Terremoto di magnitudo 6.0 devasta l’Italia centrale

Interi paesi cancellati nella notte. Decine di vittime

24 agosto 2016
Guarda anche: Italia
terremoto

Ancora di notte, ancora il centro Italia: come già accaduto negli anni scorsi all’Aquila e in Emilia, il terremoto sorprende il nostro paese intorno alle 3 del mattino, con un imponente sciame sismico che ha raggiunto i sei gradi della Richter su una vastissima area tra Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria.

Il paese di Amatrice, in provincia di Rieti, “non c’è più” spiega il sindaco Sergio Pirozzi. Proprio nel Reatino e nell’Ascolano i danni più gravi, con centinaia di edifici crollati. La conta dei morti riguarda già diverse decine di persone, ma si tratta di un bilancio puramente provvisorio, mentre i soccorritori continuano a scavare.

Tag:

Leggi anche: