Sono varesini i campioni mondiali di pizza

Leo Coppola e Matteo Pisciotta sul podio più alto

15 aprile 2016
Guarda anche: Varese
Schermata 04-2457494 alle 16.48.40

Il pluricampione del mondo di pizza Leone Coppola ha trionfato anche nell’edizione 2016 del campionato mondiale di Parma, tornando a Varese con la medaglia d’oro.
Il presidente dell’Associazione Pizzaioli Varesini, in coppia con un altro campione, lo chef Matteo Pisciotta, ha conquistato il primo posto. Una vittoria non facile, quella dei due “grandi maestri di cucina”. Coppola e Pisciotta sono comunque riusciti a superare gli avversari, ottenendo il primo premio nella sezione PIZZA A DUE, che unisce la capacità tecnica del pizzaiolo con la creatività gastronomica dello chef.

Leone Coppola è titolare del Vecchio 800 e Presidente di APV, Matteo Pisciotta chef del ristorante Luce di Villa Panza, ideatore di Jarit “Lo chef sottotetto” e giudice televisivo.
La pizza della strana coppia, Coppola/Pisciotta presentata ai giudici si chiama NUVOLA DI PRIMAVERA.

Ma non ci siamo fermati qui i pizzaioli iscritti all’ASSOCIAZIONE PIZZAIOLI VARESINI conquistano importanti posizioni in tutte le categorie.
Al terzo posto, sempre per pizza a due si piazzano Nazir Giorgio e Ignazio Di Marzo, all’11° il Vice Presidente dell’A.p.v, Valerio Torre in coppia con Roberto Valbuzzi chef del Ristorante Crotto Valtellina di Malnate.
Valerio Torre conquista anche l’oro nella categoria TRIATHON.

Un altro iscritto ad APV conquista il primo posto PIZZA IN PALA, si tratta del pizzaiolo Pasquale Moro.

Ancora: al 4° posto per la categoria STG si piazza il nostro socio Christian De Rosa, AL 21° posto del settore senza glutine Paolino Bucca e alla 30° posizione, sempre della categoria senza glutine, Katiuscia Di Marzo, per finire con un 38° posto del nostro Attilio Vitaliano per la categoria Pizza in Pala.

Risultati importanti che hanno visto la nostra Provincia ed in particolare i pizzaioli di Apv protagonisti di questa straordinaria gara che da decenni mette davanti ai forni migliaia di pizzaioli provenienti da tutto il mondo.
L’abbinata tra grandi pizzaioli e chef stellati è la dimostrazione che anche attraverso la cucina è possibile promuovere il nostro territorio. Varese deve fare tesoro di queste conquiste, le deve valorizzare per promuoversi nel mondo.
Varese è stata protagonista in tutto il mondo per queste straordinarie vittorie dei nostri maestri di cucina e campioni di pizza.

L’Associazione pizzaioli varesini, dopo il successo di Expo, si è dimostrata una associazione autorevole capace di valorizzare la professione di pizzaiolo e nel contempo portare il nome di Varese in tutto il Mondo.
Adesso, qualche giorno di riposo e poi Coppola sarà protagonista dei corsi Tigros a Busto Arsizio. Mentre a maggio si terrà il tradizionale GRAN GALA’ DELLA PIZZA presso l’Istituto Alberghiero De Filippi.

Schermata 04-2457494 alle 16.51.24

Leggi anche:

  • Europeo under 21 – Italia, il sogno finisce qui, in finale ci va la Spagna

    Ci hanno provato gli uomini di mister Di Biagio, reggendo bene l’urto nei primi 45′, ma poi cedendo al palleggio spagnolo che dimostra come questa nazionale sia ancora qualche gradino superiore rispetto ai nostri. Dopo una prima frazione di gioco equilibrata, nella ripresa arriva il gol
  • Europeo under 21 – E’ il grande giorno di Italia-Spagna

    Gli occhi sono tutti puntati su di loro, su quei baby-grandi calciatori speranza azzurra in un Europeo tanto giovane quanto affascinante. Affascinante, e non potrebbe essere diversamente, anche la sfida delle sfide di questa sera tra Italia e Spagna. Perché questa sera sarà semifinale, questa
  • Riparte la stagione estiva alle Bettole

    Si alza il sipario sulla grande stagione estiva de Le Bettole di Varese. Domani sera (prima gara alle ore 20.20), infatti, l’ippodromo varesino aprirà le sue porte per il primo dei 13 appuntamenti ippici in programma nella Città Giardino tra giugno, luglio e agosto. Se domani, come afferma
  • Europeo under 21 – Bernardeschi castiga la Germania, Italia in semifinale

    Impresa della nazionale under 21 che grazie ad un gol al 31′ della ripresa di Bernardeschi, e grazie anche alla vittoria della Danimarca per 4 a 2 sulla Repubblica Ceca, vola in semifinale in quest’europeo under 21. La Germania è battuta dunque ma si qualifica come seconda del girone