A Busto Arsizio il “Capodanno Celtico- Samonios”

Appuntamento il 31 ottobre 2019 al Museo del Tessile

18 Ottobre 2019
Guarda anche: Busto ArsizioEventi

Giovedì 31 ottobre 2019, al Museo del Tessile di Busto Arsizio, si festeggerà la  settima edizione del “Capodanno Celtico – Samonios ” organizzato dall’Accademia di Danze Irlandesi Gens d’Ys, in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Busto Arsizio, in particolare con l’assessorato a Identità e Cultura guidato da Manuela Maffioli.

Una notte di allegria e di emozioni: festa danzante in puro stile irish accompagnati dai ballerini Gens d’Ys, un concerto live con gli Uncle Bard and the Dirty Bastard, attimi di pauroso teatro in compagnia Daniela Iotti e Marco Maitti,  gustose prelibatezze e allo scoccare dell’ora di mezzo tutti in cerchio per  il grande falò rigeneratore.  Un connubio perfetto di attualità e antiche leggende.

La festa inizierà, nel pomeriggio, dalle 18.30con lo stage di danze celtiche, gestito da insegnanti Gens d’Ys professionisti, gratuito e di livello base, per permettere ai partecipanti di apprendere i passi fondamentali delle varie danze e prepararsi così alla serata.

Alle 21.30tutti in pista, per una festa a ballo, tutta Irish, danze sfrenate e il pubblico, di tutte le età, accompagnato dai ballerini Gens d’Ys, potrà partecipare seguendo il ritmo della musica senza tregua.

Alle 22.30sul palco si esibiranno gli scatenati “ragazzacci di Busto” che, dopo aver girato l’intera Europa, raccogliendo grandi successi, tornano a casa, per far ascoltare le loro migliori canzoni e regalare, alla loro città, un ultimo concerto, prima di fare qualche mese di pausa per registrare il nuovo album…

In una notte di incontri da brivido, circondati da spiritelli e fantasmi invisibili, nell’oscurità del parco, dalle 21:00 i bravissimi attori Daniela Iotti e Marco Maitti, riempiranno di terrore grandi e piccoli visitatori, intraprendendo  un  “Viaggio nella penombra”  dal quale si rientrerà decisamente molto divertiti.(ogni 30 minuti dalle 21.00)

Nel corso della serata non potrà mancare la gustosa  e tradizionale “zuppa di zucca”, condita con ingredienti misteriosi, che verrà offerta a tutti gli amici, ma si troveranno anche vin brulé e tè caldo e per spuntini, a tutte le ore saranno disponibili “food truck” con diverse specialità e un piccolo mercato artigianale.

Dress code a tema consigliato: streghe, maghi, elfi, creature fantastiche, etc…etc… travestimenti paurosi per scacciare “le creature” indesiderate  di questa magica notte.
Il racconto delle tradizioni vuole infatti che, in questa nottata, a cavallo tra i mesi di ottobre e novembre si celebrasse l’ultimo giorno del calendario celtico.

Samonios o festa celtica di fine estate, segna l’inizio di nuovo anno ma anche un importante tappa del ciclo delle stagioni, il passaggio dalla luce del sole, al buio dell’inverno, un momento da esorcizzare con antichi riti.

Come in tutte le tradizioni che si rispettino, la festa, culminerà a mezzanotte, in un cerchio magico tutti insieme, per accendere il “Grande Fuoco” e bruciare simbolicamente, attraverso bigliettini volanti, tutto ciò che  si vuole dimenticare per aprirsi ad una nuova vita. Happy New Year!!

Tag:

Leggi anche:

  • Busto Arsizio pensa agli anziani. Numero dedicato agli over 75

    L’assessorato all’Inclusione Sociale, in collaborazione con la cooperativa sociale Solidarietà e Servizi, che da oltre 40 anni si prende cura delle persone più fragili, ha attivato un numero di telefono dedicato agli over 75 residenti a Busto Arsizio. L’iniziativa vuole essere un segnale di
  • Il coordinamento feste in prima linea contro il covid

    In questi giorni di emergenza, alcune associazioni non sono rimaste con le mani in mano e hanno “riconvertito” le loro attività adattandole alle esigenze del momento di crisi, con un occhio di riguardo alle necessità dei più fragili. Tra queste, come sottolinea il sindaco Emanuele Antonelli,
  • La Fondazione Carnaghi e Brusatori dona 150 dispositivi di protezione a medici e pediatri di base

    Anche la Fondazione Carnaghi e Brusatori scende in campo a sostegno del personale sanitario impegnato nella lotta contro il coronavirus e nei prossimi giorni consegnerà circa 150 dispositivi di protezione individuale in plexiglass ai medici e ai pediatri di base della città e al personale delle
  • Busto Arsizio chiude uffici e servizi comunali

    L’attività del Comune non è sospesa, ma riorganizzata nel rispetto dei Decreti ministeriali per il contenimento dei contagi da Coronavirus. I servizi essenziali (polizia locale, stato civile (denunce di nascita e di morte), servizi cimiteriali) sono garantiti. Per gli uffici aperti al pubblico,