Arrestati per furto tre nordafricani irregolari

La Volante ha fermato i tre uomini dopo un tentativo di fuga

29 marzo 2016
Guarda anche: Varese
FB_IMG_1459253512602

 

Nella giornata di ieri 28 marzo, gli agenti della Volante della Questura di Varese hanno arrestato tre uomini per furto aggravato in concorso.

Nel pomeriggio, la Squadra Volante è intervenuta in quanto allertata da un cittadino ha riferito di aver notato tre uomini intenti a scassinare probabilmente due registratori di cassa con un grande coltello in un parco comunale.

Arrivati sul posto, gli agenti si sono effettivamente imbattuti in tre individui che armeggiavano con una scatola di colore nero, i quali alla vista degli agenti hanno tentato di allontanarsi abbandonando al suolo il registratore accanto ad un sacco rosa di yuta. Bloccati, sono stati identificati: un quarantenne ed un quarantasettenne marocchini ed un quarantunenne tunisino, tutti con a carico diversi precedenti penali contro il patrimonio ed un provvedimento di espulsione in quanto irregolari sul territorio nazionale. Dal sopralluogo effettuato, gli operatori hanno recuperato un coltello, danneggiato alla punta, insieme a numerose ricevute di pagamento con l’intestazione di un ristorante giapponese di Varese. Inoltre, addosso al quarantenne sono stati rinvenuti circa 6 grammi di Hashish.

Giunta al ristorante, la Volante ha realmente appurato la sussistenza di segni di effrazione sulla porta di sicurezza laterale e che ignoti si erano introdotti all’interno del locale mettendo a soqquadro la zona bancone e la cassa. Nei pressi del bancone, è stata rinvenuta altresì la punta del coltello corrispondente perfettamente alla punta mancante della lama rinvenuta al parco probabilmente utilizzato per scassinare la cassa.

I tre sono stati arrestati per furto aggravato in concorso e denunciati per la violazione di cui all’art. 14 co 5 bis del D. Lvo 286/98 per inottemperanza ai precedenti decreti di espulsione emessi dalla Questura di Varese. Il quarantenne è stato inoltre deferito per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti.

Per la giornata odierna è stato disposto il processo per direttissima.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi