Un quarto di secolo senza Freddie Mercury

Ricorre oggi l'anniversario di morte del famosissimo cantante divenuto leggenda

24 novembre 2016
Guarda anche: Mondo
Live Aid Concert - Wembley Stadium

Si spense il 24 novembre del 1991, a causa di una broncopolmonite dovuta dall’AIDS, e la notizia fu qualcosa che sconvolse il mondo della musica e non solo, destando ancora oggi sgomento e rimpianti, tanto che ancora oggi il vuoto lasciato da Freddie Mercury è qualcosa di incolmabile.
Troppo presto, se ne era andata troppo presto la voce di quel cantante che aveva fatto ballare con il suo rock milioni e milioni di persone, in gruppo con i Queen prima e da solista poi.
Con la sua voce, la sua personalità, il suo carisma, si era costruito un regno tra la fine degli anni settanta e l’inizio degli anni novanta, che in realtà durerà per sempre e che ancora oggi soffre per l’assenza del suo idolo.
A settembre avrebbe compiuto 70 anni, oggi ricorre il venticinquesimo anniversario dalla sua scomparsa, sarebbe stato davvero un anno importante questo 2016 per Freddie, ma la sensazione è che con la sua musica lasciata in eredità a questo mondo, lo sarà comunque.

 

Tag:

Leggi anche: