Varese: ginnastica per neomamme alla Schiranna

Mammafit ritorna al Parco Zanzi

31 marzo 2016
Guarda anche: SaluteVarese
ginnastica mamma parto

Torna Mammafit, la ginnastica workout per ritornare in forma dopo il parto, all’aperto, con il proprio bambino. Un metodo di allenamento pensato per le neomamme che negli anni scorsi ha avuto successo ai Giardini Estensi, e che per i prossimi mesi è organizzato al Parco Zanzi della Schiranna in riva al lago. Questa mattina si è svolta la presentazione dell’iniziativa, con l’assessore allo Sport Maria Ida Piazza, le organizzatrici dell’associazione sportiva, la presidente Monica Taranto e l’istruttrice Irene Meroi e alcune mamme iscritte ai corsi.
«Siamo davvero soddisfatti per il successo degli anni scorsi e per l’entusiasmo delle mamme – ha commentato l’assessore -. E’ un programma di allenamento dedicato alle neo-mamme, che possono fare esercizi di allungamento e tonificazione con l’ausilio della carrozzina, passeggino o marsupio che diventano parti integranti della lezione. Fare del movimento per le neomamme non vuol dire più separarsi dal proprio bambino ma passare un’ora insieme. MammaFit è dedicato alle mamme che hanno partorito da almeno sei settimane, alle mamme che vogliono tornare in forma, alle mamme che vogliono incontrare altre mamme».
Il Parco Zanzi ospiterà le lezioni, a partire da martedì 19 aprile e fino al 3 giugno, dalle 10.30 alle 11.30 (40 euro (per assicurazione e materiale di utilizzo durante la lezione, costo corso 100 euro). L’associazione offre 20 euro di sconto per le iscrizioni entro il 10 aprile. Frequenza bisettimanale martedì e giovedì. Il corso sarà riproposto anche a settembre. Ad oggi sono già 25 le mamme iscritte.
Lezioni – La lezione è adatta sia all’aperto sia al chiuso ed ha una durata di 60 minuti. Dopo qualche minuto di riscaldamento, si passa alla fase di tonificazione per le gambe. Ad ogni sospinta del passeggino sul posto, corrisponde un movimento specifico degli arti inferiori che andrà a lavorare una certa fascia muscolare. Se la lezione è tenuta nel parco, allora gli esercizi possono essere eseguiti con la mamma in movimento: le mamme si spostano in avanti con i passeggini mentre eseguono affondi o slanci laterali delle gambe, camminando e conquistando lo spazio del verde cittadino. Per le braccia vengono utilizzati gli elastici. È prevista una stazione a terra su tappetino per gli addominali e il bimbo, a seconda dell’età, può essere tolto dal passeggino/carrozzina e posizionato accanto alla mamma. Oltre a essere un programma di tonificazione, Mammafit è
anche un’occasione ”sociale” per le mamme, che grazie a questa iniziativa possono confrontarsi tra di loro e sentirsi parte di una comunità.

Pre-registrazione on-line e info su www.mammaf.it

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti