Una “lettera a mio padre” per il Premio La Rondine

Torna il concorso letterario sostenuto dalla Provincia di Varese

29 settembre 2016
Guarda anche: Culture e Spettacolo
img_6652

La seconda edizione del Premio Letterario “Ti scrivo questa lettera…” indetto dall’Associazione Culturale La Rondine di Cadegliano Viconago, scalda i motori in vista della partenza, che avverrà il 1° ottobre prossimo.

 

“Il grande successo della prima edizione ci spinge ad impegnarci tenacemente per garantire a questa seconda esperienza la stessa considerevole partecipazione dei ragazzi e la stessa qualità espressa dalle lettere dei giovani partecipanti “ con queste parole Aleksandra Damnjanovic D’Agostino, Presidente dell’Associazione, annuncia la costituzione del Comitato del Premio la Rondine, nato per supportare il faticoso compito organizzativo, indispensabile per la riuscita del premio internazionale rivolto ai ragazzi dai 9 ai 19 anni.

“Nel ricordare nella scorsa edizione il determinante ruolo avuto dalla famiglia Niesi e il consistente contributo economico elargito  dalla ditta Cumdi, come unico finanziatore, per quest’anno la Rondine e il neonato Comitato hanno deciso di  dare a più sostenitori, pubblici e privati, la possibilità di appoggiare economicamente l’iniziativa” aggiunge  Aleksandra Damnjanovic.

“Abbiamo bisogno non solo dell’aiuto morale delle Istituzioni- interviene Graziella Brasca, economa del Comitato – perché l’impegno economico per l’organizzazione è rilevante. Siamo inoltre convinti che non sia stato il valore e l’entità dei premi a stimolare la numerosa partecipazione dei ragazzi  (con più di 500 lettere nell’edizione precedente),  bensì la loro voglia di comunicare, sia attraverso la scrittura sia attraverso il disegno con la decorazione artistica delle lettere”.

Il Premio è “uno stimolo a ritornare alla scrittura a mano” come  ha scritto Mauro della Porta  Raffo, noto saggista e giornalista, nella prefazione all’Antologia che raccoglie i testi più meritevoli delle “Lettere ad un amico” del 2015, e fa emergere “un interessante spaccato della psicologia degli adolescenti degli anni 2000”.

Si è reso necessario un adeguamento del Regolamento del Concorso, frutto dell’esperienza maturata nel corso della passata edizione e ci sarà una nuova composizione sia della Giuria tecnica sia della Giuria artistica. Alle Giurie popolari inoltre verrà assicurata la possibilità di attribuire un riconoscimento speciale alla lettera da loro prescelta. Il presidente della Giuria anche quest’anno sarà Mauro della Porta Raffo, che è stato piacevolmente sorpreso dalla qualità degli scorsi vincitori ed è interessato a scoprire quali siano i sentimenti dei ragazzi di oggi verso i cambiamenti della famiglia nel mondo contemporaneo.

Dal primo ottobre al 31 dicembre 2016 in tutte le scuole raggiunte dal bando di “Ti scrivo questa lettera…” dalla categoria Rondinotti (9-10 anni) , Rondinelle (11-13 anni) alle Rondini (dai 14 ai 19 anni), i ragazzi saranno impegnati a scrivere a una   “Lettera a mio padre”.

Ai Comuni, alla Provincia e a tutti gli altri prestigiosi patrocinatori del Premio il doveroso ringraziamento dall’Associazione Culturale la Rondine per la rinnovata fiducia nella validità di  questa iniziativa.

Tag:

Leggi anche:

  • “Merende sotto l’albero”: le Piscine Manara festeggiano il Natale

    Le Piscine Manara si preparano in grande stile all’arrivo delle festività natalizie. Infatti, domenica 11 dicembre, Sport Management, la società che gestisce il Centro Natatorio, in collaborazione con Royal Time, organizzerà un evento all’insegna dello sport e del divertimento per
  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale