Aiuto alimentare alle famiglie indigenti di Busto Arsizio

Parte il progetto dell'associazione ''La Luna'' e della Parrocchia dei Frati Minori. Oltre 130 le famiglie aiutate

26 ottobre 2015
Guarda anche: Busto Arsizio
Mensa poveri

L’idea di realizzare una collaborazione con la Parrocchia dei Frati Minori di Busto Arsizio è nata circa un anno fa.
Il Banco “La Luna” aveva l’esigenza di trovare una sede a Busto, adeguata per lo stoccaggio degli alimenti e la loro movimentazione; la risposta a questa necessità è arrivata grazie al Parroco della Parrocchia del Sacro Cuore, Padre Pasquale, che ha messo a disposizione, in comodato d’uso gratuito, un piccolo capannone in via Meucci 3 a Busto Arsizio, che da anni non era più utilizzato.

Proprio per questo il capannone aveva necessità di diversi interventi di riparazione e di adeguamento all’uso di deposito e conservazione di alimenti. Ciò è stato reso possibile grazie all’impresa Alfano, e ad altre realtà locali che hanno provveduto gratuitamente alla realizzazione dei lavori necessari.
Gli arredi e le attrezzature sono stati invece acquistati grazie al contributo della Fondazione del Varesotto, ottenuto attraverso la partecipazione ad un bando riservato a realtà di volontariato.

Nel capannone saranno quindi raccolti non solo gli alimenti destinati alle 70 famiglie assistite dalla Associazione “La Luna”, ma anche quelli provenienti dalla Parrocchia dei Frati Minori, che saranno utilizzati per le 60 famiglie assistite dalla Parrocchia stessa.
In totale quindi, attraverso questo progetto di collaborazione, saranno oltre 130 le famiglie, quasi totalmente residenti a Busto Arsizio, che potranno essere sostenute con un adeguato aiuto alimentare.

Il capannone sarà attrezzato ed organizzato in varie zone; stoccaggio a breve a lungo termine in relazione alla data di scadenza degli alimenti, zona di scarico degli alimenti in entrata, zona di carico dei pacchi già confezionati in uscita, zona di lavorazione per il confezionamento dei pacchi e infine una zona adibita ad ufficio, per la gestione automatizzata del magazzino e la preparazione delle bolle di carico di ogni famiglia assistita.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti