Arriva la carrozza sicura, firmato l’accordo tra Trenord e Polizia

Buone notizie per tutti i viaggiatori che usufruiscono i servizi ferroviari di Trenord: arrivano le carrozze “Safe and Queit on the board”

09 novembre 2016
Guarda anche: Lombardia
safequiet

 

Sono finalmente entrare in vigore le carrozze sicure, ovvero il risultato concreto di un accordo stipulato tra l’azienda ferroviaria Trenord e la Polizia di Stato, presentato nella mattinata di martedì 8 movere presso la stazione milanese di Cadorna.

Ma cosa sono? “un vagone a centro treno dotato di pulsanti sos e telecamere, sul quale poter viaggiare con una maggiore sicurezza. I pulsandi di emergenza sono attivabili dai viaggiatori in caso di necessità per richiamare l’attenzione dell’equipaggio. Una volta avvenuta la chiamata, nella cabina di guida squilla un citofono e una spia indica al macchinista il settore dal quale arriva l’allarme; sul cruscotto di guida sono anche visibili le immagini live dell’impianto tvcc”.

safequeit1

Un’iniziativa valida nata per dare maggiore sicurezza a tutti i viaggiatori, sia gli abbonati che i saltuari e per prevenire gli atti di vandalismo a bordo dei treni. Un progetto per migliorare la sicurezza e favorire questo tipo di trasporti.

La prima carrozza è stata attivata sulla Milano.Como, ma l’azienda Trenord assicura che entro la fine di questo anno questo tipo di vagone sarà presente su tutti i 30 convogli Coradia Meridian e il prossimo anno sarà inserita anche nei 90 treni TSR a due piani.

Tag:

Leggi anche:

  • Regione Lombardia aiuta le piste ciclabili, 16 milioni a disposizioni

    Gli assessori regionali Riccardo De Corato (Sicurezza, Polizia Locale e Immigrazione) e Raffaele Cattaneo (Ambiente e Clima) hanno presentato oggi, in una conferenza stampa a Palazzo Lombardia, il bando per il miglioramento e la messa in sicurezza delle piste ciclabili in ambito urbano: oltre 3,6
  • Trenord, trasporti in sciopero il 21 e 22 luglio

    Dalle ore 21.00 di sabato 21 alle ore 21.00 di domenica 22 luglio 2018 è stato proclamato uno sciopero nazionale che coinvolge il trasporto ferroviario e al quale potrebbe aderire sia il personale appartenente al Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane sia quello appartenente a TRENORD. Sabato 21
  • Sciopero alle porte: a rischio treni e mezzi pubblici

    Lo sciopero delle ferrovie è previsto per il 21 luglio 2018 – stesso giorno dello sciopero aereo in cui si fermerà il personale dell’Enav e i dipendenti di compagnie aeree quali Vueling e Blu Panorama – e durerà 24 ore. I dipendenti del gruppo FSI, Trenitalia, NTV e Trenord si
  • Trenord e Trenitalia, divorzio in arrivo tra le due società di trasporto

    Entro fine anno sarà perfezionata la ripartizione di Trenord in due diverse imprese, una controllata da Trenitalia e una di diretta competenza di Regione Lombardia attraverso Fnm. Attualmente Trenord (che gestisce tutto il trasporto locale ferroviario) è partecipata al 50% da Ferrovie Nord Milano