Sicurezza: vertice tra i sindaci di Barasso, Comerio e Luvinate

Nuove azioni congiunte per aumentare il controllo del territorio

15 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
Boriani Alessandro Luvinate

Aumento del pattugliamento della polizia locale, rafforzamento della videosorveglianza e un tavolo di lavoro che studi entro poche settimane il possibile avvio del “Controllo del Vicinato”. Sono queste alcune delle decisioni prese questa mattina in occasione del vertice promosso dal Sindaco di Barasso Antonio Braida, con i sindaci di Comerio Silvio Aimetti e di Luvinate Alessandro Boriani, in occasione della Conferenza dei Sindaci per il servizio di Polizia locale, per fare il punto della situazione sul fronte della sicurezza nei paesi, colpiti negli ultimi giorni da un aumento dei furti a danno dei cittadini.

GRAZIE AI CARABINIERI – “Stiamo raccogliendo un crescente disagio tra i cittadini che devono fronteggiare un aumento dei tentativi di furti presso le loro abitazioni. Sappiamo già dell’attività fondamentale da sempre fornita dai Carabinieri che ringraziamo come sempre per il loro impegno. Loro sono la principale garanzia per i cittadini che, in caso di necessità, devono subito chiamare proprio i Carabinieri”.

SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA – “Come Amministrazioni – sottolineano Braida, Aimetti e Boriani – abbiamo negli anni messo in campo varie iniziative, fra cui un sistema di videosorveglianza sempre più efficiente ed aggiornato, sostenendo una crescente sinergia tra i nostri agenti di Polizia Locale. Proprio nei giorni scorsi abbiamo approvato l’adesione dei nostri comuni al bando di Regione Lombardia per ulteriormente rafforzare i sistemi di videosorveglianza già operanti”.

PATTUGLIAMENTO POMERIDIANO STRAORDINARIO – “Ora di fronte ai nuovi avvenimenti promuoveremo già nei prossimi giorni il pattugliamento congiunto nelle tarde ore del pomeriggio grazie all’impegno dei nostri agenti”.

PROGETTO PER L’AVVIO DEL CONTROLLO DEL VICINATO – “Dall’altra abbiamo costituito un gruppo di lavoro che entro due settimane formulerà una proposta concreta al fine di avviare anche nei nostri comuni l’esperienza del”Controllo del Vicinato”, con il coinvolgimento diretto della popolazione, in modo da aumentare la sensibilità e l’attenzione e favorire, in caso di necessità, l’immediata segnalazione di situazioni sospette. L’utilizzo delle nuove tecnologie sarà in questo senso fondamentale”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti