Varese, identificato uno degli scippatori di via Sacco

Si tratta di un ragazzo tunisino di 17 anni. Sabato scorso aveva tentato di derubare due ragazze, poi aiutate da un passante, che aveva affrontato i due ragazzi

11 marzo 2015
Guarda anche: Varese Città
Poliziafoto

Uno scippo in pieno centro, che aveva creato scompiglio durante un tranquillo pomeriggio di sabato. Gli autori, due ragazzi, avevano avvicinato una coppia di ragazze in via Sacco, tutte e due di vent’anni, vicino a Palazzo Estense, e avevano quindi strappato loro una borsetta e un sacchetto pieno di acquisti.

In soccorso delle due giovani era intervenuto un uomo di 50 anni, che aveva cercato di fermare i due scippatori. Nel tentativo di fermarli, era finito a terra, fratturandosi un gomito, ma riuscendo a recuperare la borsetta. I due ragazzi erano quindi fuggiti, ma uno di loro, nella fuga, aveva perso lo zaino. Che è stato fondamentale per identificare uno dei due autori, che adesso è stato denunciato. Si tratta di un tunisino di 17 anni, residente a Cremona. Intanto, la Polizia sta lavorando per identificare anche il secondo giovane.

Tag:

Leggi anche:

  • Domenica 21 gennaio si celebra San Sebastiano, patrono della Polizia locale

      Sicurezza: Una delle principali attività che ha visto impegnate le forze della Polizia locale è in materia di sicurezza urbana: 10 i servizi svolti per le verifiche del rispetto del decreto Minniti con 28 Daspo emessi e 35 violazioni amministrative contestate. Presidio del
  • Carcere di Busto Arsizio: feriti due agenti della sicurezza

    La cronaca odierna ci porta a conoscenza del ferimento di due Agenti di Polizia all’interno della Casa Circondariale Bustese a seguito di un’aggressione da parte di un detenuto, più volte protagonista di simili gesti. Risulta infatti che nella mattinata odierna i due Agenti, P.C. ed A.G. siano
  • Luino, arrestato per aver svuotato il bancomat aziendale

    Sono scattate le manette per due uomini, un italiano di 30 anni che lavorava in Svizzera e il suo complice, un albanese che avrebbe “lavorato” per lui. L’uomo, di origini siciliane e residente nel luinese, aveva capito che stata per essere licenziato dall’azienda svizzera per cui lavorava
  • Traffico illecito di uccelli selvatici a Sesto Calende

    La Polizia ittico venatoria della Provincia di Varese nei gironi scorsi ha effettuato due operazioni di controllo che hanno portato alla scoperta di un traffico illecito di uccelli selvatici protetti e di un allevamento abusivo di cinghiali. La prima operazione è avvenuta dopo un appostamento