Al Via La Quarta Edizione Di “Fuck The Cancer”

Dopo il successo delle tre edizioni precedenti, è iniziato il conto alla rovescia della manifestazione più attesa dell’anno, Fuck The Cancer 2019, che stamattina è stata presentata nella Sala Matrimoni di Palazzo Estense, a Varese

15 Aprile 2019
Guarda anche: EventiVarese Città

Ideata dai ragazzi della Curva Nord del Varese calcio per ricordare Erika Gibellini e tutti gli “angeli che l’hanno raggiunta”, dal 2018 la manifestazione è stata donata alla Fondazione Giacomo Ascoli. E quest’anno ha arricchito l’agenda di eventi. Sarà una tre giorni elettrizzante.

Il sipario si aprirà venerdì sera 24 maggio e scenderà domenica sera 26 maggio sul meraviglioso parco di Villa Tatti Tallachini, a Comerio. “Un gesto di solidarietà che si è concretizzato dopo un fatto drammatico” ha dichiarato Roberto Molinari, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Varese. “Tra anni fa, i ragazzi della Curva Nord del Varese Calcio hanno fatto un miracolo, lanciando l’iniziativa e poi, nel 2018, donandola alla Fondazione Ascoli. Questo è un modo per essere parte della città.”

Gli introiti dell’evento sono devoluti alla Fondazione Giacomo Ascoli che dal 2006 si dedica ai bambini affetti da malattie onco-ematologiche. Sino ad oggi sono stati raccolti oltre 120 mila euro, destinati alla realizzazione del reparto di degenza onco-ematologico pediatrico, i cui lavori inizieranno verosimilmente a maggio e termineranno entro la fine dell’anno. “L’inaugurazione del Day Center onco-ematologico Giacomo Ascoli, avvenuta il 29 marzo u.s., ha segnato una tappa importante – ha spiegato Gianluigi Mentasti, Direttore Scientifico della Fondazione Giacomo Ascoli – ma il progetto è tutto in divenire. Con la realizzazione del reparto di degenza, al terzo piano dell’Ospedale del Ponte, ci saranno tre camere semi-sterili per il ricovero dei bambini onco-ematologici.”

EVENTI IN PROGRAMMA

Gli eventi sono ideati per divertire grandi e piccini e vanno dai gonfiabili alle lezioni di yoga, di pilates, di baby dance, persino un master di zumba.

Sabato e domenica, al via l’animazione nel villaggio di Harry Potter: all’interno dei gazebi ci saranno laboratori, spettacoli e giochi, in un’atmosfera magica e con i personaggi del film. Sembrerà di essere a Hogwarts. E non mancherà la caccia al tesoro.

Ospiti, il Mago Pimpa e i Cuoieroi. E per i golosi, il banco gastronomico curato dal Gruppo Alpini Brinziesi. L’Associazione Pasticceri della provincia di Varese preparerà in diretta un’enorme torta, con più di 400 porzioni!

MUSICA tutte le sere, venerdì 24 maggio andranno in scena gli Shooting Stars, sabato 25 gli Asilo Repubblic e domenica, per concludere, i Libera Uscita.

Sabato pomeriggio la tanto attesa ASTA DELLE MAGLIE DEI GRANDI CAMPIONI e cimeli di famosi personaggi sportivi presentata da Max Laudadio, Nicolò Ramella e Sarah Maestri. L’apertura dell’asta online è prevista il 22 aprile e durerà fino al 22 maggio. Riaprirà poi sabato 25 maggio dalle 10 alle 17. I prodotti in asta saranno visibili sui social con un prezzo base. Chi fosse interessato a rilanciare, con multipli di 10 euro, può inviare una mail a: fanculoilcancro@yahoo.it Le offerte ricevute saranno indicate cronologicamente sul post del prodotto in asta.

Fuck the Cancer RUN inciterà gli sportivi con un trail di 7,5 km e 270 mt di dislivello positivo. La partenza è prevista per domenica mattina alle ore 10, con un contributo di 10 euro a persona. Alle famiglie invece verrà proposto un percorso di 2,5 km, a 5 euro a persona, oppure si può optare per un pacchetto famiglia: 2 adulti e 2 bambini a 12 euro.

E` possibile effettuare una pre-iscrizione solo per il trail, ottenendo uno sconto di 2 euro: basta inviare una mail a ftcrunning@gmail.comcon nome, cognome, luogo e data di nascita. Oppure sarà possibile l’iscrizione direttamente al banco “iscrizione gara podistica” a Villa Tatti Tallacchini durante tutta la durata dell`evento. Il ritiro del pacco gara avverrà successivamente all`iscrizione.

Quest’anno è prevista una chicca: un CONTEST FOTOGRAFICO SU INSTAGRAM. Si partecipa pubblicando sul proprio profilo una foto scattata con uno sfondo caratteristico, mettendo in evidenza il braccialetto con il tipico fiocco rosa, simbolo della manifestazione. La foto dovrà essere contrassegnata da un hashtag comune: #pererika e dal tag “Fuck the Cancer”. Sarà una sorta di tour virtuale. Il braciale è gratuito e potrà essere ritirato alla reception del “Day Center Oncoematologico Pediatrico Giacomo Ascoli”, sito al 5°piano dell’Ospedale del Ponte.

Durante la manifestazione verrà premiata la foto che ha dato più emozione alla famiglia Gibellini. Occhi puntati sulla pagina Facebook “Fack the Cancer” e sul profilo Instagram, perché tra pochi giorni sarà svelato il premio. E per ulteriori informazioni visitate: www.fuckthecancer.it

Tag:

Leggi anche:

  • Interpretando Suoni e luoghi 2020 primo concerto 7 agosto

    Riparte venerdì 7 agosto a Castello Cabiaglio “Interpretando suoni e luoghi”la rassegna musicale itinerante promossa dalle Comunità Montane del Piambello e Valli del Verbano, giunta alla 12^ edizione. La volontà è di offrire al pubblico, nel rispetto delle norme anti Covid, la
  • Tari e Raccolta rifiuti: informazioni per ferragosto

    Si informa che da lunedì 10 a venerdì 14 agosto gli sportelli fisici e telefonici di via Avegno 4 a Varese per le pratiche Tari resteranno chiusi; gli interessati potranno comunque utilizzare l’email richiestetari@acsmagamambiente.it per l’invio delle pratiche. L’invio degli avvisi di
  • ATS Insubria propone incarichi per medici, veterinario, assistente sociale, informatico, geometra/perito edile

    L’Agenzia di Tutela della Salute – sedi di Varese e Como – ha pubblicato avvisi per il conferimento di incarichi a tempo determinato e prestazione d’opera professionale.   Avviso pubblico per il conferimento di incarico a tempo determinato di: ·         Dirigente
  • Scuole. A Varese un agosto di cantieri per una spesa di 310 mila euro

    Sarà un mese intenso di lavori nelle scuole di Varese che a partire dai prossimi giorni saranno interessate da diversi interventi. L’obiettivo è quello di adattare gli spazi e le aule didattiche in conformità con quelle che sono le prescrizioni anti contagio emanate per far fronte