Ubriaco molesto colpisce un agente di Polizia al Pronto Soccorso

Tre diversi interventi nel fine settimana a Varese. Un settantunenne è stato denunciato per aver assunto una badante non in regola. Quest'ultima è stata espulsa

02 maggio 2016
Guarda anche: SaluteVarese Città
polizia-1

Continua costante l’attività di prevenzione e controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato della Questura di Varese.

Tra i numerosi interventi che hanno visto impiegato il Personale della Squadra Volante nel fine settimana, tre di questi hanno portato alla denuncia di 4 persone in tre interventi differenti. 

Il primo episodio, avvenuto nella mattinata a seguito di una lite, ha visto come protagonisti un settantunenne italiano ed una trentaseienne cittadina straniera, al servizio come badante dell’anziana madre dello stesso. Giunti sul posto gli Agenti della Volante hanno trovato un terzo soggetto che ha riferito di conoscere la donna che si era recata, il giorno prima, a casa sua in lacrime, dicendo di essere stata licenziata dall’anziano. L’uomo ha riferito agli Agenti che dal mese di novembre 2015 ha dato l’incarico alla Signora, cittadina mauriziana, di occuparsi della madre ma che il rapporto di lavoro non è stato formalizzato causa la mancata presentazione dei vari documenti da parte della donna. Il settantunenne è stato denunciato perché datore di lavoro che ha occupato alle proprie dipendenze la cittadina straniera priva del documento di soggiorno, mentre a carico della donna è stato emesso un provvedimento di espulsione.

Nel secondo intervento, la Volante di zona è stata inviata presso il locale Pronto Soccorso a seguito di una segnalazione di una persona molesta. Un italiano trentanovenne, in evidente stato di alterazione, è stato raggiunto e fermato dai poliziotti che gli hanno chiesto di fornire un documento, che a fatica sono riusciti a farsi consegnare. L’uomo, nel tentativo di riappropriarsi della Carta d’Identità, ha colpito un Agente al volto ed ha continuato a dimenarsi inveendo contro gli operatori con testate e calci tanto da costringere gli stessi ad ammanettarlo. Il trentanovenne è stato denunciato per lesioni, oltraggio e resistenza a P.U. ed incaricato di pubblico servizio.
Il terzo intervento è stato richiesto per una lite in abitazione. Giunti sul posto gli Agenti della Volante hanno constatato la presenza di due uomini italiani poco più che quarantenni ed in evidente stato di alterazione sotto effetto di alcool, che discutevano animatamente nel giardino dell’abitazione di uno dei due e che per futili motivi hanno litigato e sono venuti alle mani. Dopo aver faticosamente riportato alla calma i due uomini e durante le procedure per l’identificazione, uno di questi ha sputato ad un Operatore e lo ha colpito con un calcio alla coscia sinistra procurandogli lievi contusioni. Per tali comportamenti violenti l’uomo è stato ammanettato e portato in Questura. I due sono stati denunciati per resistenza, oltraggio a P.U. e disturbo delle occupazione o del riposo delle persone.

Tag:

Leggi anche:

  • Lunedì 28 agosto il raduno della Pallanuoto BPM Sport Management

    È in programma per lunedì 28 agosto il raduno ufficiale della Pallanuoto BPM Sport Management che, alle ore 10.30, si ritroverà alle Piscine Manara di Busto Arsizio per il primo allenamento stagionale (aperto ai media e al pubblico) agli ordini di mister Marco Baldineti. In questa prima fase di
  • Pallanuoto BPM Sport Management padrona di casa nel gruppo B

    Sono stati sorteggiati oggi a Novi Sad, in Serbia, i due gironi che andranno a comporre il primo turno dell’Euro Cup 2017/2018, manifestazione che vedrà impegnata anche la BPM Sport Management. Sarà proprio la formazione bustocca a ospitare dal 29 settembre all’1 ottobre, alle Piscine
  • La nazionale italiana di deltaplano vince il suo nono titolo mondiale e quinto consecutivo

    Il nuovo campione del mondo è Petr Benes, pilota della Repubblica Ceca che raccoglie il testimone dal nostro Alessandro Ploner e solo nel corso dell’ultima giornata. Infatti, Ploner ha quasi ininterrottamente tenuto la testa della graduatoria nei nove giorni di gara e il divario tra i due
  • Torna la Coppa del Mondo di Sci d’erba a Santa Caterina Valfurva

    L’adrenalina torna a salire a Santa Caterina Valfurva che, dopo le vincenti competizioni internazionali di sci alpino e sci nordico, si dimostra, ancora una volta, unica nello scenario sciistico mondiale, in estate e non solo in inverno. Infatti, dopo il grande successo della scorsa estate,