A Cena al Borducan per il nostro Sacro Monte di Varese

Cena di Beneficenza a favore della Casa Museo Lodovico Pogliaghi e della Cripta del Santuario. Con il presidente di regione Lombardia, Attilio Fontana. Lunedì 17 Giugno dalle ore 19, visita ai Musei e Cena

10 Giugno 2019
Guarda anche: EventiVarese Città

E’ con grande piacere che con questo comunicato invitiamo i cittadini di Varese a fare la loro parte per il Sacro Monte e per il patrimonio storico ed artistico conservato presso i suoi preziosi spazi Museali.

E’ Riccardo Santinon del Ristorante Al Borducan a lanciare la proposta di una cena di raccolta fondi:

“Il Sacro Monte da tanto a noi Varesini. Oltre ad essere meta di pellegrinaggio, per noi Varesini rappresenta molto di più.

Per alcuni è una valvola di sfogo dai problemi quotidiani, per altri un parco sportivo, dove correre, andare in bicicletta, fare una passeggiata, per molti giovani ragazzi è la prima esperienza di un bacio con vista da piazzale Pogliaghi, per altri ancora come noi,  il luogo di lavoro e di vita, dove ogni giorno passiamo le giornate.

Insomma il Sacro Monte di Varese ogni giorno ci dà serenità.

Anche da Varese, basta dare uno sguardo in su e pensare al prossimo pranzo o alla prossima passeggiata che riusciremo a ritagliarci dal fragore quotidiano, per essere già più rilassati ed affrontare le giornate in modo migliore.

D’altronde da ogni angolo della città si vede, è li che ci protegge e ci da respiro con il suo verde rigoglioso.

Ora però è il momento di prenderci cura di lui e dei suoi tesori, abbiamo finalmente l’occasione per sdebitarci, almeno in parte di tutto il benessere che ci offre senza nulla chiedere in cambio”.

In collaborazione con Archeologistics Snc, il ristornate Al Borducan ha organizzato per Lunedì 17 giugno una cena di Gala, per sostenere i lavori di restauro di due poli museali sacromontini.

Il progetto prevede il restauro del modello della porta del Duomo di Milano di Casa Museo Lodovico Pogliaghi e lo scavo delle tombe della Cripta del Santuario di Santa Maria del Monte sopra Varese.

Presso la Casa Museo Lodovico Pogliaghi, nello specifico, si conserva il modello in gesso della porta centrale del Duomo di Milano. Un’opera grandiosa, in scala 1:1, ricomposta dall’artista stesso all’interno del suo atelier dopo la fusione dei due battenti e della cimasa che oggi si ammirano sulla facciata della cattedrale milanese.

La natura del manufatto, in gesso in parte colorato e dorato e un’armatura in ferro posta a sostegno delle sculture ad altorilievo, impone, a distanza di oltre un secolo dalla sua realizzazione, dopo un’indagine diagnostica, un intervento di risanamento conservativo.

Preservare dalla rovina e garantire visibilità nel tempo al modello della porta del Duomo di Milano, significa permettere, tanto al visitatore contemporaneo quanto all’utente futuro, di entrare in strettissima relazione con il primo pensiero avuto dall’artista rispetto alla sua opera e di ammirarne doti tecniche e finezze stilistiche.

Nelle adiacenze della Cripta di epoca romanica del Santuario, invece, riaperta al pubblico nel 2015 dopo quasi un secolo di chiusura, è visitabile un ambiente, nel quale è emerso un oratorio funerario d’età altomedievale. L’area manca, ad oggi, di un’indagine completa, che si vuole ultimare con questa campagna di lavori, avendo cura di scavare tre rare sepolture, originariamente ad arcosolio, addossate al fianco meridionale del santuario. Tale ricerca risulta imprescindibile al fine di arrivare a delineare scientificamente il contesto e i termini cronologici relativi all’erezione dell’oratorio funerario e relativo suo utilizzo.

Il programma della serata prevede una visita guidata alla Casa Museo Pogliaghi e alla Cripta del Santuario e poi tutti al Borducan a cenare con la buona cucina del nostro Chef Davide Canziani e un piatto cucinato dal Varesino e concorrente di Masterchef 2017 Davide Aviano.

Riepilogando, ecco il programma della serata:
Ore 19.00
Appuntamento alla Casa Museo Ludovico Pogliaghi: visita della durata di un’ora circa alla Casa Museo e alla Cripta del Santuario.
Ore 20.30
Cena al Borducan: cucinano il nostro Chef Davide Canziani e il concorrrente di Masterchef 2017 Davide Aviano

Tra gli ospiti, sarà presente anche il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, (salvo imprevisti). La Regione infatti ha già finanziato per il 50% tutti i progetti e a questo punto mancano solo circa 6.000,00 euro da raccogliere.

Ci auguriamo con questa serata di chiudere la raccolta e dare il via ai lavori!
Il costo della serata sarà di 75 euro a persona e il totale dell’incasso sarà devoluto alla causa la sera stessa.Sarà possibile inoltre fare delle offerte volontarie al momento della cena.

Per prenotare il tuo posto a tavola, scrivi a info@borducan.com

Tag:

Leggi anche:

  • Asfaltature, prosegue il piano a Giubiano

    Prosegue il piano asfaltature voluto dal Comune di Varese. Da questa mattina i cantieri stanno interessando piazza Biroldi, a pochi passi dalla chiesa di Giubiano e dall’ospedale Del Ponte, e le vie San Giusto e Cadore. Dopo una breve sospensione legata al maltempo e al coordinamento con
  • Una serata per il futuro del Piantone di via Veratti

    Una serata per il Piantone di via Veratti. Il suo futuro verrà affrontato durante un incontro pubblico organizzato dal Comune di Varese per venerdì 21 giugno 2019. Appuntamento alle 21.00 nel Salone Estense, per un momento di condivisione al quale l’amministrazione invita tutti i
  • Bimbi in ufficio con mamma e papà

    L’Università dell’Insubria apre le porte ai figli dei dipendenti per una giornata speciale da trascorrere insieme a mamma e papà. Succede venerdì 14 giugno sia a Varese che a Como, grazie alla collaborazione dell’ateneo con Arcadia, l’associazione dopolavoro
  • Masterplan area stazioni, dopo l’incontro per il sociale ora tocca ai privati

    Un primo incontro con i proprietari delle aziende private che sorgono nella zona delle stazioni; un’ora e mezza per spiegare cosa sarà il Masterplan, il piano che prevede il recupero delle aree un tempo a prevalente vocazione industriale e oggi in gran parte abbandonate, ma anche per