“Un Gramsci mai visto” va in scena per i Giovani Pensatori

Appuntamento il 18 ottobre all’Università dell’Insubria

17 Ottobre 2019
Guarda anche: Cultura Musica Spettacolo

All’Università dell’Insubria va in scena «Un Gramsci mai visto. Il pensatore rivoluzionario fra teatro, musica e poesia»: questo il titolo della performance proposta nell’ambito dell’undicesima edizione del progetto Giovani Pensatori diretto da Fabio Minazzi. L’insolito spettacolo è in programma venerdì 18 ottobre alle ore 9 nell’aula magna del Collegio Cattaneo, in via Dunant 3, per una platea di studenti liceali e universitari, e alle 21 alla Cooperativa di Biumo, in viale Belforte, con l’introduzione di Umberto Colombo e interventi di Ester De Tomasi, Giuseppe Musolino e Fabio Minazzi.

Il testo è scritto e interpretato da Angelo d’Orsi, allievo di Norberto Bobbio, già docente ordinario di Storia del pensiero politico all’Università di Torino e autore del libro «Gramsci. Una nuova biografia» edito nel 2017 da Feltrinelli. D’Orsi dà voce in prima persona ad Antonio Gramsci, straordinario personaggio vissuto fra il 1891 e il 1937, la cui storia riprende vita in una sequenza di cinque monologhi riguardanti la formazione dalla Sardegna a Torino, la partecipazione politica dalla Russia al ritorno in Italia, il carcere con la stesura dei Quaderni e delle Lettere, gli incontri e i pensieri. Alla parte recitata si alternano musiche e canti popolari eseguiti dal vivo con Marco Maffei e il Coro Rebelde.

«Questo spettacolo – spiega Minazzi – vuole raccontare Gramsci tra storia e poesia, ricostruendone la fisionomia intellettuale, l’emergere di un pensiero e il definirsi dell’azione politica. ma anche le vicende affettivo-relazionali e talvolta conflittuali con la moglie Julka, con le cognate Eugenia e Tatiana. Dalla voce di Angelo d’Orsi si presenta l’uomo-Gramsci con le sue passioni, le sue fragilità e la sua grande forza morale: tanto curioso, appassionato e rigoroso nello studio quanto critico implacabile dei cattivi maestri della politica del suo tempo».

La trasmissione radiofonica «Filosofia per tutti» condotta da Stefania Barile ha dedicato all’evento un’intervista ad Angelo d’Orsi, scaricabile in podcast dalla homepage di Radio Missione Francescana.

Tag:

Leggi anche:

  • Bando per l’acquisto di bici elettriche. Cento richieste finanziate

    Cento biciclette elettriche sono già pronte a circolare per Varese. È il risultato del bando per la mobilità sostenibile promosso lo scorso gennaio dal Comune di Varese. L’amministrazione ha pubblicato oggi la graduatoria di quanti sono stati ammessi al finanziamento. Le risorse,
  • TramTreno da Varese al Lago Maggiore

    Il progetto, già definito nei contenuti anche in termini di sostenibilità economica e nelle prospettive di sviluppo del tessuto urbano del territorio interessato, prevede: realizzazione di nove nuove fermate sulle linee delle Ferrovie dello Stato e delle Ferrovie Nord Milano; trasformazione
  • Movida e sicurezza, nuovo incontro a Palazzo Estense

    Movida e sicurezza. Quest’ultima sia in termini di contrasto alla pandemia da coronavirus, sia in un’accezione più ampia, da studiare e mettere in pratica anche per il dopo emergenza. Questi i temi che domani, a mezzogiorno, saranno sul tavolo di una nuova videoconferenza cui parteciperanno
  • Progettiamo insieme gli anfibi di Villa Toepliz

    Legambiente, Lipu, GEV e Royal Wolf Rangers lanciano un appello ai varesini: “Proteggiamo insieme gli anfibi e la biodiversità del parco di Villa Toeplitz”. I volontari sono al lavoro per tutelare rane e rospi, ma il contributo e – soprattutto – il rispetto di tutti è