“Ambasciatore della musica italiana del novecento nel mondo”

Il violinista Davide Alogna a Instanbul con un Respighi inedito

11 aprile 2017
Guarda anche: Mondo

“Sarò ambasciatore della musica italiana del Novecento nel mondo”: con questo obiettivo Davide Alogna, giovane e talentuoso violinista, si sta preparando per il concerto che terrà il 24 aprile 2017 a Istanbul, presso la Cemal Reşit Rey Concert Hall, insieme ai Cameristi della Scala – diretti da Hakan Sensoy – durante i quali eseguirà il Concerto in la minore “All’antica” P.75 per violino e orchestra di Ottorino Respighi.

E si tratterà di un’occasione davvero particolare, considerando il mistero e l’oblio che per lungo tempo hanno circondato quest’opera: scritto nel 1905 da Respighi ed eseguito per la prima volta a Budapest da Remy Principe nel 1925, il Concerto “All’antica” è stato poi inspiegabilmente dimenticato per quasi 60 anni e riportato alla luce dal violinista Ingolf Turban solo nel 1990.

Ad oggi però non esistono in commercio edizioni della partitura (solo le parti orchestrali per il noleggio, edite da Ricordi, mentre la parte solistica del violino è difficile da reperire), e anche tra i violinisti in genere è praticamente sconosciuta.

Dopo essere riuscito ad entrare in possesso del manoscritto originale in una libreria di Monaco – racconta Davide Alogna -, ho proseguito le mie ricerche recuperando la riduzione per violino e pianoforte originale dello stesso Respighi. Ho poi lavorato sulla revisione di quell’unica edizione esistente, sia per le parti di violino e pianoforte che di quelle dell’orchestra”.

Davide Alogna è l’unico violinista ad essersi interessato a questa opera dimenticata, facendo anche un importante lavoro di revisione personale delle parti che presto verrà pubblicato per il commercio.

E’ in atto un processo di riscoperta della musica del Novecento – aggiunge Davide Alogna -, che risveglia sempre maggiore attenzione nel pubblico ma che pochi musicisti hanno interesse a promuovere perché richiede un investimento di tempo e di energie che qualcun altro ha già impiegato per le composizioni del grande repertorio. Con la maturità mi sono appassionato a questo repertorio meno conosciuto e battuto, che non ha ancora ricevuto la giusta attenzione. E’ nato in me un amore per la produzione cameristica e solistica di Ottorino Respighi, noto soprattutto per il trittico romano dei Poemi Sinfonici, ma che vanta un’interessante produzione per violino: ho deciso di dedicare il mio impegno nel portare questa musica a platee sempre più vaste e internazionali”.

Alogna ha infatti già eseguito l’opera con due concerti nella Prince Mahidol Hall di Bangkok, in Thailandia, in prima continentale, e ha già in programma altri concerti internazionali, come quelli a Cascais in Portogallo e a New York.

Grazie alla sua passione, Alogna ha inoltre inciso un cd monografico per la rivista Amadeus nel 2014: oltre, appunto, al Concerto “All’antica” di Respighi, registrato dal vivo da Davide Alogna con la Sinfonica di Sanremo, contiene le splendide raccolte op.31 e op.62 per violino e pianoforte.

Il programma del concerto a Instanbul prevede: prima mondiale di Munir Nurettin Beken; la Sinfonia n°5 in si bem magg D. 485 di Franz Schubert; La Scala di Seta, ouverture di Gioachino Rossini; il Concerto per violino e orchestra in La minore p.75 All’Antica di Ottorino Respighi.

Tag:

Leggi anche:

  • Insubria Varese, il gran finale di stagione della stagione concertistica

    Gran finale per l’edizione numero diciassette della Stagione concertistica dell’Università degli Studi dell’Insubria: l’appuntamento con la musica di qualità offerto dall’Ateneo alla cittadinanza si conclude infatti venerdì 18 maggio, con un originale concerto per organo e
  • Ermal Meta in concerto all’Ippodromo Le Bettole

    Tornano i grandi eventi e torna la grande musica a Varese. Domenica 22 luglio esordirà “Lake & Sound Fest” con il concerto di Ermal Meta all’Ippodromo Le Bettole. Dopo il sold out al Mediolanum Forum di Assago dello scorso Aprile, il vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo e
  • Lugano Musica, con le “Nuove Generazioni” appuntamento il 16 maggio

    Protagonista del secondo concerto nel Teatro Studio del LAC alle ore 20.30 sarà il violoncellista Christophe Croisé, che a ventiquattro anni ha già calcato palcoscenici come la Carnegie Hall e la Tonhalle di Zurigo. Il terzo e ultimo concerto del ciclo (23 maggio) vedrà protagonista invece
  • Busto Arsizio, street sounds nei quartieri

    E’ in arrivo in tre quartieri cittadini un grande evento dedicato alla musica e allo street food, organizzato dall’Amministrazione comunale e dal Gruppo Ceriani con la collaborazione di Nuova Busto Musica e Melt Communication. Il primo appuntamento è in programma sabato 12 maggio a