea Univa, la Cgil: “Importante valorizzare chi lavora”

Secondo il segretario generale della Cgil di Varese è fondamentale ''andare avanti su un riconoscimento maggiore delle lavoratrici e dei lavoratori''

03 giugno 2015
Guarda anche: Busto ArsizioEconomiaLavoroVarese Città

“Voglio innanzitutto – dichiara il segretario generale della Cgil di Varese, Umberto Colombo – rivolgere le nostre congratulazioni, nonché gli auguri di buon lavoro al neo eletto presidente di Univa, Riccardo Comerio”

“Ci sembra importare sottolineare che sia il nuovo Presidente Riccardo Comerio nel suo primo intervento, sia il Presidente uscente Giovanni Brugnoli, nella relazione, abbiano rimarcato come sia stato fondamentale, in questi anni di forte crisi industriale, un continuo, anche se a volte difficile e aspro, ma sempre schietto, confronto tra le parti sociali”. 

“Siamo sicuri che il confronto tra UNIVA e le organizzazioni sindacali confederali – aggiunge Colombo – continui in modo proficuo, nel rispetto dei reciproci ruoli, guardando a come uscire dalla crisi e a come dare risposte al grosso problema della disoccupazione, in particolare giovanile e degli over 50, che colpisce ancora la nostra provincia”

“Il tema centrale dell’assemblea generale UNIVA quest’anno è stato l’orgoglio. Abbiamo compreso dalla relazione di Brugnoli, che si pensi ad una passione degli imprenditori varesini necessaria per far fronte e superare la crisi. Ci permettiamo di sottolineare che, soprattutto grazie al lavoro e al contributo di lavoratrici e lavoratori, le imprese varesine hanno saputo superare la crisi e rafforzarsi sul mercato. Per questo ci aspettiamo che venga maggiormente riconosciuto, attraverso la contrattazione collettiva, il fondamentale apporto delle lavoratrici e dei lavoratori”.

“Crediamo – continua Colombo – che proprio le aziende varesine che, anziché agire sulla compressione dei costi e dei diritti, hanno saputo investire in innovazione, tecnologia, ricerca, sviluppo, nonché in percorsi di formazione, di qualificazione e di carriera professionale dei propri dipendenti, sono quelle che meglio sono posizionate sul mercato. Per questa ragione anche le relazioni tra imprese e sindacato, devono puntare all’innovazione che riconosca però, a pieno, il valore del contributo dei lavoratori. La passione di impresa non può esistere senza un riconoscimento maggiore delle lavoratrici e dei lavoratori”.

Leggi anche:

  • Gallarate, la nuova ordinanza sulla vendita degli alcolici

    In base al provvedimento sindacale, dall’1 giungo e fino al 30 dicembre 2018 dalle 22 alle 7 sarà vietata in tutto il territorio comunale “la vendita negli esercizi commerciali, anche tramite distributori automatici, di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione e tipo, anche per
  • Fagnano Olona presenta “Pennellate di artisti e magie di colori per un mondo solidale”

    L’Associazione Culturale 2L Lombardia Lucania e l’Associazione Amici e Sostenitori dei Bambini di Don Crispino Onlus, con il patrocinio non oneroso del Comune e della Pro Loco di Fagnano Olona, invitano all’esposizione d’arte “Pennellate di artisti e magie di colori per un mondo
  • Besozzo ospita la kermesse culturale “Fuori chi legge”

    Avvicinare i ragazzi e i giovani alla lettura è possibile, soprattutto se si interagisce con le nuove generazioni attraverso proposte aggregative capaci di mediare tra il mondo dei libri e gli interessi più vicini ai ragazzi, come la musica, la dimensione della festa e dell’avventura. È stato
  • Busto Arsizio, arrestati 4 spacciatori di cui un italiano

    Con quattro arresti eseguiti nella serata di mercoledì 23 maggio gli investigatori del Commissariato della Polizia di Stato di via Ugo Foscolo hanno chiuso un altro canale di approvvigionamento di sostanze stupefacenti destinate a rifornire consumatori e spacciatori al dettaglio di Busto