Varese presenta MOTUS LAB (7-8-9 giugno 2019)

Quattro entità varesine unite nel segno del motore, storico e moderno per una tre giorni speciale

07 Giugno 2019
Guarda anche: AperturaSportVarese Città

Il weekend motoristico si apre con “Motus District” Venerdì 7 giugno, dalle 19 alle 24: è organizzato da Motorcycle Music & More nelle vie della Movida varesina tra via Cattaneo, piazza Beccaria e piazza Carducci, musica, sfilata di moto, racconti di esperienze di sella e tante sorprese.

Sabato 8 giugno sarà teatro di “Motus Run” dalle 16.30 alle 20.30, un raduno di moto che da viale Valganna percorrerà strade, alture e i passi più divertenti dell’alto Varesotto (pausa agli oltre 1000 metri della Forcora) con arrivo finale alla Tana d’Orso di Mustonate per il “Motus Sound”, una cena speciale con il concerto live degli Stone Monkeys.

Domenica 9 giugno dalle 10 alle 18 il gran finale all’Ippodromo delle Bettole con il “Motus Race” organizzato da VAtm -Varese Terra di Moto. Con lo slogan “Varese ti mette in moto”, entrata libera per tutti, 3 scuole moto anche per i bimbi dai 4 anni, zone training per Enduro, MaxiEnduro e Flat Track, test ride su percorsi esterni da 30 min con Ducati, Triumph, Yamaha e Vespa elettriche. Mille opportunità per divertirsi, provare le due ruote ed ammirare i campioni varesini delle due ruote (Max Manzo campione di motocross e supermoto, Marco Belli campione di flat track e tanti altri) tra evoluzioni e controsterzi d’autore, show di trial e di stunt. Sarà presente la Polizia di Stato con il materiale in dotazione alla Polizia Stradale e per consigli sulla guida in sicurezza. Alle 15:30 momento di motoemozione con i ragazzi disabili che proveranno l’ebbrezza di salire sulle moto a cura di Le Fiabe dei Motociclisti e sulle auto d’epoca a cura del club VAMS. Presente anche il Comitato Maria Letizia Verga per la raccolta di fondi e di giochi di PS3 e PS4 da donare ai giovani ospiti ricoverati in terapia al San Gerardo di Monza. Impossibile mancare!

“La domenica vivremo il gran finale di Motus Lab inaugurando alle ore 10:00 in presenza delle autorità una stupenda mostra fotografica di Gigi Soldano dal titolo “Oltre i miei Occhi” – precisa Annalisa Mentasti, presidente di “VAtm – Varese Terra diMoto” – poi altra expo statica con i gioielli di casa MV, del varesino Giovanni Magni e del giovane designer Alberto Caimi. Le aziende varesine esporranno le proprie eccellenze in patria! Nel pomeriggio sarà possibile ammirare le auto da collezione del club Asi Varese Auto Moto Storiche. Una quarantina tra aziende, associazioni e club hanno aderito e saranno all’ippodromo varesino. Stiamo ottenendo un successo crescente, oltre ogni aspettativa. Varese, tra storia e modernità, ha proprio il motore nel cuore”.

Tag:

Leggi anche:

  • Asfaltature, prosegue il piano a Giubiano

    Prosegue il piano asfaltature voluto dal Comune di Varese. Da questa mattina i cantieri stanno interessando piazza Biroldi, a pochi passi dalla chiesa di Giubiano e dall’ospedale Del Ponte, e le vie San Giusto e Cadore. Dopo una breve sospensione legata al maltempo e al coordinamento con
  • Una serata per il futuro del Piantone di via Veratti

    Una serata per il Piantone di via Veratti. Il suo futuro verrà affrontato durante un incontro pubblico organizzato dal Comune di Varese per venerdì 21 giugno 2019. Appuntamento alle 21.00 nel Salone Estense, per un momento di condivisione al quale l’amministrazione invita tutti i
  • Bimbi in ufficio con mamma e papà

    L’Università dell’Insubria apre le porte ai figli dei dipendenti per una giornata speciale da trascorrere insieme a mamma e papà. Succede venerdì 14 giugno sia a Varese che a Como, grazie alla collaborazione dell’ateneo con Arcadia, l’associazione dopolavoro
  • Masterplan area stazioni, dopo l’incontro per il sociale ora tocca ai privati

    Un primo incontro con i proprietari delle aziende private che sorgono nella zona delle stazioni; un’ora e mezza per spiegare cosa sarà il Masterplan, il piano che prevede il recupero delle aree un tempo a prevalente vocazione industriale e oggi in gran parte abbandonate, ma anche per