Varese: cresce la richiesta di medicinali per i più poveri

I dati del Banco Farmaceutico sull'anno 2015

09 febbraio 2016
Guarda anche: SaluteVarese
medicine farmaci

A Varese e provincia rispetto al 2015 la richiesta di farmaci da destinare alle persone in stato di disagio economico è aumentata del 15,56%. Si è passati, infatti, da 16,756 a 19.364 confezioni di medicinali richiesti dai 60 enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

Proprio per dare una risposta al crescente disagio economico e sociale che colpisce sempre più cittadini fragili non permettendogli di curarsi in maniera adeguata, Sabato 13 febbraio, a Varese e in tutta Italia, si svolgerà la XVI Giornata di Raccolta del Farmaco (GRF 2016).

Presso le 105 farmacie che aderiscono all’iniziativa sarà possibile acquistare farmaci da automedicazione, che saranno donati alle persone prive di risorse e in stato di povertà che, a Varese e provincia, non possono permetterseli. Nell’edizione 2015, nel Varesotto, sono stati raccolti 12.186 farmaci a fronte di un bisogno di 16.756.

La GRF 2016 è realizzata dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus in collaborazione con BFResearch, Federfarma, FOFI e CDO Opere Sociali, ed ha ottenuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. Ha, inoltre, il patrocinio di AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), Pubblicità Progresso e il logo del Giubileo della Misericordia, il sostegno di ASSOSALUTE, DOC Generici, EG EuroGenerici, Intesa San Paolo, Teva Italia, il supporto dei media partner Avvenire, TV2000, Gruppo 24 Ore, Agenzia SIR e la collaborazione della testata nazionale TGR e del Segretariato Sociale Rai.

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito www.bancofarmaceutico.org

Tag:

Leggi anche: