Sicurezza nelle scuole: Conclusi i lavori alla San Giovanni Bosco

Sostituiti tutti i serramenti dell’edificio e installate nuove protezioni nella palestra

20 Agosto 2019
Guarda anche: Varese Città

Sicurezza, efficienza e maggiore confort: in sostanza una scuola più bella. Si sono conclusi i lavori alla Primaria San Giovanni Bosco dove in questi mesi sono stati sostituiti tutti gli infissi dell’edificio. L’altro intervento ha invece riguardato la palestra con la messa in sicurezza delle coperture dei termosifoni e delle pareti. A settembre, dunque, alunni e personale scolastico che vivono l’edificio di via Busca troveranno una piacevole sorpresa e potranno dire addio a spifferi e sprechi energetici. Il costo sostenuto dal Comune di Varese è di circa 250 mila euro e questo intervento si inserisce nel complesso dei lavori che in questi anni si sono svolti in tante scuole varesine tra cui la grande riqualificazione della media Pellico.

“Chiudiamo un altro intervento per la sicurezza e il confort dei i nostri edifici scolastici – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati – mantenendo così fede all’impegno di mettere al centro le scuole varesine e i ragazzi che le vivono ogni giorno”.

In sostanza sono stati sostituiti tutti i vecchi serramenti in legno con nuove finestre che oltre ad offrire maggiori livelli di sicurezza forniranno un’alta resa energetica per quanto riguarda l’isolamento termico, luminoso e acustico.

“Migliorare l’efficienza energetica dei nostri edifici pubblici come le scuole dimostra l’impegno concreto di questa amministrazione per l’ambiente e per il contrasto ai cambiamenti climatici – dichiara l’assessore all’Ambiente Dino De Simone -. Il buon esempio infatti su questo fronte deve arrivare prima di tutto dalle pubbliche amministrazioni”.

L’altro intervento nella scuola Bosco ha riguardato la palestra dove sono stati sostituite le vecchie protezioni dei termosifoni e ne sono state posizionate di nuove lungo le pareti e intorno alle colonne. Obiettivo in questo caso dunque la sicurezza degli spazi frequentati dai ragazzi.

“Il nuovo anno scolastico si avvicina – afferma l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio – ma anche questa estate non ci siamo fermati e abbiamo portato avanti e concluso diversi lavori per far trovare a settembre scuole ancora più belle. Dalla Garibaldi alla Bosco e fino alla nuova Pellico sarà un rientro entusiasmante per tantissime alunne e alunni varesini. Inoltre avevamo promesso che dopo il trasferimento della Canziani avremmo investito nella scuola di via Busca. Intervenire poi sull’efficienza energetica delle nostre scuole ha anche un alto valore educativo perché riusciamo a raccontare ai nostri ragazzi con fatti concreti l’importanza di agire in favore dell’ambiente a partire dai luoghi in cui viviamo ogni giorno”.

Tag:

Leggi anche:

  • Lavorare in Comune, concorso per assistenti sociali

    Tre nuovi assistenti sociali entro la fine dell’anno, altri due da aggiungere nel 2020. Il Comune di Varese ha pubblicato oggi il bando di un nuovo concorso pubblico, finalizzato all’assunzione di cinque professionisti nell’Area V – Servizi alla persona. Sarà possibile
  • Nature Urbane, prenotazioni già oltre quota 5500

    Oltre 5500 persone in quattro giorni si sono già prenotate per partecipare a NATURE URBANE, il festival del paesaggio di Varese. Una grande risposta da parte del pubblico che non vuole perdersi una visita nelle ville storiche private o un posto per uno degli spettacoli in programma. In queste ore
  • Anche a Varese torna il Garden Festival d’Autunno

    L’Autunno è la stagione del fare, una stagione di attività e fermento che AICG, Associazione Italiana Centri Giardinaggio, vuole celebrare con il Garden Festival d’Autunno, un grande evento nazionale ricco di iniziative per grandi e bambini che si terrà dal 21 settembre al 20
  • “La corsia della memoria” Renzo Dionigi presenta il suo libro

    Renzo Dionigi presenta il suo libro «La corsia della memoria» venerdì 20 settembre alle ore 17 nell’aula magna dell’Università dell’Insubria, in via Ravasi 2 a Varese. Un luogo a cui è legato in modo particolare, per averlo visto nascere ed esserne stato il primo rettore,