Train… to be cool. La sicurezza in ambito ferroviario spiegata ai ragazzi

La Polfer sale in cattedra per prevenire incidenti in stazione

07 marzo 2016
Guarda anche: Gallarate
FB_IMG_1457355739722

La scuola sceglie il treno della sicurezza e gli agenti della Polfer hanno incontrato, nell’anno scolastico 2015/2016, gli studenti di molte scuole del varesotto. Circa 150 dell’istituto Comprensivo Da Vinci di Somma Lombardo, quasi 100 del Fermi di Fagnano Olona; all’Isis Ponti di Gallarate sono state organizzate più giornate con un totale di sei incontri per circa 250 ragazzi.

Oggetto della lezione i comportamenti corretti da tenere in ambito ferroviario: non attraversare i binari ma usare i sottopassi, non oltrepassare la linea gialla, rispettare le sbarre abbassate di un passaggio a livello, non cercare di salire e scendere da un treno in movimento. Queste e tante altre le regole illustrate dagli agenti della Polfer, ma si è parlato anche di educazione alla legalità, di bullismo e rispetto delle regole in generale.

Il progetto della Polfer, ideato a livello nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria del Ministero dell’Interno, in sinergia con il Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, è denominato “Train…to be cool”, giocando proprio sul doppio significato della parola train, intesa sia come treno che come formazione.

Scopo ultimo è quello di aumentare nei giovani la consapevolezza dei rischi presenti in ambito ferroviario, sensibilizzandoli a tenere comportamenti responsabili per la propria e altrui incolumità.

Tag:

Leggi anche: