Zeaiter nuovo proprietario del Varese

L'imprenditore originario del Libano è il nuovo numero uno della società

07 giugno 2015
Guarda anche: AperturaSportVarese Città

Alì Zeaiter è il nuovo proprietario del Varese 1910. L’imprenditore, nato in Libano, ha acquisito la maggioranza della società. 

Zeaiter ha per l’esattezza il 97% delle quote (il restante 3% è di proprietà di Nicola Laurenza). È un imprenditore nel campo edilizio, con un’attività di import/export di auto e mezzi pesanti, titolare di Agenzie di Viaggio.

Le sue attività hanno interessi in svariate nazioni: Italia, Inghilterra, Stati Uniti, Africa ed Emirati. Partner esteri provenienti da UK ed Emirati seguiranno il progetto in qualità di sponsor.

Il nuovo proprietario e il nuovo organigramma societario verranno presentati alla stampa mercoledì con modalità ancora da definire.

Leggi anche:

  • Lavoro, Magatti “Dobbiamo trovare nuove modalità per lavorare insieme”

    “L’economia non è una macchinetta, ma traduce in senso materiale l’evoluzione culturale delle società “, “dobbiamo trovare nuove modalità per metterci insieme per produrre valore”, “L’affermazione ‘se tu consumi generi ricchezza’ non vale
  • Una “Festa da cani” al Canile di Varese

    Nell’ottica di aprire il più possibile alla cittadinanza la struttura di via Friuli perché diventi un punto di riferimento per tutti i proprietari di cani del territorio varesino, un luogo in cui trovare consigli sulla salute e il benessere degli amici a 4 zampe e svolgere attività
  • Franzato in tour con “La poesia della scienza” i scena gli allievi del Ferraris

      Accolto con straordinaria gioia ed entusiasmo ai Chiostri della Società Umanitaria di Milano dove è stato protagonista della performance “Ascoltami” per l’importante Festival dell’Espressività – Stanze di Psiche, Paolo Franzato prosegue la sua Stagione densa di impegni e ricca di
  • M5S Lombardia. Rimodulazione ticket, sì ma con riserve.

    Oggi, in Commissione regionale sanità, il M5S Lombardia ha espresso un parere favorevole alle determinazioni della Giunta regionale relative alla rimodulazione del ticket sanitario. Per Gregorio Mammì, consigliere regionale del M5S: “Il nostro è un voto a favore, ma con alcune riserve.