A Capolago torna la festa delle penne nere

Alpini e banda insieme da venerdì sera sino a domenica 24 a suon di polenta

14 luglio 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
Fotoalpini

Si rianima il “bosco” di Capolago. In via del Porticciolo – nel prato che si affaccia sulla provinciale della Schiranna –  torna la festa degli Alpini. Dalle ore 19.00 di venerdì 15 luglio si aprono le danze della sagra che ha per protagonisti il gruppo Alpini Alfonso Rodili e la Banda Giuseppe Verdi.

 

Ad accogliere gli ospiti, anche quest’anno, ci sarà un folto gruppo di volontari. Durante la terza settimana di luglio ben 140 volontari lavoreranno sia a pranzo che a cena per mantenere viva quella che ormai si è imposta come una tradizione. «È un’occasione importante – ricorda Bruno Pasquot, segretario del gruppo Alpini – per creare comunità attraverso l’aggregazione delle realtà presenti a Capolago. Sono dieci giorni di lavoro intenso ma alla fine quello che conta è stare insieme divertendosi».

Da sabato 16 fino a domenica 24 luglio, lo stand gastronomico funzionerà, tutti i giorni, sia a pranzo che a cena. Il menù con 36 voci, tra cibo e bevande, rimane intoccabile. Non può mancare la polenta: il piatto tipico alpino sarà servito con zola o, per i buon gustai, con l’asino. Non mancheranno fritto misto e patatine fritte ma ci saranno anche salamini, spiedini, braciole e molto altro ancora. Ovviamente non mancherà del buon vino, come tradizione alpine impone.

Altra tradizione consolidata è la solidarietà: l’incasso della manifestazione, infatti, sarà devoluto in beneficenza a diverse associazioni presenti sul territorio varesino. «Aiutare chi ha bisogno – continua Bruno Pasquot – è da sempre uno degli obiettivi degli Alpini, soprattutto in un momento difficile come quello attuale. La soddisfazione più grande è l’essere ripagati dal sorriso delle persone che aiutiamo».

Altra realtà protagonista è la Banda Giuseppe Verdi di Capolago che col presidente Marco Ambrosetti commenta: «La collaborazione con gli Alpini va avanti da anni. Questa per noi è una festa importante: la nostra fatica è ricompensata dall’enorme partecipazione che abbiamo visto in questi anni. E siamo convinti che anche quest’anno sarà così».

 

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/512194768969208/

 

Tag:

Leggi anche:

  • Sport varesino: i risultati di calcio, volley, basket

    Si è concluso un altro weekend sportivo, anzi per l’esattezza si chiuderà questa sera alle ore 20.30 con il posticipo di basket dell’Openjobmetis che in casa con Pistoia si gioca una partita delicatissima in virtù dell’obiettivo salvezza. Per il resto turni di campionati poco
  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della