Varese: due arresti per detenzione di cocaina ai fini di spaccio

La Polizia ferma due albanesi pluripregiudicati e sorprende alcuni consumatori

20 gennaio 2016
Guarda anche: Varese Città
Cocaina

Detenzione ai fini di spaccio: questo il reato contestato a due cittadini albanesi pluripregiudicati, uno di 35 e uno di 26 anni, arrestati nella serata del 15 gennaio dagli uomini della Questura di Varese.

Gli agenti della Narcotici li hanno individuati nel rione delle Bustecche e, seguiti a debita distanza, li hanno tratti in arresto nel momento in cui la loro attività era diventata particolarmente sospetta, tanto da trafficare con piccoli oggetti nei pressi di una finestrella dell’abitazione di uno dei due: i piccoli oggetti erano involucri che contenevano oltre trenta dosi di cocaina, oltre ad un bilancino di precisione. Al momento dell’arresto, gli sms di alcuni “clienti” avvisavano uno degli spacciatori di essere pronto a ritirare la dose concordata: agli appuntamenti si sono presentati i poliziotti, che hanno segnalato i consumatori alla Prefettura.

Tag:

Leggi anche:

  • Nasconde la droga in strada. Ma viene scoperto

    Gli uomini delle Volanti sono intervenuti in via Merini sulla base di una segnalazione giunta alla Sala Operativa da parte di una donna che raccontava di aver notato un soggetto di circa 35/40 anni, alto circa 1,85 probabilmente straniero, che si aggirava nei pressi delle autovetture parcheggiate
  • I finanzieri di Varese bloccano 14 kg di cocaina

    A bordo della loro Citroen C4, munita di doppiofondo, i malviventi facevano la spola con la Francia per importare cocaina: tra l’auto e la base logistica in un box sotterraneo, i finanzieri hanno recuperato 16 panetti di droga purissima per un totale di 14 kg. Immediato l’arresto dei