Sicurezza: vertice tra i sindaci di Barasso, Comerio e Luvinate

Nuove azioni congiunte per aumentare il controllo del territorio

15 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
Boriani Alessandro Luvinate

Aumento del pattugliamento della polizia locale, rafforzamento della videosorveglianza e un tavolo di lavoro che studi entro poche settimane il possibile avvio del “Controllo del Vicinato”. Sono queste alcune delle decisioni prese questa mattina in occasione del vertice promosso dal Sindaco di Barasso Antonio Braida, con i sindaci di Comerio Silvio Aimetti e di Luvinate Alessandro Boriani, in occasione della Conferenza dei Sindaci per il servizio di Polizia locale, per fare il punto della situazione sul fronte della sicurezza nei paesi, colpiti negli ultimi giorni da un aumento dei furti a danno dei cittadini.

GRAZIE AI CARABINIERI – “Stiamo raccogliendo un crescente disagio tra i cittadini che devono fronteggiare un aumento dei tentativi di furti presso le loro abitazioni. Sappiamo già dell’attività fondamentale da sempre fornita dai Carabinieri che ringraziamo come sempre per il loro impegno. Loro sono la principale garanzia per i cittadini che, in caso di necessità, devono subito chiamare proprio i Carabinieri”.

SISTEMI DI VIDEOSORVEGLIANZA – “Come Amministrazioni – sottolineano Braida, Aimetti e Boriani – abbiamo negli anni messo in campo varie iniziative, fra cui un sistema di videosorveglianza sempre più efficiente ed aggiornato, sostenendo una crescente sinergia tra i nostri agenti di Polizia Locale. Proprio nei giorni scorsi abbiamo approvato l’adesione dei nostri comuni al bando di Regione Lombardia per ulteriormente rafforzare i sistemi di videosorveglianza già operanti”.

PATTUGLIAMENTO POMERIDIANO STRAORDINARIO – “Ora di fronte ai nuovi avvenimenti promuoveremo già nei prossimi giorni il pattugliamento congiunto nelle tarde ore del pomeriggio grazie all’impegno dei nostri agenti”.

PROGETTO PER L’AVVIO DEL CONTROLLO DEL VICINATO – “Dall’altra abbiamo costituito un gruppo di lavoro che entro due settimane formulerà una proposta concreta al fine di avviare anche nei nostri comuni l’esperienza del”Controllo del Vicinato”, con il coinvolgimento diretto della popolazione, in modo da aumentare la sensibilità e l’attenzione e favorire, in caso di necessità, l’immediata segnalazione di situazioni sospette. L’utilizzo delle nuove tecnologie sarà in questo senso fondamentale”.

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad