Varese: a Villa Panza torna Orti ad Arte

Nel weekend terza edizione della mostra organizzata dal Fai

11 settembre 2015
Guarda anche: Varese
villa panza

Sabato 12 – dalle ore 14 alle 19 – e domenica 13 settembre 2015 – dalle ore 10 alle 18 – appuntamento imperdibile a Varese per tutti gli appassionati di orti e giardini: la splendida Villa Panza sarà infatti teatro della terza edizione della mostra e mercato “Orti ad Arte”, manifestazione allegra e genuina organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano per celebrare l’eccellenza della frutta e della verdura, in tutte le loro declinazioni.
Più di trenta espositori tra vivaisti e produttori provenienti da tutta Italia presenteranno una grande varietà di frutta e verdura fresche rigorosamente biologiche e di stagione, oltre a conserve, liquori, marmellate, sementi, abbigliamento, attrezzi da lavoro e cesteria, per offrire ai visitatori un panorama completo sull’arte di coltivare la terra. Una fiera dell’agricoltura biologica dove, oltre ad ammirare gli interessanti spazi dedicati all’“arte dell’orto”, con esempi di tipologie allestiti dagli espositori e uno speciale “orto d’autore” a cura di Sofia Meda ispirato agli orti del Castello di Villandry, sarà possibile acquistare piante e prodotti di qualità certificata, scoprire varietà rare di frutta e verdura e ricevere consigli pratici sulla loro coltivazione e sul loro impiego in cucina.
Nel corso delle due giornate di manifestazione si susseguiranno conferenze e laboratori per adulti e bambini, con momenti didattici, presentazioni di libri, workshop e molto altro. Tra questi, sabato alle ore 15.30 lo Chef Matteo Pisciotta del Ristorante Luce terrà una conferenza dal titolo “Fai la spesa nell’orto”; domenica da non perdere alle ore 11 l’incontro con Anna Peyron dal titolo “Gli orti del Castello di Villandry”, alle ore 14.30 appuntamento a cura della Cooperativa Agricola La Monda con l’agronomo Piero Todeschino che parlerà di “Seminare il Futuro” e ancora alle ore 15.30 conferenza dell’architetto paesaggista Emanuela Borio dal titolo “Orti urbani: un excursus di esperienze europee”. Sempre per la giornata di domenica, alle ore 16, è previsto il percorso
multisensoriale “Gustoso in tutti i sensi”, che esplorerà l’interazione dei sensi nella formulazione dei sapori dei cibi a cura di LaborArs.
Per i più piccoli è atteso invece il laboratorio creativo green “Orto e arte”, che coinvolgerà i partecipanti in una spettacolare installazione nel parco della villa. L’appuntamento, a cura di LaborArs & I mirtilli, è per sabato alle ore 15.30 e per domenica alle ore 11.30 e alle 15.30.
Inoltre, sabato dalle ore 19.30 avrà luogo la rappresentazione teatrale itinerante “Demetra e Persefone” a cura di O Thiasos – Teatro Natura, dall’Inno omerico a Demetra dell’VIII secolo a.C. Testo scritto e narrato da Sista Bramini, polifonie tradizionali interpretate da Camilla Dell’Agnola e Valentina Turrini e arrangiate da Francesca Ferri, costumi Birgit Androschin. Lo spettacolo, in un dialogo costante tra mondo umano e natura, coinvolgerà il pubblico in un percorso a piedi nel giardino, dove sarà invitato a “sentire”, assorbire e vivere lo spazio scenico da protagonista. In sintonia con lo scorrere del tempo, con il passaggio dalla luce naturale alla notte lo spettacolo accoglie con la sua imprevedibilità artisti e spettatori in un rapporto inscindibile con l’ambiente, i suoi colori e la sua vitalità. Nel celebre mito della nascita delle stagioni, del rapimento di Persefone-Primavera da parte del dio della Morte e del pellegrinaggio di Demetra, potente dea della natura alla ricerca della figlia perduta, ci troviamo di fronte al mistero della forza germinativa, in particolare del cereale, che gli antichi celebravano nel segreto dei riti eleusini. Per maggiore autenticità la rappresentazione non si avvale di luci artificiali, palchi e amplificazioni nel rispetto dell’ambiente e per favorire l’immersione totale degli spettatori nella storia, nelle azioni e nello spazio in cui si muovono.
Fino al 28 febbraio 2016 a Villa Panza sarà inoltre possibile visitare la mostra
“Natura naturans. Roxy Paine e Meg Webster (Opere dal 1982 al 2015)”, aperta tutti i giorni tranne i lunedì non festivi dalle ore 10 alle 18.
Con il Patrocinio di Regione Lombardia Agricoltura, Provincia di Varese, Comune di Varese ed Expo Milano 2015.
“Orti ad arte” è resa possibile grazie a JTI (Japan Tobacco International), partner istituzionale di Villa e Collezione Panza, con cui la Fondazione ha avviato una collaborazione pluriennale volta a valorizzare e promuovere le attività culturali e le opere di restauro di questo straordinario bene.
La manifestazione è inserita nel progetto “Grand Tour EXPO nelle prestigiose location della terra dei laghi”.
Il calendario “Eventi nei beni del FAI 2015”, è reso possibile grazie al significativo sostegno e all’energia di ENGIE, dal 2011 sostenitore del FAI, al prezioso contributo di PIRELLI che rinnova la consolidata amicizia con la Fondazione e Cedral Tassoni, marchio storico italiano che per il quarto anno consecutivo ha deciso di abbinare la tradizione, la storia e la naturalità del suo prodotto al FAI.
Grazie anche a Andreas STIHL, sponsor delle manifestazioni “verdi” organizzate nei beni del FAI.

Orari:
Mostra–mercato sabato 12 settembre, dalle ore 14 alle 19, e domenica 13, dalle ore 10 alle 18.
Sabato 12 settembre spettacolo teatrale “Demetra e Persefone” dalle ore 19.30.
A disposizione dei visitatori durante gli orari di apertura della manifestazione ampio parcheggio gratuito
presso l’Ippodromo di Varese, ingresso da via Galileo Ferraris, collegato a Villa Panza con un servizio di
navette a/r con partenze ogni 15 minuti circa. Il FAI e Villa e Collezione Panza ringraziano l’Ippodromo Le
Bettole di Varese per il prezioso aiuto.
Ingresso mostra-mercato: Adulti € 8; Iscritti FAI e Ragazzi (4-14 anni) € 4; Famiglia (2 adulti + 2 ragazzi
4-14 anni) € 20.
Ingresso spettacolo Sista Bramini: Adulti € 13; Iscritti FAI e Ragazzi (4-14 anni) € 7.
Ingresso mostra-mercato e mostra Natura naturans: Adulti € 15; Iscritti FAI e Ragazzi (4-14 anni) €
8.50; Studenti € 12.50; Famiglia (2 adulti + 2 ragazzi 4-14 anni) € 37.50.
Ristoro:
Durante i due giorni di manifestazione il Ristorante Luce, con una postazione d’eccezione al centro del
parco della villa, sarà a disposizione dei visitatori con merende e un punto bar. Sabato 12 e domenica 13
settembre, aperitivo su prenotazione nel parco (costo € 10 a consumazione). Domenica 13 settembre
pranzi a pic-nic su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni: tel. 0332/242199.
Per ulteriori informazioni:
Villa e Collezione Panza, Varese – www.villapanza.it; tel. 0332.283960; email: faibiumo@fondoambiente.it

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti