Approdi e naufragi in mostra a Sesto Calende

La personale del varesino Aldo Ambrosini verrà inaugurata sabato 7 novembre

28 ottobre 2015
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloLaghi
ambrosini aldo

“Approdi e naufragi” è il titolo della mostra personale di Aldo Ambrosini, autore protagonista della nuova rassegna culturale, organizzata e curata dalla Commissione dello Spazio “Cesare da Sesto”.
La mostra, che verrà inaugurata sabato 7 novembre alle 11, segue – come già era avvenuto con la rassegna personale della scultrice Paola Ravasio – un allestimento diffuso che coinvolge ben tre luoghi del Comune di Sesto Calende: la Sala “Cesare da Sesto”, l’Oratorio di San Vincenzo e la Fondazione “Giancarlo Sangregorio”.
Anche per quest’occasione, gli spazi selezionati suggeriscono al pubblico un percorso e un approccio diretto con l’arte e i suoi luoghi, con sedi istituzionali ed inedite, con forme espressive differenti e complementari.
“Sono particolarmente lieto di questo mio ritorno alla “Cesare da Sesto” – racconta Aldo Ambrosini – uno spazio storico che, attraverso le passate iniziative, ha segnato traguardi importanti per l’arte nazionale e non solo. Ho desiderato intitolare la mostra “Approdi e naufragi” perchè mi sembra che, anche attraverso l’arte figurativa, si possano suggerire e affrontare tematiche ricche di spunti e suggestioni talvolta legati alla cronaca, alla vita reale che tocca ciascuno di noi”.
Le opere selezionate per la personale restituiscono le influenze e le compresenze culturali che nutrono l’arte di Ambrosini, un’arte impalpabile e discreta nei materiali scelti ma, allo stesso tempo, possente e fisica quanto un rilievo scultoreo per i temi e le iconografie.
La sua pittura complessa e capace di trarre vitali suggestioni dal mondo occidentale e dall’oriente, si forma su sottili tessuti, su diaframmi di carta velina o di cartoni, solcati da acquarello, tempera, grafite, pastello, pittura ad olio e acrilico.
Aldo Ambrosini è nato nel 1942 a Varese, dove lavora e risiede. La sua attività espositiva ha inizio nel 1965 con la partecipazione alla mostra collettiva “La donna nella Resistenza” a Busto Arsizio.
Dopo aver frequentato corsi di pittura ed affresco all’Accademia di Brera e alla Scuola d’Arte del Castello Sforzesco, collaborando con amici artisti (Tavernari fu il primo importante incontro), ha perfezionato il proprio lungo apprendistato. Nella sua pluridecennale carriera, ha partecipato a varie collettive: dal Premio San Fedele del 1966 a Milano, ai Premi Nazionali Pittura della Città di Gallarate nel 1973 e 1976, alla mostra Centro Grafici Italiani in Villa Peripato a Taranto nel 1977 e alle mostre dell’Associazione Liberi Artisti della Provincia di Varese.
Tra le esposizioni personali ricordiamo quelle di Solcio di Lesa nel 1968, di Varese, presso i Musei Civici, nel 1983 e quella più recente di Lugo di Romagna a Casa Rossini nel 2008.
Con la personale di Aldo Ambrosini, prosegue anche l’attività editoriale della Commissione “Cesare da Sesto” che presenterà al pubblico il catalogo relativo alla rassegna, a mostra conclusa, come narrazione di un percorso e di una storia culturale condivisa e sperimentata.
La mostra resterà aperta al pubblico nei fine settimana di novembre: 7 e 8, 14 e 15, 21 e 22, sabato 28.

Info tecniche:
“Approdi e naufragi”
Mostra personale di Aldo Ambrosini
Dal 7 al 28 novembre 2015
– Spazio Cesare da Sesto
– Oratorio di S. Vincenzo
– Fondazione Sangregorio-Cocquo
Inaugurazione: sabato 7 novembre ore 11.00
presso lo Spazio Cesare da Sesto, Sesto Calende (VA)
Ingresso libero e gratuito
Aperitivo previsto presso la Fondazione Giancarlo Sangregorio
Orari: sabato e domenica, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.00 alle 19.00
L’Oratorio di S. Vincenzo e la Fondazione Giancarlo Sangregorio saranno visitabili solo al mattino

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management pareggia 11-11 contro gli ungheresi dello Miskolvic Vlc

    Sfodera una prova tutto cuore la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che acciuffa un incredibile pareggio nella prima gara del round 2 di Len Euro Cup, con il sette guidato da mister Marco Baldineti che trova in rimonta l’11-11 contro gli ungheresi del Miskolci Vlc, formazione favorita del
  • Progetto Porte Aperte allo Sport

    La Delegazione Provinciale CONI di Varese lancia l’iniziativa  PORTE APERTE ALLO SPORT. E’ una evoluzione del classico Sport in Piazza, concepita per chiamare in causa direttamente le Società Sportive che aderiranno  rendendole protagoniste, dal 14 ottobre al 16 novembre,
  • Ottobre all’insegna di sport, castagne e stelle tra Sondrio e Valmalenco

    Si parte dallo sport giovanile domenica 8 ottobre, nello splendido centro sportivo di Chiuro, dove torna il “Trofeo delle Province”: manifestazione di atletica leggera che vedrà in pista centinaia di atleti, di 12 e 13 anni, provenienti dai comitati provinciali FIDAL lombardi e non solo. Si
  • Vola alle Final Four di Coppa Italia la Pallanuoto Banco BPM Sport Management

    Vola alle Final Four di Coppa Italia la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che chiude al secondo posto la classifica del girone C disputato tra ieri e oggi a Bogliasco con Pro Recco, CC Ortigia e Rari Nantes Savona. Per i mastini, dopo il successo di ieri contro l’Ortigia, un pareggio per 3-3