Un Presepe realizzato con bende e gesso all’Ospedale di Varese. FOTO

La Natività al Monoblocco di Varese, allestita nella hall

22 dicembre 2015
Guarda anche: Varese
FB_IMG_1450738035161

 

Un Presepe realizzato con bande e gesso. E in maniera magistrale.

La Nativita all’Ospedale di Circolo non poteva essere più “appropriata” e allo stesso tempo originale. Il Presepe si trova nella hall del Monoblocco. A realizzarlo Gianpiero Germanà. Le foto sono di Cristina Lucchina, che le ha pubblicate nel gruppo Facebook “Fotografando Varese e Provincia”, con il quale realizziano la rubrica quotidiana “Foto del giorno” su Varesepolis.

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,