Varese: i primi progetti per i duecento anni dell’elevazione a città

Mostra fotografica, poema sinfonico e omaggio ai concittadini illustri nei progetti di Fontana e del comitato

25 gennaio 2016
Guarda anche: Varese
varese

Una mostra fotografica dell’archivio comunale e scatti della Varese di oggi di fotografi italiani, un poema sinfonico sul Campo dei Fiori, omaggi a illustri personaggi varesini e che hanno avuto legami con Varese, da Garibaldi a Verdi a Giuseppina Grassini.
Sono solo alcune delle anticipazioni rivelate oggi in conferenza stampa dal comitato organizzativo per il 200esimo anniversario di elevazione di Varese a città, con il sindaco Attilio Fontana, il coordinatore Mauro della Porta Raffo e gli assessori Simone Longhini e Sergio Ghiringhelli.
«Dopo la prima riunione di giovedì – ha detto il sindaco – sono già emerse tante idee interessanti: speriamo di fare un buon lavoro per ricordare degnamente questa data. Ricordo che i festeggiamenti saranno dal 7 maggio al 9 luglio»
«Sono onorato per la nomina a coordinatore – ha precisato Mauro della Porta Raffo -: tutti i componenti sono molto motivati, ciascuno porta la propria competenza. Ora si tratta di andare velocissimamente. Entro il 15 febbraio avremo il primo calendario. Facciamo appello a tutti i cittadini di condividere fotografie, collezioni che possano essere interessanti, dando il loro contributo anche con proposte concrete».
Il sindaco ha infatti precisato che il comitato è aperto a tutti, «chiunque può partecipare».
«Dobbiamo fare meglio delle celebrazioni per il 150esimo che già furono importanti – ha detto Ghiringhelli -. Puntiamo su personaggi pregnanti come Giuseppina Grassini, su aneddoti come la storia della Caserma Garibaldi prima dedicata a Francesco Giuseppe, al passaggio di Giuseppe Garibaldi. Insomma pezzi di storia varesina che possano incuriosire la gente». L’assessore Longhini ha parlato di duplice obiettivo: «Da un lato organizzeremo conferenze e convegni scientifici e culturali, dall’altro punteremo sulla festa popolare. Sarà infatti la festa della città. Chiediamo a imprenditori e forze economiche di partecipare. Ci concentreremo quindi sulle idee fattibili anche economicamente». Tra le prime idee, una mostra fotografica con catalogazione delle immagini dell’Archivio storico comunale.
«Chiederemo anche ai fotografi a livelli nazionali di fare scatti sulla Varese d’oggi» ha precisato Longhini.
L’assessore Ghiringhelli ha invece anticipato «la realizzazione di un poema sinfonico sul Campo dei Fiori, con due direttori d’orchestra varesini, che ben si inserirebbe ha aggiunto in una rassegna musicale».
Infine Mauro della Porta Raffo ha auspicato «di riproporre l’Ascanio in Alba di Mozart, che coinvolgeva Varese, e c’è una bellissima lezione di Luigi Zanzi che si potrebbe ripubblicare».

Lo stanziamento del Comune è pari a 50 mila euro, «ma facciamo appello a imprenditori, associazioni, realtà del territorio per altri finanziamenti» ha concluso il sindaco.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti