Agenzia del Turismo, Longhin (Lega Nord): “Fallimento o attacco politico?”

Il consigliere provinciale si scaglia contro il buco trovato da Vincenzi

04 maggio 2016
Guarda anche: PoliticaVarese
Longhin

Ennesimo fantomatico “buco” trovato da Gunnar Vincenzi, oramai un vero esperto.
Ritengo necessario precisare, con dati di fatto e non con slogan elettorali, che è la Provincia di Varese ad essere fallita dopo meno di 2 anni di maggioranza Vincenzi che ha dismesso servizi e ceduto proprietà immobiliari allo Stato, quello stesso Stato che tramite il Governo Renzi ha tagliato quasi 35 milioni di euro di trasferimenti dall’insediamento Vincenzi ad oggi.

Dovessimo andare per punti, prima di tutto bisognerebbe spiegare che il bilancio 2014 è stato chiuso a Febbraio 2015 dall’amministrazione Vincenzi e nulla si è evinto riguardo fantomatici buchi di bilancio: sviste, incapacità nel leggere i numeri o semplicemente il fatto non sussiste? Lo schema della stima finanziaria al 30 giugno 2015 vede un totale entrate di 133.463,67 euro e un totale uscite di 102.691,79 con un saldo netto di 30.771.88.

Perché allora, contrariamente ad ogni logica territoriale, si è messa in liquidazione l’agenzia del Turismo tra l’altro a due mesi dall’apertura di Expo chiudendo anche il sito internet riaperto poi frettolosamente dopo le proteste degli albergatori?

Nel dettaglio Vincenzi si dimentica di dire che i 128 mila euro di “buco”, in parte sono dati dai circa 30 mila euro di TFR non pagati e dovuti perché messa in liquidazione l’agenzia, 30 mila euro di professionisti non pagati e i famosi volantini (materiale pubblicitario) poi usati dalla Provincia senza un documento o una fattura di uscita tanto da meritare un servizio di “Striscia la notizia” il 19 marzo scorso.

La scelta di mettere in liquidazione l’agenzia ha fatto perdere alla stessa 2 bandi già assegnati, uno da regione Lombardia per 20 mila euro, e 1 da fondazione CARIPLO da 12 mila euro.
Come al solito Vincenzi vede buchi dappertutto, come quelli inesistenti nella strada provinciale 30 di Cunardo costati 800 mila euro ai cittadini della provincia di Varese per addolcire il capogruppo Bertocchi.

Chiedo a Vincenzi: sono casuali le dimissioni di oggi, il giorno dopo la presentazione dei libri in tribunale, del dottor Carlo Rampini, ora componente del cda dell’agenzia formativa, nominato dallo stesso Vincenzi e prima liquidatore dell’agenzia del turismo?

Giuseppe Longhin (consigliere provinciale Lega Nord)

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,