Varese, un omaggio a Floriano Bodini

L'inaugurazione si terrà in Sala Veratti sabato 6 giugno alle 17.30

04 giugno 2015
Guarda anche: Varese

L’esposizione monografica dedicata al grande artista a dieci anni dalla sua scomparsa è stata curata dall‘associazione Varese Può. La mostra sarà visitabile da sabato 6 giugno fino a domenica 6 settembre.

Simone Longhini, Assessore alla Cultura del Comune di Varese: «Bodini è indubbiamente uno tra gli intellettuali che durante gli ultimi decenni del secolo scorso hanno saputo dare un contributo concreto alla vita culturale cittadina».

La storia di Bodini – uno tra i massimi esponenti dell’arte italiana contemporanea, da sempre legato al Varesotto – s’intreccia con la vita di Varese Può, associazione di spicco nel panorama culturale varesino.

Chiara Del Nero, presidente di Varese Può: «Ci è subito parso che, a dieci anni dalla scomparsa dell’artista, non si potesse fare niente di più bello che ricordarlo con una mostra di alcune sue opere in una sede prestigiosa come la Sala Veratti. La stima e l’apprezzamento per il grande valore artistico del Maestro hanno fatto da guida all’Associazione nella preparazione di un evento davvero significativo per la città di Varese, che può così inserire questa ‘presenza’ nel circuito culturale e turistico proposto per i mesi dell’EXPO».

La mostra presenta al pubblico una selezione di opere grafiche realizzate da Floriano Bodini nel trentennio che va dagli inizi della sua carriera negli anni  Cinquanta sino agli anni Ottanta, epoca in cui inizia una nuovo percorso artistico con importanti committenze di monumenti e opere pubbliche.

La sua opera infatti è servita anche per celebrare eventi del territorio varesino con importanti realizzazioni tra cui si ricordano l’Altare maggiore nel Duomo di Varese, i monumenti a Paolo VI al Sacro Monte e il monumento a Sant’Agostino a Casciago.

Il Card. Gianfranco Ravasi, presidente del Pontificio Consiglio della Cultura: «Conosco e apprezzo l’opera del Maestro per il quale l’incisione non risulta una tecnica sussidiaria alla scultura, ma è sempre stata un “luogo” in cui esprimere i propri slanci e le proprie tensioni».

La mostra, organizzata con la collaborazione del Comune di Varese, Assessorato alla Cultura e sotto i patrocini di Fondazione Cariplo, Presidenza del Consiglio Regionale della Lombardia, Pontificio Consiglio della Cultura, Associazione Amici del Museo Bodini, Provincia di Varese e Camera di Commercio di Varese, resterà aperta sino al 6 settembre 2015, corredata inoltre da attività culturali a tema.

Per informazioni: www.mostrabodini.it.

 

Leggi anche:

  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della
  • Volley – UYBA in Bielorussia per la Coppa CEV

    Sono due le trasferte consecutive in calendario per la UYBA che poi, non essendosi qualificata per le Final Four di Coppa Italia (Firenze, 4/5 marzo), potrà tirare un po’ il fiato. Questa mattina le farfalle sono volate in Bielorussia, a Minsk, mentre domenica saranno di scena al Mandela Forum