Varese, emergenza inquinamento: pronte le misure antismog

La nuova misurazione delle polveri sottili potrebbe comportare l'adozione dell'ordinanza su veicoli e riscaldamento

26 gennaio 2016
Guarda anche: Varese
Tubo-e1452786013639

 

«Domani (mercoledì 27 gennaio, ndr), alle 9.30, si controlleranno i valori e poi decideremo per l’ordinanza, essendo il probabile settimo giorno di superamento dei livelli delle polveri sottili. Nel caso di superamento della soglia di 50 microgrammi verrà fatta l’ordinanza». Questo il commento dell’assessore alla Tutela Ambientale Riccardo Santinon al termine della giunta. «I valori si sono abbassati rispetto ai giorni scorsi, oggi sono a 55, vediamo domani mattina – ha precisato –. Ricordo le raccomandazioni contenute nel vademecum preparato a dicembre: valgono sempre in caso di situazioni delicate come questa».
L’ordinanza prevede lo stop ai veicoli diesel euro 3 senza filtro antiparticolato (oltre ai divieti per gli altri diesel già inseriti nei provvedimenti regionali validi dal 15 ottobre al 15 aprile) e l’obbligo di abbassare i gradi nelle abitazioni a 19 gradi, con i soliti due di tolleranza.
«Inseriremo anche la diminuzione dell’orario di accensione del riscaldamento, da 14 a 12 ore» ha aggiunto Santinon.

Nel frattempo, in attesa dei valori di domani mattina, si ricordano le “raccomandazioni per la prevenzione ed il contenimento dell’inquinamento da rifiuti gassosi, prodotti da fonti fisse e mobili”, disponibili anche sul sito del Comune al link http://www2.comune.varese.it/si4web/common/AmvDocumentoInfo.do?MVVC=amvdocui&ID=10784&REV=0&MVPD=0&MVTD=1&MVSZ=203

Tag:

Leggi anche: