Varese, Think Thin di Alex Pinna

Sabato 21 marzo alla galleria Punto Sull'Arte dalle 18.00 alle 21.00 l'inaugurazione della mostra

12 marzo 2015
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloVarese Città
PUNTO_banner_Pinna_929x337 mail

La prima grande personale l’appuntamento centrale della primavera nella galleria varesina, che fin dalla nascita ha sempre caratterizzato la sua programmazione con mostre composte da tre  artisti. L’esposizione sarà visitabile fino a sabato 2 maggio.

Le sue tipiche figure aeree, leggerissime, in bronzo, corda e anche vetro, prenderanno possesso dell’intero spazio della galleria. Caratterizzati dal fisico esile e dalle gambe lunghissime, i personaggi protagonisti dei lavori di Pinna sono senz’altro figli della poetica di Giacometti, alleggerita però della sua cupa drammaticità per acquisire una sorta di malinconico sorriso, uno sguardo tra l’ingenuo e il disincantato sulla realtà. Innamorato dei fumetti e di tutti i linguaggi capaci di parlare immediatamente al cuore della gente, l’artista riesce nella difficile impresa di comunicare emozioni, sentimenti, tratti psicologici senza il bisogno delle espressioni del volto (i visi dei suoi personaggi sono risolti in pochi tratti: la fronte e la linea del naso) ma con il solo incurvarsi pensoso di una schiena, o con l’inclinarsi del corpo in precarie situazioni di disequilibrio, lasciando nello spettatore un sottile senso di instabilità esistenziale.

“Penso che i miei lavori siano più delle domande che delle risposte”, dice Alex Pinna. E con la sua sfida forte e lieve al tempo stesso invita lo spettatore a ritrovare il suo lato ludico. Perché nella purezza del gioco, nella sua bellezza senza un fine specifico, c’è il senso reale della vita.

Alex Pinna nasce a Imperia. Frequenta i corsi di pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera e dal 1993 espone in mostre personali e collettive in tutta Italia. Tra le ultime è da ricordare la mostra allestita presso le sale della Fondazione Mimmo Rotella a Catanzaro (2012). All’estero il suo lavoro è stato presentato a Shanghai, Tel Aviv, Londra, New York e Lugano. Dal 1997 è quasi sempre presente alle edizioni di Arte Fiera Bologna e MIART. Vive e lavora a Milano.

Tag:

Leggi anche:

  • Street Art Contest: vota la cabina più bella

    Negli ultimi mesi 26 cabine semaforiche dislocate nella città di Varese sono state decorate da altrettanti Artisti provenienti da tutta Italia che hanno così contribuito a ridisegnare l’estetica della città come galleria diffusa open air. Il progetto è nato dalla collaborazione tra la
  • “Punto sull’Arte” torna a dipingere le cabine telefoniche

    Sabato 7 aprile sarà l’ultima giornata a disposizione dei nostri artisti per la realizzazione dei loro progetti che andranno a rivalorizzare altre 19 cabine semaforiche. Gli artisti che parteciperanno a quest’ultima giornata sono: Fausto Bianchi, Alessio Bolognesi, Kler, Enrico Colombo,
  • Luca Gastaldo torna protagonista da PUNTO SULL’ARTE a Varese – Casbeno

    Capace di gestire con grande padronanza sia le grandi dimensioni che il piccolo formato, l’artista propone in questa mostra un progetto articolato, giocato su dittici posti a costruire installazioni ambientali e sulla visione d’insieme dei piccoli quadretti, completato da materiali naturali che
  • Decorazione Artistica della Cabine Semaforiche, bando aperto fino al 30 agosto

    Promuovere la creatività, offrire momenti di partecipazione e di visibilità a giovani artisti e nello stesso tempo contribuire a ridisegnare l’estetica della città di Varese come galleria diffusa open air: questi gli obiettivo di nuovo bando, offerto in collaborazione con il Comune di Varese,