Un Natale solidale con Fondazione Piatti

Prende il via la campagna “Natale Solidale 2015” di Fondazione Renato Piatti onlus, che propone l’acquisto di prodotti tipici del nostro territorio

18 novembre 2015
Guarda anche: Varese
NataleSolidale2015

Acquistare un regalo di Natale e fare del bene, valorizzando anche i prodotti del nostro territorio: questa l’essenza della campagna Natale Solidale 2015 di Fondazione Renato Piatti onlus. Sul sito della Fondazione (www.fondazionepiatti.it) sono già disponibili tutte le proposte per gli omaggi natalizi dedicate sia ai privati sia alle aziende.

La grande novità di quest’anno è la collaborazione con quattro produttori tipici del territorio varesino garanzia di gusto e genuinità. Tra le proposte di regali troviamo la formaggella di capra del Luinese DOP prodotta dall’azienda agricola “La Motta”, il miele di acacia e castagno dell’Apicoltura Cascina Bertolina, il formaggio Appena Munto delle aziende zootecniche della Provincia di Varese e il Salame Rustico Classico di Nonno Salvo del Salumificio Colombo.
Rimangono, poi, le proposte classiche del Parmigiano Reggiano DOP, della Cooperativa Sociale di Soragna (Parma), e dei panettoni di pasticceria dell’azienda agricola “I Mirtilli” di Bregazzana. On line si possono scegliere anche i biglietti augurali da personalizzare oppure gli attestati di donazione, un’alternativa di grande valore sociale in sostituzione del regalo di Natale.

Ogni regalo della Campagna Solidale ha la sua etichetta “Prodotto Solidale – Fondazione Piatti” a garanzia del fatto che i fondi raccolti contribuiscono a realizzare i progetti della Fondazione a favore persone con disabilità e alle loro famiglie. I Regali Solidali 2015 produrranno un valore concreto e tangibile. Nello specifico, il progetto che verrà sostenuto è quello dell’attività riabilitativa in acqua per i bambini ospiti del CRS di Besozzo (Centro terapeutico e Riabilitativo Semiresidenziale per bambini e adolescenti). Per tutti i piccoli ospiti del centro di Besozzo, e in particolare per i bambini con autismo, l’acqua facilita gli interventi riabilitativi ed è un potente attivatore emozionale e sensoriale, che apre in modo naturale alla relazione interpersonale. Per loro, una o più ore di attività in acqua sono il regalo di Natale più bello e importante.

La campagna Natale Solidale 2015 è già online all’indirizzo http://fondazionepiatti.it/natale-solidale/ Gli articoli si posso acquistare direttamente da computer o smartphone facendo la donazione nella modalità più comoda: carta di credito, paypal o bonifico bancario. Per maggiori informazioni sui prodotti solidali o per assistenza all’ordine contattare l’Ufficio Comunicazione: Tel. 0332.833.911, mail: comunicazione@fondazionepiatti.it

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare