Stefano Clerici inaugura il cippo per i Caduti di El Alamein

Il monumento ricorda il sacrificio dei paracadutisti della Folgore morti in battaglia

28 maggio 2016
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Cippo

Un cippo per ricordare i Caduti di El Alamein. Anche Varese commemora gli eroi italiani. 

Questa mattina, 28 maggio 2016, alle ore 11.00, alla presenza dei cittadini del borgo, del sindaco Attilio Fontana e dell’ex assessore Stefano Clerici, con il presidente dei Paracadutisti di Varese Massimo Bianchi, presso l’area verde posta al termine di via Vannucci (già
denominata Giardino dei Ciliegi) è stato messo a dimora e inaugurato il cippo alla memoria dei caduti italiani ad El Alamein.

Il monumento ad onore del sacrificio per la Patria, dopo una breve e toccante allocuzione del sindaco, è stato benedetto da don Claudio Maggioni, responsabile della comunità pastorale della chiesa di San Massimiliano Kolbe.

Clerici ha sottolineato “la metamorfosi di questo angolo di Varese, fino a pochi mesi fa degradato e in stato di totale abbandono e ora finalmente riqualificato e consegnato ai cittadini del quartiere, come promesso anni fa”.Ringraziando il Sindaco Fontana per questi intensi 10 anni da borgomastro, Clerici ha tracciato un parallelismo “tra i fiori dei ciliegi giapponesi (messi a dimora nel parco), i cui petali candidi e screziati di rosso cadono dopo solo poche ore dalla fioritura, e le tante giovani vite spazzate via dal vento della guerra di El Alamein, tra cui quelle dei parà del 185° reggimento Folgore”.

Tag:

Leggi anche: