Tasi, Tari e Imu. Il Comune va incontro ai ritardatari

Agevolazioni e anche possibilità di rateizzare per chi fosse in ritardo con i pagamenti

09 novembre 2015
Guarda anche: Varese
Soldi

Il Comune informa che l’Attività Gestioni Tributarie sta svolgendo i consueti controlli sui tributi locali, verificando la correttezza dei pagamenti di Ici, Imu, Tasi, Tares e Tari. Chi avesse dimenticato di pagare alle scadenze di legge può rivolgersi agli uffici comunali o all’ICA per effettuare il ravvedimento operoso, fruendo di una consistente riduzione (in misura variabile a seconda dei casi) delle sanzioni di legge.

Chi invece ha già ricevuto un avviso di accertamento, può ottenere la dilazione del pagamento se l’importo è pari o superiore ai 2500 euro, fino a 8 rate bimestrali, purché venga prestata idonea garanzia (come da Regolamento per l’attuazione della Legge 27/7/2000, n. 212), presetando apposita istanza. Scarica allegato

“Consapevoli del fatto che spesso si tratta di tributi di nuova nascita – commenta l’assessore Giuseppe Montalbetti – si invitano i cittadini che abbiano pagato in ritardo o che non abbiano pagato a utilizzare il ravvedimento operoso o la possibilità di dilazione”.

Tag:

Leggi anche: