Terra e Laghi, un festival dai grandi numeri

25.000 spettatori previsti per gli spettacoli in programma sino ad ottobre

27 maggio 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
Lago

Tutto pronto per TERRA e LAGHI, il festival internazionale di teatro nell’Insubria e nella Macroregione Alpina.

L’idea di Regione Lombardia, sviluppata da Silvia Priori, si articolerà  dal 1° giugno al 31 ottobre 2016 con 70 spettacoli in 50 Comuni della Macroregione Alpina, 250 artisti da tutto il mondo, un network internazionale di circa 100 Enti pubblici e privati e 25.000 spettatori stimati.

Patrocinato e promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regio Insubrica, Fondazione Cariplo, Fondazione Comunitaria del Varesotto, Provincia di Varese, Provincia di Como, Provincia di Verbano Cusio Ossola, Provincia di Lecco, Provincia di Novara, dalla Repubblica del Canton Ticino e da 50 Comuni dell’Insubria.

Conferma e rafforza la sua vocazione internazionale il festival ‘Terra e Laghi’, rassegna che da quest’anno traguarda i confini della Regione Insubrica ed entra a pieno titolo nella Macroregione Alpina (Eusalp). L’iniziativa, promossa e coordinata da Teatro Blu di Varese, con capofila istituzionale Regione Lombardia, è stata presentata il 17 maggio in conferenza stampa a Palazzo Pirelli, a Milano, dagli assessori regionali Cristina Cappellini (Culture, Identità e Autonomie della Lombardia), Francesca Brianza (Post Expo e Città metropolitana) e da Silvia Priori (Direttore artistico del Festival e Presidente di Teatro Blu di Cadegliano). Al tavolo dei relatori erano presenti anche Stefano Costa (Presidente della Provincia Verbano Cusio Ossola) e Mirko Baruffini (Consigliere delegato della Provincia di Como).
A BRUXELLES ANTEPRIMA PER FESTA DELLA LOMBARDIA – “Avremo una ‘prima’ assoluta a Bruxelles, presso la Delegazione di Regione Lombardia il 23 maggio” ha sottolineato con soddisfazione l’assessore Cappellini. “E’ un’anteprima che abbiamo voluto organizzare in concomitanza con la prossima Festa della Lombardia che quest’anno celebreremo per la terza volta a Mantova al Teatro Bibiena il 29 maggio – ha proseguito Cappellini – e, in questa occasione, Teatro Blu presenterà il suo ‘Juliet and Romeo’ alle delegazioni europee”.

SPETTACOLO A PALAZZO LOMBARDIA – “L’opera – ha detto ancora l’assessore Cappellini – tornerà il primo giugno a Palazzo Lombardia e sarà proposta in Auditorium Testori con ingresso gratuito”. E’ il grande evento di apertura del Festival ‘Terre e Laghi’: dopo 350 repliche in Festival e Rassegne internazionali ‘Giulietta e Romeo’ sarà anche lo spettacolo che festeggia la decima edizione della rassegna.
VALORIZZAZIONE IDENTITA’ – Il progetto, curato promosso da Teatro Blu di Varese è finalizzato alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, storico e architettonico dei territori transfrontalieri e alla conoscenza e valorizzazione delle radici, della storia e delle identità culturali dei cittadini che vi risiedono. “Con Teatro Blu – ha continuato Cappellini – abbiamo un esempio concreto di un progetto che è cresciuto qualificandosi, diventando un appuntamento ricco di identità che si incontrano”.
“ Siamo emozionatissimi !Terra e Laghi sarà presentato in anteprima alla Festa della Lombardia che si svolgerà a Bruxelles il 23 maggio In questa occasione Teatro Blu presenterà il suo Juliet & Romeo alle delegazioni europee!” dice Silvia Priori “ saremo l’ evento di apertura e di chiusura delle manifestazioni legate alla Festa della Lombardia. Siamo contenti e ringraziamo Regione Lombardia per questa bella avventura che ci spingerà nel cuore dell’ Europa.

“Vogliamo festeggiare insieme a voi il decimo anno del Festival” dice Silvia Priori “e lo faremo volando alto e abbracciando con il teatro le Alpi!”

“Questo Festival – ha detto l’assessore Brianza intervenendo alla conferenza stampa – ha valenza e importanza in termini territoriali amplissimi. Avendo io la delega ai rapporti transfrontalieri (Italia – Svizzera) e alla Regione Insubrica, sono direttamente coinvolta e continuerò a seguire questo bellissimo festival così come è accaduto in passato, nelle otto edizioni alle quali ho assistito, quando ero assessore alla Cultura per la Provincia di Varese”.

“Crediamo fortemente, spiega Silvia Priori, che la cultura possa contribuire, attraverso il suo potere aggregativo e conoscitivo, a creare momenti di unione e confronto fra le diverse culture che caratterizzano questa grande area geografica. Giunto quest’anno alla sua X edizione, Terra e Laghi è basato su un network internazionale di un centinaio di enti pubblici e privati e prevede una programmazione di 70 spettacoli teatrali nei suoi diversi stili e linguaggi che saranno presentati da giugno a ottobre 2016 nelle più belle e prestigiose locations dell’Insubria e della Macroregione Alpina. Siamo fieri di presentare un programma di teatro tanto ricco e variegato che, grazie al prezioso contributo della straordinaria rete di collaborazione fra enti pubblici e privati, sarà offerto alla popolazione in forma gratuita.”.

La X edizione estenderà ulteriormente la sua area d’azione e abbraccerà oltre all’Insubria tutta la Macroregione Alpina, coinvolgendo 7 Stati europei e le sue Regioni attraverso una fitta programmazione di eventi spettacolari itineranti volti a promuovere le bellezze del territorio e un turismo culturale d’oltralpe. La sfida del festival è di contribuire a trasformare la Macroregione Alpina in un laboratorio di sperimentazione di nuove forme di sviluppo culturale in un contesto ambientale meraviglioso e variegato, unico in Europa, ricco di montagne, laghi, torrenti e fiumi da valorizzare come poli di attrazione turistica. La valorizzazione del territorio e del suo patrimonio culturale attraverso il linguaggio teatrale e le sue transizioni simboliche costituisce, pertanto, un’imprescindibile priorità di Teatro Blu che promuove percorsi artistici di educazione alla cittadinanza, per adulti e bambini, in raccordo con istituzioni e altre organizzazioni, volti alla riscoperta delle radici e del significato dei luoghi, alla trasmissione attiva della memoria storica e della tradizione a partire dalle azioni del vivere quotidiano. Il ventaglio delle proposte teatrali di quest’anno è estremamente variegato e abbraccia diversi linguaggi artistici capaci di soddisfare ogni gusto e ogni esigenza.

In questa edizione abbiamo voluto dare spazio anche a giovani artisti e alle loro idee innovative promuovendo la creatività contemporanea nell’Insubria. Spettacoli teatrali dedicati a un pubblico trasversale spazieranno dalla comicità ai grandi classici intramontabili, al teatro contemporaneo a quello più sperimentale. Il Festival vuole contribuire a valorizzare l’attrattività e la competitività della Regione alpina, riducendo le differenze sociali e territoriali per una crescita intelligente favorendo il confronto delle idee, rafforzando la coesione, rivitalizzando i territori e il senso di appartenenza dei suoi cittadini, incentivando la cooperazione transfrontaliera delle istituzioni e degli attori culturali appartenenti a quest’area che possiamo ben definire un crocevia di culture e tradizioni.

Da 1° giugno al 31 ottobre 2016
70 spettacoli saranno ubicati in location inedite e prestigiose scelte con cura insieme ai 50 Comuni che vi aderiscono. Ville antiche, cortili settecenteschi, parchi secolari, giardini botanici, case liberty, cortili particolari, anfiteatri naturali, antiche piazze, lungolago, monasteri, strade caratteristiche, centri storici e teatri etc. L’unione fra teatro, storia, architettura e natura renderà certamente più attrattiva la Macroregione Alpina densa di storia da scoprire. Il Festival ha creato una Rivista che oltre a contenere tutto il programma dettagliato è una vera e propria guida turistica che aprirà le porte al visitatore introducendolo, attraverso la diffusione di avvenimenti storici, nella storia, nelle tradizioni e nelle bellezze dei 60 Comuni dell’ area alpina.

LE PROFESSIONALITA’ COINVOLTE
Sono coinvolti nel programma giovani compagnie e giovani artisti da tutto il mondo ma prevalentemente residenti nella Macroregione Alpina. Ma ci saranno anche grandi artisti del teatro italiano come: Lucilla Giagnoni e Moni Ovadia. Grandi musicisti come Tamas Mayor (primo violino dell’orchestra di Budapest), Nicola Zuccalà (clarinettista della Band di Moni Ovadia), Martha Duarte ( primo violino dell’ Orchestra dell’ Havana – Cuba), l’ Orchestra del Conservatorio G. Verdi di Milano; importanti registi come Kuniaki Ida e Gabriele Vacis; i clown di Le Cirque Du Soleil, il clown acrobata americano Mike Rollins e il mimo giapponese Shinya Murayama; i ballerini Angela Quacquarella e Mauro Rossi (finalisti del Campionato del mondo di Tango argentino a Buenos Aires), la soprano giapponese Kaoru Saito (Accademia musicale di Tokio) e Caterina Piva (Accademia della Scala di Milano).

NUOVE TECNOLOGIE DI PROMOZIONE
Teatro Blu ha ingaggiato due Agenzie di Comunicazione per promuovere al meglio il Festival:
• AT – Media Comunication che si occupa dell’ ideazione e realizzazione del progetto grafico e della promozione del Festival attraverso la sua nuova tecnologia innovativa CoperniKo ben espressa nel video a 360° per il lancio del Festival che è già su tutti i social network.
• Publierre – Agenzia di Marketing e comunicazione che si occupa della stampa della bellissima e ricca Rivista che orami da 10 anni accompagna il Festival.

APPUNTAMENTI DA NON PERDERE!

BRUXELLES – PRESENTAZIONE IN ANTEPRIMA DI TERRA E LAGHI 2016
23 MAGGIO 2016 h 18.00 – ROMEO AND JULIET /Prod. Teatro Blu
BOZAR – The Centre for Fine Arts a Bruxelles – Belgio

MILANO – GRANDE EVENTO DI APERTURA TERRA E LAGHI 2016
1° GIUGNO 2016 h 21.00 – “GIULIETTA E ROMEO” /Prod. Teatro Blu
AUDITORIUM TESTORI – PALAZZO LOMBARDIA – MILANO
Ingresso gratuito con prenotazione a info@teatroblu.it – 0332 590592

VARESE – GRANDE EVENTO DI APERTURA TERRA E LAGHI 2016
2 GIUGNO 2016 h 21.00 – “CARMEN” /Prod. Teatro Blu première nazionale italiana Next 2015
GIARDINI DI VILLA RECALCATI – VARESE

TUTTO A INGRESSO GRATUITO!

Tag:

Leggi anche:

  • “Merende sotto l’albero”: le Piscine Manara festeggiano il Natale

    Le Piscine Manara si preparano in grande stile all’arrivo delle festività natalizie. Infatti, domenica 11 dicembre, Sport Management, la società che gestisce il Centro Natatorio, in collaborazione con Royal Time, organizzerà un evento all’insegna dello sport e del divertimento per
  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale