Agenzia del Turismo, Longhin (Lega Nord): “Fallimento o attacco politico?”

Il consigliere provinciale si scaglia contro il buco trovato da Vincenzi

04 maggio 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Longhin

Ennesimo fantomatico “buco” trovato da Gunnar Vincenzi, oramai un vero esperto.
Ritengo necessario precisare, con dati di fatto e non con slogan elettorali, che è la Provincia di Varese ad essere fallita dopo meno di 2 anni di maggioranza Vincenzi che ha dismesso servizi e ceduto proprietà immobiliari allo Stato, quello stesso Stato che tramite il Governo Renzi ha tagliato quasi 35 milioni di euro di trasferimenti dall’insediamento Vincenzi ad oggi.

Dovessimo andare per punti, prima di tutto bisognerebbe spiegare che il bilancio 2014 è stato chiuso a Febbraio 2015 dall’amministrazione Vincenzi e nulla si è evinto riguardo fantomatici buchi di bilancio: sviste, incapacità nel leggere i numeri o semplicemente il fatto non sussiste? Lo schema della stima finanziaria al 30 giugno 2015 vede un totale entrate di 133.463,67 euro e un totale uscite di 102.691,79 con un saldo netto di 30.771.88.

Perché allora, contrariamente ad ogni logica territoriale, si è messa in liquidazione l’agenzia del Turismo tra l’altro a due mesi dall’apertura di Expo chiudendo anche il sito internet riaperto poi frettolosamente dopo le proteste degli albergatori?

Nel dettaglio Vincenzi si dimentica di dire che i 128 mila euro di “buco”, in parte sono dati dai circa 30 mila euro di TFR non pagati e dovuti perché messa in liquidazione l’agenzia, 30 mila euro di professionisti non pagati e i famosi volantini (materiale pubblicitario) poi usati dalla Provincia senza un documento o una fattura di uscita tanto da meritare un servizio di “Striscia la notizia” il 19 marzo scorso.

La scelta di mettere in liquidazione l’agenzia ha fatto perdere alla stessa 2 bandi già assegnati, uno da regione Lombardia per 20 mila euro, e 1 da fondazione CARIPLO da 12 mila euro.
Come al solito Vincenzi vede buchi dappertutto, come quelli inesistenti nella strada provinciale 30 di Cunardo costati 800 mila euro ai cittadini della provincia di Varese per addolcire il capogruppo Bertocchi.

Chiedo a Vincenzi: sono casuali le dimissioni di oggi, il giorno dopo la presentazione dei libri in tribunale, del dottor Carlo Rampini, ora componente del cda dell’agenzia formativa, nominato dallo stesso Vincenzi e prima liquidatore dell’agenzia del turismo?

Giuseppe Longhin (consigliere provinciale Lega Nord)

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice